ForumSalute - Forum
Torna Indietro   ForumSalute - Forum > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > Protesi ortopediche
RSS2-XML Thread ForumSalute
Registrazione Foto Album Compleanni Cerca I Messaggi di Oggi Segna Forum Come Letti

Like Tree55Likes

Rispondi
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #481 (permalink)  
Vecchio 02-10-2008, 11:02 AM
L'avatar di mexalex
 
Località: firenze
mexalex
 
Nel forum da: Jan 2008
Messaggi: 21
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Salve a tutti, Vi avevo già scritto un paio di mesi fa senza aver risposta,forse per la mancanza di medici sul forum !
comunque ritento (indirizzando specialmente il messaggio al dottor MINIMMO ma anche a tutti coloro che mi sapranno dare informazioni!)sperando che vada meglio e scusandomi per il linguaggio forse non proprio appropriato!!
tempo fa Vi ho già sottoposto la mia situazionera ho 20 anni ma già all'età di 16 si è presentata una necrosi asettca bilaterale alle teste dei femori, probabilmente a causa del massiccio uso di cortisone per curare una patologia oncoematologica (da questo punto di vista TUTTO BENE, sono già passati 5 anni!)
inizialmente sono stato sottoposto ad un anno di scarico assoluto e ad una terapia a base di clody e calcio, dagli effetti scarsi!ho ripreso poi a camminare ed il carico ha così determinato il crollo della testa dei femori e quindi dolore sempre maggiore non appena faccio il più piccolo sforzo!ciò peggiora sensibilmente la mia qualità di vita, costringendomi ad una vita direi monastica! inoltre a causa di dolore alle ginocchia è stata fatta anche lì una risonanza che ha messo in evidenza l'insorgere piccole zone necrotiche che comunque non hannpo mintaccato l'osso e una Moc ha messo in evidenza anche un problema di osteoporosi(dovuto magari al cortisone,immunosoppressori e scarso movimento!)
mi hanno sempre detto di rimandare l'intervento il più possibile (e in questo concordo), ma non certo a scapito della mia gioventù!
il mio caso è stato sottoposto al prof sviozzero GANZ per cercare di rimandare la protesi attraverso un intervento conservativo!purtroppo ritiene che il danno sia eccessivamente grave per poter avere dei risultati soddisfacenti, dato che l'intervnto che si prospettava non era mica una passeggiata! così si è riproposta l'ipotesi di una protesi!mi è stata consigliata una ceramica-ceramica, dicendomi che hanno una durata molto lunga (20-30 o più)
cosa ne pensate? sono le "migliori" o comunque le più adatte secondo Voi? e per quanto riguarda la durata e la probabilità di successo di tali interventi? quando si dovrà sostituire (spero tardissimo)che problemi comporta? potete consigliarmi altre alternative o modelli ? é possibile applicare una protesi di copertura nel mio caso?
GRAZIE DI CUORE, Alessandro


Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

  #482 (permalink)  
Vecchio 02-10-2008, 11:58 AM
L'avatar di Minnimu
Forum Salute - Senior
 
Minnimu
 
Nel forum da: May 2006
Messaggi: 279
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Caro Mexalex,

il tuo caso è complesso. Nelle AVN (necrosi avascolare) le protesi di rivestimento sono considerate a rischio (mancanza di vascolarità alla testa porta ad un rapido fallimento), soprattutto nei casi come il tuo in cui sembra che sia molto estesa.
Pertanto la protesi che ti consiglio è a conservazione di collo. Utilizzando però l'accoppiamento metallo-metallo (con testa di grande diametro) che è più affidabile nel tempo e più resistente della ceramica (considerando la tua giovane età e quindi il tuo livello di attività.
Spero di esserti stato utile

Ciao
Rispondi Con Citazione
  #483 (permalink)  
Vecchio 02-10-2008, 15:14 PM
L'avatar di Noodle
 
Noodle
 
Nel forum da: Oct 2008
Messaggi: 12
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Salve a tutti,

sono nuovo del forum e come prima cosa complimenti a chi lo organizza ed a chi scrive per l'utilità del "servizio".

Detto questo la mia situazione: 40 anni, molta attività fisica/sportiva, coxartrosi bilaterale (con dolori non esagerati sulla dx). Visitato da Spotorno: troppo tardi per interventi conservativi (metodo Ganz) parere confermato dal Prof Turchetto. Ci vediamo tra quattro anni per la protesi.

Adesso si prospetta la possibilità di fare un intervento in artroscopia con il dott. Solimeno (Cto Milano). So che non è affatto risolutivo ma, dicono, potrei avere benefici di mobilità (smussamento osteofita) e forse allungare i tempi per la protesi.

