ForumSalute

Quando i crampi dipendono da un problema circolatorio

Quando i crampi dipendono da un problema circolatorio

18-07-2016 - scritto da Angela Nanni

I crampi, soprattutto quelli notturni che fanno perdere il sonno, possono verificarsi non solo per via degli sforzi intensi, ma anche di anomalie circolatorie.

Crampi alle gambe e cattiva circolazione sanguigna

Quando i crampi dipendono da un problema circolatorio

Quando si pensa ai crampi il pensiero corre sempre agli sportivi che si fermano doloranti in mezzo al campo o alla pista, stremati dalla fatica e da quel dolore lancinante al polpaccio o alla coscia mentre stanno effettuando le loro prestazioni in ambienti caldo umidi.

I crampi però, ovvero le dolorose contrazioni involontarie della muscolatura, prevalentemente di gambe e piedi, possono verificarsi anche in caso di anomalie circolatorie.

 

I crampi alle gambe non sono affatto rari di notte, mentre si è beatamente distesi nel proprio letto: si avverte un dolore acuto che sembra peggiorare anche al più impercettibile movimento; in questo caso il crampo è dovuto alla scarsa circolazione del sangue e alla temperatura del corpo, e di conseguenza degli arti inferiori, che si abbassa; anche le condizioni climatiche della stanza in cui si dorme possono contribuire a questa situazione perché il freddo agisce sulla circolazione del sangue, rallentandola.

E che dire dell'inattività fisica? A furia di condurre una vita sedentaria, passando ore ed ore senza muovere i muscoli delle gambe e dei piedi, il sangue finisce per non circolare più come dovrebbe, stazionando alle estremità, e questo può produrre una serie di conseguenze, di cui i crampi sono solo una delle spie (insieme a gonfiori, prurito e formicolio, senso di pesantezza ecc.) che, a lungo andare, possono diventare molto serie. Mai sentito parlare di trombosi venosa, ad esempio?

Chi soffre della sindrome della gambe senza riposo, purtroppo conosce bene il problema dei crampi agli arti inferiori, così come chi soffre di disturbi della circolazione come l’insufficienza venosa, le vasculopatie periferiche o la sindrome di Raynaud (una malattia rara che colpisce le piccole arterie soprattutto alle dita delle mani e dei piedi). O, ancora, chi assume diuretici, ovvero farmaci che contribuiscono a regolare la pressione arteriosa o comunque ad aumentare la diuresi, per i motivi più diversi. Questi farmaci tendono ad andare ad esaurire le scorte di potassio, per questo chi li assume è spesso invitato ad assumere integratori a base di potassio, proprio perché i crampi possono sottendere a squilibri nei livelli di potassio e sodio circolanti

 

I crampi, quindi, possono essere il campanello d'allarme dell’esistenza di un problema circolatorio o una sua conseguenza: in ogni caso per limitarne l’insorgenza è buona norma cercare di:

  • Seguire una corretta alimentazione ricca soprattutto di verdure a foglia verde scuro, latte, formaggi, yogurt, fegato, tuorlo d’uovo, broccoli e prodotti a base di sesamo
  • Idratatarsi adeguatamente: il consiglio vale per tutti, non solo per chi fa sport! Bere troppo poco può contribuire alla ritenzione idrica, che porta alla formazione di edemi localizzati e gonfiori. Per questo è indispensabile consumare almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno 
  • A letto, posizionare un cuscino sotto alle gambe, così da tenerle leggermente sollevate e favorire la corretta circolazione sanguigna
  • Non sottoporre le gambe agli shock termici: la temperatura nel letto e nella camera non deve essere troppo fredda ma nemmeno troppo calda perchè gli sbalzi di temperatura sono nemici delle gambe che soffrono di problemi circolatori. Meglio togliere uno strato di coperte se proprio non è necessario!
  • Svolgere regolarmente attività fisica di tipo moderato, senza sottoporsi ad allenamenti troppo intensi che sottopongano i muscoli ad uno stress eccessivo. Meglio la camminata della corsa, per intenderci

 

Per una guida completa per risolvere il problema delle gambe gonfie e pesanti, con crampi notturni, scarica il pratico ebook sulla stasi venosa.




A cura di Angela Nanni, farmacista regolarmente iscritta all'albo dal 2005

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

Profilo del medico - Angela Nanni

Nome:
Angela Nanni
Occupazione:
Farmacista, Specialista in comunicazione medico scientifica
Specializzazione:
Farmacia
Contatti/Profili social:
email


Articoli che potrebbero interessarti

Gambe gonfie e stasi venosa? Fai ballare i piedi!

Gambe gonfie e stasi venosa? Fai ballare i piedi!

Un lavoro sedentario di 8 ore alla scrivania o in piedi davanti ad un bancone, non rappresenta certo l’ideale per la salute delle gambe. Eppure sono tante le persone che, a causa del lavoro, alla sera si ritrovano con...

19/09/2016 - scritto da Paola P.

Gambe e tatuaggi: in quale punto farli?

Gambe e tatuaggi: in quale punto farli?

Senso estetico, appartenenza o affermazione: sono questi i tre significati che può assumere un tatuaggio, che può essere definito come una forma di comunicazione non verbale che esprime un sentimento vissuto in quel...

08/07/2016 - scritto da Francesca F. Salute

Gambe gonfie e stanche? Prova con lo yoga!

Gambe gonfie e stanche? Prova con lo yoga!

L’80% delle donne soffre di ritenzione idrica, un accumulo di acqua sotto la pelle che può portare a comparsa di cellulite, vene varicose, gambe gonfie e stanche. Tutti questi sintomi nascondono alla base una cattiva...

29/06/2016 - scritto da Francesca F. Salute

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
CISTITE: LE REGOLE PER UN SESSO SICURO

Bruciore intimo, irritazione e stimolo frequente a fare pipì possono mettere in pericolo l'intimità e la sessualità di coppia. Ritrova il piacere e la passione... così!
Ecco i rimedi.
DIMAGRIRE CON I PROBIOTICI

Lo dice la scienza: una flora batterica intestinale sana sarebbe alla base dell'equilibrio del peso corporeo. Se vuoi tornare in forma, punta sulla dieta probiotica!
Leggi tutto.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X