ForumSalute

Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest
Home > Farmaci, cosmetici e rimedi naturali > L'erboristeria virtuale > Rinite vasomotoria in gravidanza

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 07-08-2005, 09:16 AM
L'avatar di Avamposta
ForumSalute - Fan
Fra chi vince in battaglia mille volte mille nemici e chi
vince soltanto se stesso, costui è il migliore dei
vincitori.
 
Località: Firenze
Avamposta
 
Nel forum da: Feb 2004
Messaggi: 33.218

Rinite vasomotoria in gravidanza


Ciao Mauro,
eccomi di nuovo qui ad attingere dalla tua sapienza

Dunque, sono a cavallo fra il terzo e il quarto mese di gravidanza, e da quando sono incinta la mia rinite vasomotoria è notevolmente peggiorata ed è estesa a qualunque momento del giorno (prima mi si tappava/stappava il naso solo quando andato a letto e mi alzavo, con conseguenti starnuti e lacrimazione) ... adesso x qualunque odore strano o anche solo se mi tocco il naso mi si scatenano un serie di starnuti + naso che cola in modo indecente(blea, scusa!), e la cosa peggiore è che la notte non riesco a dormire bene + se dormo devo dormire a bocca aperta e, dopo oltre 3 mesi, mi si stanno spaccando tutte le labbra nonostante ci metta burro di cacao ecc ...

Secondo te c'è qualcosa che possa calmarmi questo prurito/fstidio e che non dia noia al mio bambino?

Premetto che non sono allergica a niente, solo intollerante al lattosio.

Attualmente sono sotto farmaci: glucophase (per controllo iperinsulinemia) e aspirinetta.

Grazie e un abbraccione!

Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

OGGI E' IL GIORNO GIUSTO PER SFIDARE L'IPF

La fibrosi polmonare idiopatica (IPF) rende difficile la cosa che dovrebbe essere più facile: RESPIRARE. L'IPF ha sintomi che non sono specifici e possono essere confusi con altre malattie polmonari, ritardandone la diagnosi. Ma i farmaci possono rallentare la progressione della malattia e migliorare il benessere dei pazienti. Ecco perché è importante avere una diagnosi precoce.

Scopri come i pazienti e le loro famiglie sfidano l'IPF. Ascolta le loro storie, informati sulle possibilità di trattamento della malattia.

AIUTA ANCHE TU CHI SOFFRE DI IPF, COMBATTI OGGI PER AVERE PIU' DOMANI. #FIGHTIPF

  #2 (permalink)  
Vecchio 06-09-2005, 09:17 AM
L'avatar di Maurooruam
ForumSalute - Expert
 
Maurooruam
 
Nel forum da: Feb 2004
Messaggi: 1.569
Predefinito Riferimento: Rinite vasomotoria in gravidanza

Scusa il ritardo nel risponderti, ma ero in ferie.
Spero che nel frattempo tu abbia risolto il problema.

In caso contrario potresti provare a chiedere al tuo farmacista di prepararti delle gocce nasali di essenza di niaouli in olio di mandorle dolci all'1%.
Non abusarne però, altrimenti potresti avere sensibilizzazione e ottenere l'effetto opposto

Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 19:49 PM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2016, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2
CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
E se fosse dermatite seborroica?

Arrossamento della pelle, infiammazione, fastidiosa sensazione di prurito: scopri se il problema cutaneo che affligge te o il tuo bambino è la dermatite seborroica e cosa puoi fare per risolverlo.
Fai il test!
Vuoi dimagrire in modo sano?

Scopri i pro e i contro delle diete iperproteiche: tante proteine fanno bene o fanno male? E su quali è meglio puntare per perdere peso senza rischiare di procurare particolari danni al tuo organismo?
Leggi l'articolo!

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X