ForumSalute - Forum
  #1 (permalink)  
Vecchio 26-09-2006, 09:20 AM
L'avatar di shopgirl
Forum Salute - Senior
 
Località: Liguria
shopgirl
 
Nel forum da: Sep 2005
Messaggi: 768

cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...


Ciao a tutti!
E' la prima volta che scrivo in questa sezione, ma "di là" in chirurgia credo mi conoscano ormai tutti ...
Il soggetto della discussione è sempre mia mamma ma l'oggetto stavolta è proprio il diabete!!
Allora: premetto che ha 63 anni e che le è stato diagnosticato già da qualche anno, ma solo ultimamente (in conseguenza anche di altre patologie che si sono aggravate) la situazione ha cominciato a diventare difficile da gestire ...
E' sempre stata una donna che amava mangiare e nel corso della sua vita non si è mai fatta mancare nulla (e forse se si fosse tenuta un pò di più oggi non avrebbe tutti i problemi che ha, incluso il diabete ).
Nella nostra famiglia, a parte mia nonna paterna, non mi risulta ci siano mai stati casi di diabete e quindi la mia prima domanda è:
ma allora non sempre c'è una componente ereditaria?
E poi, e qui vi chiedo veramente consigli, vorrei sapere cosa può mangiare ... il suo medico di base non è quello che si dice "un medico attento" e non le ha mai dato delle informazioni precise e ci troviamo ultimamente con i valori di glicemia che sono arrivati fino a 180 e, nonostante cerchi di mangiare il meno possibile tutte quelle cose che i diabetici non dovrebbero mangiare o dovrebbero mangiare in quantità limitatissime (dolci, pane, pasta, ecc...), i valori scendono di pochissimo e lei non sa più veramente cosa mangiare...
Mi potreste fare un elenchino con i principali alimenti che può assumere ed eventualmente se esistono prodotti apposta per diabetici (che so, appunto la pasta per esempio) e se si dove posso trovarli?
Io sono intollerante a determinati cibi e nel supermercato dove mi rifornisco io sinceramente non ho mai visto prodotti per diabetici ...
Ah, ancora una cosa: da una decina di giorni sta prendendo delle pastiglie per ridurre il valore glicemico; però, le prime che le aveva prescritto il medico le provocavano (scusate il termine) diarrea, allora da quasi 5 giorni ne sta assumendo un altro tipo (del quale ora non ricordo il nome, ma ve lo dirò in questi giorni).
Grazie a tutti fin d'ora per l'aiuto!
Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

  #2 (permalink)  
Vecchio 26-09-2006, 09:49 AM
L'avatar di Darimar
Farmacista
 
Località: Friuli-Venezia Giulia
Darimar
 
Nel forum da: Jan 2004
Messaggi: 12.840
Predefinito Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da shopgirl

Nella nostra famiglia, a parte mia nonna paterna, non mi risulta ci siano mai stati casi di diabete e quindi la mia prima domanda è:
ma allora non sempre c'è una componente ereditaria?
E poi, e qui vi chiedo veramente consigli, vorrei sapere cosa può mangiare ...
L'ereditarietà esula dalla trasmissione diretta fra genitore e figli: i caratteri ereditari possono saltare una o più generazioni e ripresentarsi successivamente (è quel che spesso accade anche per il diabete).

Quanto alla dieta, purtroppo o per fortuna, esistono diverse correnti di pensiero. Io personalmente ritengo che un diabetico, prima ancora che un individuo affetto da una patologia metabolica, debba essere considerato un organismo umano: come tale, esso necessita di proteine, carboidrati, grassi, vitamine, acqua e sali minerali esattamente come qualsiasi altro organismo umano.
Ovviamente per elaborare una dieta "su misura" occorre tener conto di tutta una serie di fattori individuali relativi al soggetto in questione ma, in generale, la "dieta mediterranea" rimane a parer mio il miglior modello cui ispirarsi, anche e soprattutto quando si ha a che fare col diabete mellito: quindi i carboidrati devono giocare il ruolo principale, senza tuttavia eliminare completamente proteine e grassi, perchè anche queste due classi di nutrienti sono importanti per l'integrità strutturale e funzionale dell'organismo.

Può essere inoltre utile discriminare fra l'indice glicemico dei vari alimenti (per avere un'idea di quanto rapidamente il glucosio diventi disponibile ad essere assorbito) e il loro carico glicemico (per avere un'idea dell'apporto calorico), in modo da poter operare una selezione sia dal punto di vista qualitativo sia dal punto di vista quantitativo.

