Apnea ostruttiva del sonno nelle donne

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Apnea ostruttiva del sonno nelle donne

09-12-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

Anche le donne soffrono di apnee notturne

Sintomi e rischi per le donne con apnea del sonno

Apnea ostruttiva del sonno nelle donne Vi svegliate la mattina più stanche di quando siete andate a dormire? Il vostro compagno vi prende in giro perché russate? Durante il giorno avete attacchi acuti di sonnolenza? Potreste soffrire di apnea ostruttiva del sonno. Ebbene sì, care amiche, quello che finora è stato ritenuto un problema tipico degli uomini si sta rivelando invece un qualcosa di piuttosto frequente anche nelle donne. Un recente studio scientifico, anzi, ne ha messo in rilievo proprio un’inaspettata alta incidenza al femminile. Ma vediamo nel dettaglio.

Con apnea del sonno, si intende una interruzione della respirazione a causa di una ostruzione delle alte vie aeree, che si può verificare un paio di volte o anche un centinaio nell’arco di una stessa notte, cosa che provoca appunto una cattiva qualità del sonno e la conseguente stanchezza e sonnolenza diurna. Ne soffre dal 3 al 7% della popolazione, anche se, come per altri disturbi del sonno, si ritiene che sia una stima al ribasso e che in realtà i casi siano molti di più. Lo studio portato avanti da ricercatori svedesi e pubblicato sull’European Respiratory Journal ha evidenziato come su 400 donne prese in esame con monitoraggi del sonno e questionari, il 50% è risultato avere questo disturbo, il 20 % in modo moderato ed il 6% in fase piuttosto avanzata e grave.

Numeri? Non solo: gli studiosi hanno evidenziato nelle medesime signore anche alcuni importanti fattori di rischio come l’età, l’obesità(80% del totale) e l’ipertensione (84%).

Questi elementi, se legati alle complicanze dell’apnea ostruttiva come l’aumento del pericolo di ictus e malattie cardiovascolari e diabete, deve decisamente mettere in allarme. Per cui se si ha la sensazione di non riposare bene, se si ha sonnolenza diurna, si russa o anche solo se si è affetti da ipertensione ed obesità è anche il caso di valutare con il proprio medico curante la presenza di apnea ostruttiva del sonno per correre ai ripari con le dovute terapie, in modo che allo stato di salute già a rischio non si abbinino le complicanze di questo disturbo del sonno.

Foto: Flickr


A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Vulvodinia: che cos'è e quali sono i sintomi

Vulvodinia: che cos'è e quali sono i sintomi

29/10/2019.   Patologie come ad esempio l’emicrania o il colon irritabile possono dare del filo da torcere a coloro che ci convivono quotidianamente. Non è da meno la vulvodinia, una sindrome che riguarda da vicino la sfera...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X