Allergie ai detersivi: ne soffre un italiano su tre

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Allergie ai detersivi: ne soffre un italiano su tre

20-04-2013 - scritto da Patrizia Frattini

Detersivi e prodotti per la casa provocano prurito, congiuntivite e asma a un italiano su tre, in maggioranza donne

Cos'è l'allergia ai detersivi e come affrontarla

Allergie ai detersivi: ne soffre un italiano su tre Per un terzo degli italiani pulire la casa non è solo una fatica quotidiana ma anche una lotta contro l'allergia ai detersivi. Nei soggetti predisposti (in particolare in chi soffre già di allergie a metalli non nobili o di dermatite allergica), infatti, alcune sostanze contenute in prodotti come candeggina, detersivi in polvere e sciogli calcare possono provocare reazioni allergiche.

Responsabili del fastidio sono alcune sostanze usate per dare profumo al prodotto, che nei soggetti asmatici possono provocare broncocostrizione e difficiltà respiratorie, ma anche alcuni detersivi in polvere contenenti nickel, cobalto e cromo.

Proprio l'allergia al nickel sta registrando numeri record nel nostro paese, interessando il 32% dei pazienti allergici a fronte di una media europea del 20% e di una Danimarca "in salute" che raggiunge soltanto il 10%.

In aumento anche i soggetti allergici al cobalto, che potrebbero essere infastiditi dall'odore di prodotti per la pulizia dall'odore forte e persistente, come l'ammoniaca.

Come convivere con queste allergie? Una possibile via potrebbe essere quella di fare una scelta green e tornare quanto più possibile ai rimedi naturali delle nostre nonne, a tutto vantaggio non solo della salute ma anche dell'ambiente!

Foto: Flickr.com
Categorie correlate:

Allergia e salute


Salute donna




Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X