Per esempio, è chiaro che gli zuccheri semplici non possano essere consumati liberamente da un diabetico; è però altrettanto chiaro che lo stesso discorso valga per i condimenti troppo "pesanti".

Questa è la mia personale posizione, anche alla luce della mia esperienza diretta; leggi anche il parere del Dott. Baccetti che è un altro "fan" della dieta mediterranea
Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 26-09-2006, 14:41 PM
L'avatar di shopgirl
Forum Salute - Senior
 
Località: Liguria
shopgirl
 
Nel forum da: Sep 2005
Messaggi: 768
Predefinito Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...

Quindi Dari, scusa, se ho ben capito, tu consigli di non eliminare nulla e di non utilizzare neanche i prodotti apposta per i diabetici ma, piuttosto, di combinare gli alimenti in modo e quantità tali da non essere deleteri...? Certo, l'ideale sarebbe portarla da un medico che le stilasse una dieta che combini i vari alimenti in modo giusto ma ... è un periodo che ne sta girando un sacco per altri motivi e ora non ne vuole sapere di andare da un medico anche per questo problema...[V]
Grazie Dari per le tue sempre preziose disponibilità e collaborazione!
Rispondi Con Citazione
  #4 (permalink)  
Vecchio 26-09-2006, 15:01 PM
L'avatar di Darimar
Farmacista
 
Località: Friuli-Venezia Giulia
Darimar
 
Nel forum da: Jan 2004
Messaggi: 12.840
Predefinito Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da shopgirl

tu consigli di non eliminare nulla e di non utilizzare neanche i prodotti apposta per i diabetici ma, piuttosto, di combinare gli alimenti in modo e quantità tali da non essere deleteri...?
Alimenti di prima necessità apposta per diabetici ce ne sono ben pochi: i prodotti di tal genere si riducono per lo più a dolciumi privi di glucosio e/o saccarosio (ma in compenso spesso ricchi di burro!) oppure a bevande dolcificate artificialmente. Per il resto, il diabetico può tranquillamente alimentarsi con i "normali" cibi reperibili in commercio.

Edito: un'ottima strategia alimentare è quella di sfruttare le fibre, e la verdura più in generale, per ottimizzare i ritmi di assorbimento dei vari nutrienti. I carboidrati contenuti nella maggior parte delle verdure non sono "digeribili" perchè ci mancano gli enzimi adatti: il consumo di carboidrati di tal genere, quindi, non fornisce Calorie mentre fornisce eccellenti quantità di vitamine, sali minerali e fibre. Queste ultime sono utili sia per dare un senso di sazietà (e combattere, quindi, il senso della fame), sia per favorire la funzionalità intestinale, sia per rallentare l'assorbimento di glucosio e di altri nutrienti, appiattendo così la glicemia postprandiale.

In effetti il "divieto assoluto" di assunzione è limitato a pochssimi tipi di alimenti; per il resto è sufficiente che il consumo si limiti a qualche "scappatella" saltuaria (tipico esempio: il dolce a fine pasto. Una volta ogni tanto non ci sono particolari divieti di consumare una piccola quantità di dolce, anche se contiene glucosio o saccarosio. L'importante è che non se ne assuma in eccesso o troppo frequentemente).

Ovviamente al diabetico occorre tempo ed "educazione" per entrare nell'ottica del rispetto di una dieta adeguata alla propria situazione: sotto questo punto di vista il supporto del medico (e, magari, dei familiari) è molto importante.
Rispondi Con Citazione
  #5 (permalink)  
Vecchio 26-09-2006, 15:30 PM
L'avatar di shopgirl
Forum Salute - Senior
 
Località: Liguria
shopgirl
 
Nel forum da: Sep 2005
Messaggi: 768
Predefinito Riferimento: cosa mangiare e cosa no con il diabete mellito...

Grazie Dari, con tutto il cuore!
Sei stato esaurientissimo!
Quando riuscirà ad entrare nell'ottica che con questa malattia ci deve convivere (e, soprattutto, quando avrà messo a posto il problema ancora più grosso che ha in questo momento e che la angustia tanto...[V]), allora forse si deciderà a rivolgersi ad un buon medico.
Quanto al sostegno dei familiari ... bhè, quello ci sarà sempre!
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 03:34 AM.


UPVALUE SRL - MILANO
Forum di discussione su argomenti di Salute, Medicina e Benessere

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2