Altri medici mi sconsigliano (anche spotorno) ed alcuni dicono anche che l'artroscopia aumenta i rischi di infezione.

Qualcuno mi sa dare un'opinone in proposito ? avete esperienze di artroscopia all'anca ?

grazie a tutti in anticipo

Rispondi Con Citazione
  #484 (permalink)  
Vecchio 02-10-2008, 19:19 PM
L'avatar di mexalex
 
Località: firenze
mexalex
 
Nel forum da: Jan 2008
Messaggi: 21
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Ringrazio l'utente MINNIMU per la celere risposta, tuttavia questa un po mi disorienta in quanto, come detto precedentemente, mi è stata consigliata dal dottor Grappiolo (non so se lo conoscete,magari potete darmi qualche informazione su di lui se non è possibile sul forum attraverso un messaggio privato anche se comunque mi è sembrata una persona veramente valida e disponibile)una protesi ceramica/ceramica, proprio perchè garantiscono una maggiore edurata nel tempo data la mia giovane età!
Qual'è a questo punto "la migliore"????
in un articolo si parlava nel caso dell'accoppiamnto metallo/metallo di un pericoloso ed inevitabile rilascio di ioni metallici e si diceva inoltre che:
Negli ultimi decenni, le componenti in ceramica ad alto rendimento si sono dimostrate
molto valide nel campo dell’artroplastica dell’anca. Le superfici delle
teste femorali in ceramica, estremamente lisce e resistenti ai graffi, hanno tassi
di usura di gran lunga inferiori negli inserti in polietilene rispetto alle teste in
metallo. Le loro proprietà idrofile agevolano la lubrificazione sinoviale più di
tutti gli altri materiali da accoppiamento. In aggiunta, le componenti ceramiche
non rilasciano ioni e hanno un comportamento biologicamente neutro nel
corpo umano. Tuttavia, ad oggi alcuni medici temono l’impiego di tale materiale,
dovuto alla sua fragilità. Anche se i materiali ceramici in uso finora, come ad
esempio il BIOLOX®forte, dimostrano già un’altissima resistenza alla rottura
Rispondi Con Citazione
  #485 (permalink)  
Vecchio 02-10-2008, 19:42 PM
L'avatar di mexalex
 
Località: firenze
mexalex
 
Nel forum da: Jan 2008
Messaggi: 21
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

scusate per errore ho inviato già la discussione, CHE QUI PROSEGUE:
si parla inoltre in una intervista ad Harry A. McKellop, Ph.D., è vice presidente per la ricerca presso
l’Orthopaedic Hospital di Los Angeles, Direttore del J. Vernon
Luck Orthopaedic Research Center e professore presso l'UCLAOrthopaedic Hospital, la cui ricerca si è concentrata soprattutto sulla riduzione dell'osteolisi indotta dall’usura e dalle particelle di usura, in caso di sostituzione articolare, dell'accoppiamento metallo o ceramica in combinazione con polietilene reticolato (cos'é??), che è stato sviluppato presso il J. Vernon Luck Center: in uno dei primi studi di simulazione dell’anca, le coppe acetabolari in un polietilene moderatamente reticolato
(GUR 1050 reticolato con 5 Mrad di radiazione gamma e rifuso) presentavano
un tasso di usura di circa l’85% inferiore rispetto alle coppe non reticolate
quando messe a confronto con le teste femorali lucidate.
si tratta di un nuovo materiale o accoppiata?
GRAZIE ancora, Alessandro
Rispondi Con Citazione
  #486 (permalink)  
Vecchio 03-10-2008, 09:50 AM
L'avatar di franci42
 
franci42
 
Nel forum da: Sep 2008
Messaggi: 29
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

x noodle

Anch'io ho effettuato una artroscopia dell'anca dal Prof. Raul Zini di Pesaro (a detta anche di Minnimu tra i migliori in Italia in questo campo).Mi ha eliminato delle calcificazioni dall'articolazione nonchè un osteofita femorale. Al momento ho avuto un buon miglioramento della mobilità, poi a distanza di più di un anno mi ritrovo di nuovo con problemi che mi indirizzano verso la protesi. Tuttavia il mio consiglio è di tentare anche perchè comunque un beneficio anche parziale c'è e quindi rimandi l'intervento della protesi. (La degenza in ospedale è di una sola notte, quindi niente di eccezionale). Ciao.
Rispondi Con Citazione
  #487 (permalink)  
Vecchio 03-10-2008, 14:09 PM
L'avatar di maromero
Forum Salute - Senior
 
