ForumSalute - Forum

ForumSalute - Forum (http://www.forumsalute.it/community/)
-   Omeopatia (http://www.forumsalute.it/community/forum_79_omeopatia_1.html)
-   -   cura omeopatica e abbassamento piastrine (http://www.forumsalute.it/community/forum_79_omeopatia/thrd_149836_cura_omeopatica_e_abbassamento_piastrine_0.html)

brucomela.circus 04-01-2011 10:40 AM

cura omeopatica e abbassamento piastrine
 
Salve, sono una donna di 34 anni, ho fatto i primi di dicembre diversi esami del sangue perchè, avendo cambiato residenza e, quindi, medico curante, quest'ultimo voleva un quadro completo del mio stato. Gli esami sono risultati assolutamente nella norma, tranne i monociti leggermente alti (in un range da 3 a 9 erano 9.5) e l'omocisteina altissima ahimè (in un range da 0 a 15 era 43.4). Il mio medico mi ha detto che non c era assolutamente nulla di cui preoccuparmi e che, vista la mia famigliarità con incidenti cardiovascolari, avremmo dovuto solo tenere d'occhio gli altri parametri a rischio, come il colesterolo e le transaminasi. Mi ha consigliato di fare movimento e di smettere definitivamente di fumare (cosa che stavo cominciando a fare e ora ho effettivamente smesso).
Preoccupata, comunque per un valora così sballato, ho contattato il mio omeopata il quale mi ha dato una cura per la durata di 4 mesi, alla fine dei quali dovrò ripetere gli esami : Onopordon 10 gocce prima dei tre pasti principali, reno-dren prima dei pasti, mattina e sera, un flacone al mese e 8 fiale da iniettare sotto cute di Crataegus/Ferrum sidereum/Saccharum tostum della Weleda (due a settimamna fino a fine scatola e basta).
Ora, la settimana scorsa ho avuto una forte fitta al petto per la quale sono andata al pronto soccorso per accertarmi che non si trattasse del cuore. Mi hanno fatto un prelievo che è risultato assolutamente negativo, così come l ecg e la pressione arteriosa e hanno imputato il dolore a una gastrite. Negli esami che mi hanno fatto però ho notato che rispetto ai precedenti fatti solo un mese prima, i monociti erano ulteriormente saliti a 10.1 e ho avuto un crollo di piastrine considerevole (i primi di dicembre 252 in un range tra 100 e 400, e 190 nel prelievo fatto in ps.
La mia domanda è: si può supporre che la cura anticoagulante e drenante che mi ha dato l'omeopata abbia provocato, dopo un paio di settimane di cura, un abbassamento improvviso delle piastrine o, collegando questo valore con l'aumento dei globuli bianchi devo pensare a qualcos'altro ?
Grazie mille

Fagone 09-01-2011 23:54 PM

Riferimento: cura omeopatica e abbassamento piastrine
 
Una riduzione delle piastrine è un segno non comune con trattamenti farmacologici del tipo desritto. I farmaci assunti sono comunque un insieme di medicine antroposofiche e di fitoterapici, non proprio quella che si chiama una cura omeopatica. Direi che prima di tutto bisogna contattare il medico prescritore e chiedere a lui se simili effetti sono noti e previsti, eventualmente sospendere la terapia e seguire il quadro con una serie di esami a breve distanza.


Adesso sono le 22:20 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2