ForumSalute

Diabete e danni alla vista: parte la campagna "Occhio al diabete"

Diabete e danni alla vista: parte la campagna "Occhio al diabete"

13-05-2014 - scritto da Francesca F. Salute

Diabete e danni alla vista: parte la campagna "Occhio al diabete"

Diabete Italia promuove una campagna di sensibilizzazione per far conoscere i possibili rischi per la vista derivanti dal diabete.

La campagna diffonde informazioni sulle patologie, i fattori di rischio, la prevenzione e la diagnosi precoce
La retinopatia diabetica è una delle possibili complicanze del diabete a carico della vista e rappresenta la prima causa di cecità per le persone in età lavorativa nei Paesi industrializzati. Spesso questa patologia evolve in edema maculare diabetico, una patologia ancor più grave che è la causa più comune della perdita della funzione visiva. Tra i pazienti con diabete di tipo 1 una percentuale compresa tra l’80% e il 90% sviluppa almeno una forma proliferante, con danni alla retina e di tutto l’occhio. Si tratta di patologie gravi che possono però essere prevenute o diagnosticate precocemente, limitando i danni per la salute.

È dunque di grande importanza per i pazienti diabetici prendere coscienza dei rischi per la vista cui il diabete li espone, soprattutto per essere in grado di attuare strategie di prevenzione e per essere in grado di arrivare a una diagnosi precoce di queste patologie. Proprio per questo Diabete Italia (il consorzio che unisce Associazioni di pazienti, Società scientifiche e operatori professionali del mondo del diabete) sta promuovendo la campagna “Occhio al diabete”, con lo scopo di informare in merito alle possibili complicanze per la vista derivanti dal diabete, come l’edema maculare e la retinopatia.

La campagna di informazione e sensibilizzazione si articola in diverse iniziative, descritte nel sito www.occhioaldiabete.it, tra cui la distribuzione dell’opuscolo “Detto da Noi”, che contiene le linee guida essenziali per la prevenzione e la diagnosi precoce.

Tra i fattori di rischio per lo sviluppo di patologie della vista vi sono il tempo trascorso dall’insorgenza del diabete (con l’andare del tempo, infatti, aumentano i rischi di sviluppare patologie della vista) e uno scarso controllo della glicemia e della pressione sanguigna.

Gli specialisti dunque raccomandano di effettuare il controllo della retina ogni due anni nei soggetti in cui non sono insorte complicanze mentre in presenza di una retinopatia è necessario eseguire controlli continuativi con cadenza almeno annuale sottoponendosi a oct, esame del fondo oculare e fluoro angiografia.




A cura di Francesca F. Salute
ForumSalute
Forumsalute su Facebook
Forumsalute su Twitter
ForumSalute su Google+
Francesca F. Salute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Mal di stomaco: 20 cause possibili

Mal di stomaco: 20 cause possibili

Il mal di stomaco è uno dei disturbi più comuni che possono colpirci. C’è chi lo sperimenta spesso, magari perché soffre di acidità gastrica o di reflusso esofageo, e chi si accorge di avere un...

17/10/2017 - scritto da Paola P.

Il megacolon tossico: cos'è e come si cura

Il megacolon tossico: cos'è e come si cura

  Il megacolon tossico è una condizione per fortuna molto rara che può sfociare nel blocco intestinale. Si verifica quando il tratto finale dell’intestino, il colon, diventa ipertrofico dilatandosi e...

26/09/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
CISTITE: LE REGOLE PER UN SESSO SICURO

Bruciore intimo, irritazione e stimolo frequente a fare pipì possono mettere in pericolo l'intimità e la sessualità di coppia. Ritrova il piacere e la passione... così!
Ecco i rimedi.
DIMAGRIRE CON I PROBIOTICI

Lo dice la scienza: una flora batterica intestinale sana sarebbe alla base dell'equilibrio del peso corporeo. Se vuoi tornare in forma, punta sulla dieta probiotica!
Leggi tutto.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X