Acari, ospiti indesiderati nel nostro letto

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Acari, ospiti indesiderati nel nostro letto

29-12-2014 - scritto da Laura C.

Oltre il 90% degli acari della polvere sono presenti nei materassi. Ma cosa li attira nei nostri letti?

Gli acari sono visibili solo al microscopio, ma sono tra i principali responsabili delle allergie

Acari, ospiti indesiderati nel nostro letto

Asma e rinite allergica, principali manifestazioni cliniche delle allergopatie, rappresentano le malattie croniche più diffuse nel mondo. Per rendere meglio l’idea, in Europa 61 milioni di persone sono affette da rinite allergica, il 6-7% della popolazione Europea soffre di asma e si prevede un incremento di questa percentuale nei prossimi 10 anni. In Italia si stima che la prevalenza della rinite allergica e dell’asma sia rispettivamente del 18% e del 4%.

Inoltre da alcuni studi emerge che la prevalenza dell’associazione asma e rinite allergica negli ultimi dieci anni sia aumentata del 30%.

Questo rapido incremento delle manifestazioni allergiche, verificatosi nell’ultimo decennio prevalentemente nei paesi industrializzati, potrebbe essere il risultato del miglioramento della qualità della vita: una ridotta esposizione alle infezioni da parte dei bambini potrebbe essere il motivo per cui il sistema immunitario reagisce in maniera eccessiva dopo essere venuto a contatto con una sostanza innocua.

Le patologie allergiche hanno un forte impatto sulla vita sociale del paziente che ne è affetto, sia a livello emotivo che fisico, compromettendo inoltre la carriera e il rendimento scolastico a causa dei lunghi periodi di assenza dal lavoro e dalla scuola che in alcuni casi sono inevitabili.

Tra i principali responsabili troviamo gli acari della polvere, piccoli artropodi della dimensione di circa 200-300 micron, visibili solo al microscopio. Gli allergeni responsabili delle manifestazioni allergiche nei soggetti predisposti sono presenti nei loro escrementi. Gli acari prediligono ambienti caldi e umidi, si nutrono di forfora e non amano la luce del sole. Facilmente deducibile quindi il motivo per cui amano condividere con noi materassi e cuscini. Questi infatti rappresentano il loro habitat ideale essendo una fonte di cibo (rappresentato dai nostri residui cutanei), calore (prodotto dal nostro corpo) e umidità (generata dal respiro e dal sudore). Inoltre la struttura fibrosa dei materiali di cui sono costituiti materassi e cuscini permette agli acari di accumulare acqua e limitarne le perdite.

Nella battaglia contro gli acari quindi è fondamentale un’accurata bonifica igienico-ambientale delle camere da letto attraverso una serie di accorgimenti e misure preventive indirizzate a ridurre e limitare lo sviluppo di questi ospiti indesiderati dai nostri letti.

Categorie correlate:

Allergia e salute




A cura di Laura C., Dottoressa in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, redattrice medico-scientifica dal 2013.
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Lotta agli acari: le strategie che funzionano

Lotta agli acari: le strategie che funzionano

04/03/2019.   Quando si parla di acari della polvere la nostra lotta per sconfiggerli ed eliminarli da casa nostra sembra quasi impossibile. Questi minuscoli artropodi ad 8 zampe si annidano soprattutto negli imbottiti di casa come i materassi...

Allergia e salute

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X