ForumSalute - Forum
  #1 (permalink)  
Vecchio 24-06-2008, 09:57 AM
L'avatar di Francy.
Senior Member
 
Francy.
 
Nel forum da: Feb 2008
Messaggi: 119

Le migliori lacrime artificiali


Facciamo una top ten delle migliori lacrime artificiali?
e cmq....ma quanto cippa costano??!!!

io uso cellumed € 15,00 ma solo per il mattino e la sera perchè sono molto vischiose e lasciano un sacco di residui.

durante il giorno TSP 0,2% (altri 13 euro e rotti se non ricordo male)

fortuna che si doveva ammortizzare l'investimento dell'operazione con il minor costo tra lac e liquidi.
Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

  #2 (permalink)  
Vecchio 24-06-2008, 10:07 AM
L'avatar di kiki_
Member
 
Località: Lombardia
kiki_
 
Nel forum da: Jun 2008
Messaggi: 62
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

ciao
io ho l'occhio un po' secco e uso dropstar. mia figlia invece, che ha 3 anni e una lente a contatto, usa hylocomod. costano un botto... beh anche la lente a contatto è costata una fortuna!!!!
Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 24-06-2008, 11:36 AM
L'avatar di sbroz
Forum Salute - Junior
 
Località: Marche
sbroz
 
Nel forum da: Jun 2007
Messaggi: 89
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

io uso XILOIAL molto buono è nuovo e particolarmente adatto per chi soffre di "occhio secco"
Rispondi Con Citazione
  #4 (permalink)  
Vecchio 24-06-2008, 15:55 PM
L'avatar di Francy.
Senior Member
 
Francy.
 
Nel forum da: Feb 2008
Messaggi: 119
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

uh devo segnarmelo, quanto costa sbroz?
Rispondi Con Citazione
  #5 (permalink)  
Vecchio 24-06-2008, 15:58 PM
L'avatar di Fry82
ForumSalute - Expert
 
Località: Friuli-Venezia Giulia
Fry82
 
Nel forum da: Jan 2008
Messaggi: 3.712
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

ciao! anche io uso tsp 0,5% però... non so quale sia la differenza on il tuo. A me costa 9 euro e ne uso un sacco... l'altro giorno pensavo anche io al fatto che dovevamo risparmiare senza usare più lac ecc ma io, adesso, ne compro minimo 2 al mese di queste lecrime... cosa di cui, prima, non avevo mai avuto bisogno!!! Però mi hanno detto che col tempo l'occhio torna come prima quindi se non avevo l'occhio secco prima non dovrei averlo nemmeno dopo... adesso mi succede perchè mi ono operata da poco... speriamo davvero sia così!
Rispondi Con Citazione
  #6 (permalink)  
Vecchio 24-06-2008, 21:19 PM
L'avatar di Francy.
Senior Member
 
Francy.
 
Nel forum da: Feb 2008
Messaggi: 119
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

il tsp 2.5 l'ho provato e mi sono trovata bene
se mi dici che costa meno di quello 0.2 magari lo compro.

pero' i monodose secondo me durano meno delle confezioni non-monodose.
Rispondi Con Citazione
  #7 (permalink)  
Vecchio 25-06-2008, 07:01 AM
L'avatar di Fry82
ForumSalute - Expert
 
Località: Friuli-Venezia Giulia
Fry82
 
Nel forum da: Jan 2008
Messaggi: 3.712
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

Io uso tsp 0,5, non 2,5... non so se ti riferivi al mio messaggio...
comunque dopo controllo il prezzo e te lo mando... mi pare però sui 9 euro... io mi trovo bene ma non ne ho provati altri quindi non saprei farti un confronto...
Rispondi Con Citazione
  #8 (permalink)  
Vecchio 25-06-2008, 07:04 AM
L'avatar di Fry82
ForumSalute - Expert
 
