Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest

Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Apparato digerente - Gastroenterologia ed endoscopia digestiva > REFLUSSO BILIARE E LIEVE IPEREMIA ANTRALE

Rispondi  
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 21-05-2010, 10:22 AM
L'avatar di valentina79
ForumSalute - Junior
 
valentina79
 
Nel forum da: Jan 2007
Messaggi: 74

REFLUSSO BILIARE E LIEVE IPEREMIA ANTRALE


Gentile dottore, ho 31 anni, non fumatrice nè bevitrice, normopeso, con vita prevalentemente sedentaria.

Ho appena effettuato una gastroscopia a causa di sintomi insorti da alcuni mesi a questa parte (nausea, dolore di stomaco, sternale e retrosternale, sensazione di distensione dello stomaco, eruttazioni frequenti, difficoltose e strozzate), la quale ha evidenziato:

"Esofago regolare per calibro e superficie. Piccola ernia jatale. Presenza di DISCRETO REFLUSSO BILIARE con lieve iperemia antrale su cui si esegue biopsia. Non lesioni del bulbo. La mucosa della 2° porzione duodenale si presenta discretamene trofica: biopsie nel dubbio celiachia. Non altre lesioni."

L'endoscopista mi ha consigliato di effettuare un'ecografia addominale, che farò a breve.
Nel frattempo volevo però chiederle che significato può avere il REFLUSSO BILIARE di cui non avevo mai sentito parlare: da cosa può essere causato? Può avere un significato patologico "preoccupante"? Perchè il medico mi consiglia l'ecografia?
La ringrazio se vorrà darmi delle delucidazioni in merito.
I miei più cordiali saluti.

Rispondi Con Citazione
  #2 (permalink)  
Vecchio 23-05-2010, 10:46 AM
L'avatar di Favara
Specialista Chirurgia Apparato Digerente ed Endoscopia Digestiva
 
Località: Lombardia
Favara
 
Nel forum da: Aug 2007
Messaggi: 403
Predefinito Riferimento: REFLUSSO BILIARE E LIEVE IPEREMIA ANTRALE

Il reflusso bilaire duodeno gastrico puo' dipendere da un disturbo della motilita' dello stomaco e del duodeno o da una patologia primitiva delle vie biliari, come ad esempio i calcoli che si possono individuare mediante ecografia. Auguri!

__________________
Dr. Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

Specialista Chirurgia Apparato Digerente ed Endoscopia Digestiva
Dir med I livello Chirurgia II Ospedale Cantu' (Co)
Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 11:18 AM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2015, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2
CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
Rinite: comprendere i sintomi in anticipo

Troppo spesso il paziente con rinite si rivolge al medico solo quando il problema è diventato ?insopportabile?. Non sarebbe meglio affrontarlo prima?
Leggi l'articolo
Genitori E Figli: Non minimizziamo il problema dei brufoli

I nostri figli si fanno un cruccio dell?acne? Impariamo ad ascoltarli ed aiutarli nel superare problematiche per loro difficili da accettare senza sminuire il loro disagio.
Leggi l'articolo