ForumSalute

Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia ed ecografia diagnostica-interventistica > aderenze post operatorie

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 11-03-2010, 11:57 AM
L'avatar di m.ara
 
m.ara
 
Nel forum da: Jan 2010
Messaggi: 3

aderenze post operatorie


A seguito di un intervento chirurgico (x tumore all'utero) si sono formate delle aderenze post operatorie, a distanza di 1 anno dopo aver fatto chemioterapia e radioterapia. Volevo sapere se ci sono delle cure appropriate o cmq è consigliabile intervenire con un'altra operazione.
Ho sentito anche parlare di "Adiuvanti antiaderenziali".Possono aiutare in qualche maniera a ridurre il rischio della formazione di queste aderenze? O in ogni caso ci si dovrà convivere con questa "sofferenza" magari tamponando con qualche farmaco e seguendo una dieta appropriata?

Grazie

Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


  #2 (permalink)  
Vecchio 07-04-2010, 02:31 AM
L'avatar di luiginobellizzi
Chirurgo Ospedaliero
 
Località: Campania
luiginobellizzi
 
Nel forum da: Mar 2005
Messaggi: 371
Predefinito Riferimento: aderenze post operatorie

Gentile Signora
credo che dovrà convivere con questo problema, tamponando con una dieta povera di grassi e carne e ricca di fibre(sotto forma di passati di verdure e frutta (meglio frullata), pane e pasta integrale,bere molta acqua con lo scopo di evitare la formazione di feci dure e nel caso di piccoli disturbi dolorosi assumere qualche antispastico.
L'intervento è consigliabile solo nel caso compaiano dei segni di occlusione intestinale e la lisi delle aderenze è l'unico modo per liberare l'intestino da queste.
In tale circostanze possono essere usati anche prodotti adiuvanti che riducono il rischio di recidive aderenziali,ma non lo fanno scomparire del tutto;infatti più interventi chirurgici addominali vengono eseguiti, maggiore è la possibilità che si possono formare altre aderenze nei soggetti predisposti.
Cordiali saluti

__________________
L.Bellizzi
ASL SA/3 OSPEDALE DELL'IMMACOLATA DI SAPRI (Ospedale - Pubblico), Via Verdi - Sapri (SA).
con la qualifica di dirigente medico I livello chirurgia generale nel reparto/U.O. di Chirurgia generale.
Per contatti o appuntamento telefonare allo 0973-609111-609286. FAX: 097360323.
Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 13:05 PM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2016, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2
CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
In vacanza senza allergie

Soffri di allergie a pollini, acari, muffe, oppure al nichel o ad alcuni alimenti e vuoi evitare che la tua vacanza si trasformi in un incubo? Prepara una valigia a prova di rinite...
I consigli dell'allergologo
Quando le gambe hanno sete

Soprattutto in estate, mantenere le gambe ben idratate è fondamentale per la loro salute: l'inaridimento è uno dei primi sintomi dell'insufficienza venosa e del ristagno del sangue.
Largo ad acqua e vitamine

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X