Località: Friuli-Venezia Giulia
Fry82
 
Nel forum da: Jan 2008
Messaggi: 3.712
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

anch'io ero attratta dai monodose ma lo uso talmente tanto che credo non ne valga la pena... poi non mi andrebbero bene perchè dipende da quanto fastidio ho... posso metterne una goccina come 6 gocce una dietro l'altra quindi o butterei via il liquido che resta nel flaconcino monodose o dovrei aprirne 2.
Adesso ne uso tanto ma, se un giorno, non dovessi averne bisogno tanto frequentemente, penso che i monodose potrebbero andare bene perchè il flaconcino, una volta aperto, dura 30 giorni quindi, se uno lo usa poco, poi ne deve buttare via un sacco...
Rispondi Con Citazione
  #9 (permalink)  
Vecchio 28-12-2008, 11:43 AM
L'avatar di pantarei75
Junior Member
 
Località: Umbria
pantarei75
 
Nel forum da: Dec 2008
Messaggi: 2
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

Ne ho provate parecchie... Senza dubbio le migliori, almeno per me, sono le gocce Cellufresh... Costano ben 15 Euro la confezione, ma ti danno una duratura sensazione di freschezza e idratazione!
Rispondi Con Citazione
  #10 (permalink)  
Vecchio 25-03-2011, 19:09 PM
L'avatar di milenium
 
milenium
 
Nel forum da: Jan 2010
Messaggi: 4
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

io uso Oftaial costano 15 euro e ci sono 15 flaconcini
Rispondi Con Citazione
  #11 (permalink)  
Vecchio 25-03-2011, 20:00 PM
Medico*
 
Località: Toscana
siravoduilio
 
Nel forum da: Oct 2007
Messaggi: 9.493
Predefinito Riferimento: Le migliori lacrime artificiali

Purtroppo sul mercato sono in commercio più di 130 tipi di lacrime artificiali. È bene scegliere preparati senza conservanti, meglio se in confezione monodose. Per una ipolacrimia completa, cioè priva sia della componente acquosa sia di quella mucosa, occorre usare lacrime con qualità mucomimetiche: per capirci, contenenti sostanze quali acido ialuronico e mucillagine di cellulosa. Le lacrime vanno instillate sei otto volte al giorno.
In commercio,attualmente,sono disponibili diversi tipi di lacrime alcune delle quali possono andare a riequilibrare tutte le componenti lacrimali ma ne esistono altri che possono agire singolarmente sui diversi componenti.

