ForumSalute - Forum
  #1 (permalink)  
Vecchio 16-06-2008, 08:21 AM
L'avatar di lori62
Member
 
Località: Lombardia
lori62
 
Nel forum da: May 2008
Messaggi: 60

PRECAUZIONI POST SCINTI OSSEA


Ciao a tutte!
Qualcuna di voi mi sa dire se ci sono delle precauzioni da prendere dopo aver effettuato la scintigrafia ossea?
Ne sto sentendo di tutti i colori e non so più a chi credere! Chi mi dice che bisogna stare 3 giorni in isolamento (ma dove vado?), chi dice invece che x almeno le 6 ore successive bisogna fare la pipì in un bagno non utilizzato da altri (e anche qui la vedo dura...oltretutto in casa abbiano un solo bagno!). Ho chiesto al mio medico di base e lui mi ha detto che le concentrazioni utilizzate adesso non sono più "socialmente pericolose" e che l'unico accorgimento è stare lontano da bambini molto piccoli (sotto i 3 anni) e da donne in gravidanza per le successive 24 ore.
Inoltre ho due gatti, può essere pericoloso anche per loro?
Insomma, oltre all'ansia per l'esame e per il suo esito, mi sta venendo anche quella per la mia pericolosità!
Qualcuna di voi mi sa rispondere?
Grazie!
Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

  #2 (permalink)  
Vecchio 16-06-2008, 11:50 AM
L'avatar di martina08
Member
 
martina08
 
Nel forum da: Jun 2008
Messaggi: 41
Predefinito

Ciao Lori!
Ti dico quello che c'è scritto sul foglio informativo che mi han dato quando l'ho fatta io (poco tempo fa):
- Si raccomanda di bere abbondantemente liquidi nelle 2-3 ore precedenti per favorire la successiva eliminazione del radiofarmaco.
- Come deve comportarsi dopo la somministrazione del radiofarmaco?
Potrà riprendere tutte le attività, compreso il lavoro. Potrà mangiare e bere come da sue abitudini, senza particolari limitazioni. E' solo consigliabile bere molta acqua per eliminare naturalmente e rapidamente la radioattività che è rimasta nel suo corpo. Non dovrà modificare i suoi comportamenti e le sue abitudini.
Unica raccomandazione è quella di evitare per 24 ore dalla somministrazione contatti stretti (a breve distanza, o contatto fisico) e prolungati con bambini piccoli e donne in gravidanza.

Spero ti possa essere utile!
Due consigli da parte mia:
1)mettiti vestiti senza lampo o cerniere, e porta magari un maglioncino sempre senza parti metalliche (c'era chi aveva un po'freddo nella sala dove eseguono l'esame, ma non poteva mettere il maglione perché con la cerniera)
2) portati qualcosa da leggere, perché il tempo di attesa dalla somministrazione del radiofarmaco all'esame (che non è nulla di fastidioso o preoccupante di per se') è molto (4 ore circa nel mio caso). Poi comunque troverai delle persone con cui chiacchierare e parlare d'altro, vedrai che ti distrerai!

Un grosso in bocca al lupo!
Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 16-06-2008, 20:14 PM
L'avatar di lori62
Member
 
Località: Lombardia
lori62
 
Nel forum da: May 2008
Messaggi: 60
Predefinito

Ti ringrazio Martina! Almeno dal punto di vista pratico sono più tranquilla! I miei bambini sono grandicelli (5 e 8 anni) e quindi non ci dovrebbero essere problemi. Crepi il lupo!
Rispondi Con Citazione
  #4 (permalink)  
Vecchio 16-06-2008, 21:24 PM
L'avatar di Dott. Cirolla
Dott.Cirolla
MD,PhD Cancer Research
 
Località: ROMA
Dott. Cirolla
 
Nel forum da: Jul 2005
Messaggi: 5.260
Predefinito

PER LORI


Gentile utente

consiglio spesso alle mie pazienti(5600 circa...) che devono sottoporsi a

scintigrafia ossea sia di curare l'alimentazione prima dell'esecuzione e subito

dopo concentrando l'attenzione soprattutto sulle quantita' di H2O

oligominerale / diuretica favorenti lo smaltimeto delle sostanze tossiche

accumulate durante l'esecuzione sia l'astenzione per 48 ore circa dalla

vicinanza di bimbi per evitare possibili contaminazioni.



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
______________________________________
Rispondi Con Citazione
  #5 (permalink)  
Vecchio 18-06-2008, 08:43 AM
L'avatar di lori62
Member
 
Località: Lombardia
lori62
 
Nel forum da: May 2008
Messaggi: 60
Predefinito

La ringrazio D.ssa per i suoi consigli.
In ospedale mi hanno consigliato di tenermi a distanza di almeno due metri dai miei bambini (6 e 8 anni) fino a questa sera (ho eseguito ieri l'esame).
Sul braccio, nel punto di iniezione del farmaco, mi è comparso un vistoso ematoma. Già ieri, dopo circa due ore, si incominciava a vedere qualcosa ed avevo fastidio, come se la vena "tirasse". In ospedale mi hanno messo dell'ESSAVEN GEL, consigliandomi di continuare anche a casa, cosa che ho fatto.
Secondo lei va bene o devo usare qualcos'altro?
L'ematoma è di colore rosso scuro.
La ringrazio per la sua gentilezza e disponibilità.
Saluti, Lori
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 02:53 AM.


UPVALUE SRL - MILANO
Forum di discussione su argomenti di Salute, Medicina e Benessere

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2