Località: Liguria
maromero
 
Nel forum da: Feb 2008
Messaggi: 271
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Ciao Giuseppe,
Grazie per i saluti e in bocca al lupo per tuo padre.
Fammi e facci sapere come è andata.
Ricorda a tuo papà di portare i miei saluti alla Dr.ssa Cominelli, a Cristina (infermiera) ed Emanuela (fisioterapista) del reparto di riabilitazione.
Ricordo tutte con grande simpatia.
Ste
Rispondi Con Citazione
  #488 (permalink)  
Vecchio 03-10-2008, 18:52 PM
L'avatar di MVi
MVi MVi è offline
Junior Member
 
MVi
 
Nel forum da: Sep 2008
Messaggi: 10
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

x maromero
Il mio intervento si tratta di protesi a conservazione collo femorale accoppiamento metallo-metallo anca dx.
(trovi in un mio post del 6/9)
Rispondi Con Citazione
  #489 (permalink)  
Vecchio 03-10-2008, 19:05 PM
L'avatar di MVi
MVi MVi è offline
Junior Member
 
MVi
 
Nel forum da: Sep 2008
Messaggi: 10
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Altra storia:
un mio collega di lavoro ex calciatore, che ha dovuto smettere all’ età di 30 anni per problemi alle anche.
Ha trascinato la situazione di coxartrosi bilaterale piuttosto importante per circa una decina d’ anni fino al punto di essere messo piuttosto male a livello di dolori e deambulazione. Si è deciso di farsi operare e tra il 2006 e 2007 ha subito l’ intervento (a Pordenone) ad entrambe le anche a distanza di pochi mesi una dall' altra, impiantando delle protesi di rivestimento.
Gli era stato prospettato la possibilità di riprendere a sciare, giocare a tennis, bicicletta.
Ora sta benissimo, riesce a fare tutto, ma avendo già da un bel po’ rinunciato a qualsiasi attività sportiva, in quanto prima aveva persino difficoltà a scendere le scale, salire in auto, ecc.
fa le cose in modo tranquillo (per intenderci no agonismo)
Ciao.
Rispondi Con Citazione
  #490 (permalink)  
Vecchio 04-10-2008, 17:59 PM
L'avatar di maromero
Forum Salute - Senior
 
Località: Liguria
maromero
 
Nel forum da: Feb 2008
Messaggi: 271
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

per Mvi,
Non mi viene certo voglia di provare, ma un minimo di fiducia per il futuro quella ce l'ho.
Ti faccio comunque i complimenti per la tua forza di volontà e per la tua forma fisica.
Al momento io riesco bene a fare 1 ora abbondante di nuoto (quasi come prima dell'operazione ma SENZA gambate a rana) quasi tutti i giorni.
Però se devo uscire fuori casa mi porto le stampelle , come da ordini superiori
Rispondi Con Citazione
  #491 (permalink)  
Vecchio 05-10-2008, 18:12 PM
L'avatar di MVi
MVi MVi è offline
Junior Member
 
MVi
 
Nel forum da: Sep 2008
Messaggi: 10
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Sicuramente abbandonare la stampella è il momento più delicato e prima di tutto ti sarebbe sufficiente riuscire a camminare con le proprie gambe, e non pensi ad altro. Fino a che però ti manca l’ appoggio e la gamba non sorregge il carico non c’è molta scelta. E’ ovvia quindi la necessità di lavorare con esercizi adeguati per la ripresa del tono muscolare.
Successivamente, lasciata la stampella, una cosa che per me ha segnato un passo avanti nel recupero è stato riuscire infilare le calze o i pantaloni stando in piedi e quindi caricare il peso solo su una gamba anche per pochi secondi. Per fare questo però ci ho messo abbastanza tempo, grosso modo qualche mese.
Quindi forza e coraggio e pazienza. Pensare a obiettivi più ambizioni viene con il tempo.
Ciao a tutti.
Rispondi Con Citazione
  #492 (permalink)  
Vecchio 06-10-2008, 10:39 AM
L'avatar di Noodle
 
Noodle
 
Nel forum da: Oct 2008
Messaggi: 12
Predefinito Riferimento: informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

X Franci42

grazie per la tua risposta. mi sembra che confermi quello che pensavo: l'artroscopia può dare qualche beneficio ma limitato nel tempo. Non mi sembra comunque male specie per chi vuole continuare a fare attività fisica intensa senza doversi "limitare" per la protesi.

A fronte di questo quali sono le controindicazioni ? ti avevano parlato di aumento del rischio infezioni per la futura protesi ?

ciao
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Tag
esercizio fisico, ortopedia

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 10:31 AM.


UPVALUE SRL - MILANO
Forum di discussione su argomenti di Salute, Medicina e Benessere

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2