Una caratteristica molto importante del film lacrimale è l’osmolarità, che chimicamente è la concentrazione di osmoli cioè il numero di particelle che contribuiscono alla pressione osmotica del film lacrimale. Recenti studi hanno dimostrato che un aumento di osmolarità del film lacrimale (iperosmolarità) è tra le principali cause dell’infiammazione della superficie oculare e di una serie di danni correlati:
  • Effetti deleteri sulla composizione e sul funzionamento della mucina lacrimale.
  • Alterazione degli impulsi sensoriali importanti nel normale ricambio cellulare.
  • Disfunzioni dello strato lipidico che determinano:
    • un aumento della perdita lacrimale evaporativa
    • instabilità del film lacrimale.
I valori dell’osmolarità risultano più elevati negli individui che indossano le lenti a contatto ed ancor più alti nei soggetti che sviluppano intolleranza verso questo tipo di lenti.
Nonostante esistano numerosi presidi terapeutici topici a disposizione (in Italia esistono in commercio circa 120 sostituti lacrimali), i risultati a lungo termine della terapia delle affezioni del film lacrimale sono spesso sconfortanti. Lo scopo della terapia varia a seconda della forma di occhio secco:
- nelle forme in cui la causa è la diminuzione del film lacrimale o l’aumento dell’evaporazione, il ricreare il normale spessore lacrimale può essere sufficiente
‑ nelle forme cosiddette secondarie, in cui è presente un’altra patologia che altera il film lacrimale, lo scopo della terapia è quello di eliminare la causa principale del disturbo e quindi di utilizzare delle lacrime artificiali in grado di ristabilizzare il film lacrimale diminuendo la sintomatologia per il paziente.
La frequenza del numero di gocce nella giornata può cambiare a seconda dei momento della malattia e del sostituto lacrimale utilizzato: nelle fasi acute, a volte, è necessaria l’instillazione di sostituti lacrimali ogni ora, mentre nei momenti migliori si può arrivare anche a 4 volte al giorno. Il paziente non deve mai sottovalutare la patologia che è cronica e deve continuare ad instillare gocce anche se la sintomatologia diminuisce o sparisce. Spesso capita che nel momento in cui il paziente migliora diminuisce la frequenza della terapia o addirittura la smette, causando un ricaduta nel tempo.
Il paziente in terapia con sostituti lacrimali dovrebbe imparare a conoscere quali sono, nella giornata, i momenti in cui la sintomatologia è più fastidiosa (ad esempio: nell’iposecrezione primaria può essere la sera, mentre nelle forme da alterata composizione lacrimale può risultare il mattino), e cercare di prevenire la sintomatologia instillando una goccia circa un’ora prima di tale momento. In questo modo il paziente dovrebbe riuscire ad evitare la sintomatologia lubrificando la superficie oculare e ricreando il corretto film lacrimale.
Una delle obiezioni più spesso riportate dai pazienti in terapia con sostituti lacrimali è l’apparente inefficacia dei prodotto. Questo aspetto, unito al costo dei preparati (non a carico dei SSN), spinge il paziente a non utilizzare il sostituto lacrimale o ad impiegarlo a dosaggi inferiori a quanto prescritto. Infatti nelle forme di iposecrezione primaria molto spesso capita che quando il paziente inizia a stare meglio e ad avere meno la sensazione di "sabbietta" negli occhi, inizia ad instillare meno i colliri, provocando involontariamente una ricaduta della sintomatologia.
È pertanto indispensabile implementare la compliance al trattamento in modo continuativo, sottolineando come la terapia non potrà essere molto efficace nel breve termine: nei casi più favorevoli il recupero dell’omeostasi della superficie oculare non può avvenire, quando si verifica, prima di mesi dall’inizio della terapia e solo se questa è eseguita con scrupolo.
Nella pratica clinica quotidiana si usano molto spesso sostituti lacrimali a seconda della sintomatologia del paziente. In base alla formulazione e alla loro azione possiamo distinguere le seguenti lacrime:
1) Diluenti, in grado di allontanare le sostanze prodotte dal metabolismo delle cellule; hanno purtroppo un breve tempo di durata.
2) Stabilizzanti, in grado di aumentare la stabilità del film lacrimale.
3) Di volume, in cui vi sono sostanze capaci d i legarsi alla superficie oculare e di trattenere acqua.
4) Correttive, in grado di correggere alcune caratteristiche fisiche della superficie oculare.
5) Nutrienti che contengono alcune sostanze in grado di migliorare il trofismo dei vari epiteli che sono in sofferenza.
Quando si sceglie un collirio è necessario prestare attenzione al fatto che nel collirio stesso possa essere contenuta qualche sostanza che addirittura può fare peggiorare una situazione già difficile in partenza. Fra tutti i componenti vogliamo ricordare il gruppo dei conservanti: essi infatti possono peggiorare lo stato di salute della superficie oculare soprattutto se il contatto di queste sostanze è prolungato nel tempo (mesi o anni). Dato che l’epitelio corneale è già sofferente, nei pazienti affetti da sindrome dell’occhio secco i colliri monodose che hanno la caratteristica di non avere all’interno conservanti sono i più adatti. I preparati sono contenuti in fialette che si aprono al momento dell’uso ed una volta utilizzati vengono buttati via. Differenti dalle monodosi sono i colliri "abak" che non contengono conservanti nel boccettino, ma hanno nel gocciolatore una membrana capace di far passare il farmaco durante l’instillazione senza che ci sia reflusso, impedendo che il contenuto restante del boccettino si infetti. In questo modo un multidose può avere le stesse caratteristiche di un monodose.
Accanto a questi tipi di prodotti senza conservanti, sono stati introdotti anche sostituti lacrimali multidose con sistemi conservanti innovativi (come ad esempio il NIG o l’oxid). Questi nuovi conservanti sono perfettamente tollerati dalla superficie oculare e sono in grado di conservare sterile nel tempo il prodotto. Una volta instillati nell’occhio non sono tossici per la cornea e per la congiuntiva.
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 08:01 AM.


UPVALUE SRL - MILANO
Forum di discussione su argomenti di Salute, Medicina e Benessere

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2