ForumSalute - Forum

ForumSalute - Forum (http://www.forumsalute.it/community/)
-   Apparato urinario e genitale maschile (http://www.forumsalute.it/community/forum_48_apparato_urinario_e_genitale_maschile_1.html)
-   -   Uretroscopia e catetere che fa male (http://www.forumsalute.it/community/forum_48_apparato_urinario_e_genitale_maschile/thrd_144590_uretroscopia_e_catetere_che_fa_male_0.html)

feder81 27-08-2010 13:30 PM

Uretroscopia e catetere che fa male
 
Ciao a tutti, ho 29 anni e vi racconto cosa mi è successo:
il fastidio che provavo nell'urinare ormai da anni era diventato insopportabile e, dopo una cura antibiotica contro la cistite, data dal medico di base, mi son ritrovato a dover letteralmente correre in bagno per fare poca pipì in un arco di tempo assurdo (circa 3' per fare un bicchiere di pipì), corredati da dolori che a volte mi facevano perfino sudare.
Dopo aver fatto 3 consulti con 3 urologi diversi ed aver fatto esami delle urine, tampone, lastre addominali e con liquido di contrasto, ho deciso di tagliare la testa al toro ed operarmi, cosicchè lunedì son stato operato tramite uretoscopia per una incisione di una stenosi (un restringimento nel canale uretrale).
L'operazione è andata bene, mi hanno fatto un'anestesia locale e inserito un catetere con tappo che dovrò tenere fino a lunedì pv (in teoria dovevo farlo togliere sabato, ma l'ambulatorio non lavora) e mi hanno dimesso in giornata (operazione eseguita alle ore 11.15, dimesso alle 15.40).
Il primo giorno il catetere non mi dava fastidio perchè comunque avevo ancora l'anestesia che "girava"...
Il giorno dopo, spasmi per andare in bagno, dolori nel sottoventre allucinanti (per far pipì mi tremavano perfino le gambe!), e stimolo continuo ad andare in bagno (anche se poi, una volta aperto il tappo, usciva forse una tazzina da caffè di urina)...
Terzo giorno un pò meglio, dolori un pò attenuati, di sicuro devo camminare piano perchè cmq ho alcuni dolori sottoaddominali (ca. 10 cm sopra il pene) e ogni tanto (per fortuna non come prima), mi tocca scappare in bagno, altrimenti, nonostante il catetere, la pipì dalla pressione, esce lo stesso (in piccole quantità), dallo "sfiato" del catetere stesso e parte addirittura dal pene.
Tengo ovviamente sempre pulita la parte interessata, ormai non faccio più conto di quanti boxer cambio al giorno... spero solo che, dopo che mi toglieranno sto cavolo di catetere, questi spasmi finiscano e spero finalmente di urinare come una persona normale...
Con il liquido di contrasto oltretutto mi avevano riscontrato la prostata infiammata (secondo i medici dovuto alla stenosi) e penso che sia il motivo anche di questi spasmi, però non capisco il perchè non mi abbiano fatto fare una cura antibiotica per diminuire l'infiammazione.
Qualcuno ha avuto un'esperienza simile?
Grazie...
Federico


Adesso sono le 15:29 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2