Buona notte, naturalmente

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Buona notte, naturalmente

03-06-2010 - scritto da Viviana Vischi

L’insonnia è un male diffusissimo che costa caro in termini economici e di salute. Ecco i rimedi naturali per tornare a godersi un buon sonno ristoratore

Guida ai rimedi naturali contro l'insonnia

Buona notte, naturalmente L’insonnia costa cara a chi ne soffre, ma sono alte anche le perdite a livello economico nazionale. Secondo uno studio canadese pubblicato tempo fa sulla rivista Sleep, la perdita di produttività per individuo è pari a 27,6 giorni lavorativi all’anno, mentre le assenze dal lavoro sono pari a quasi 4 giorni e mezzo. In totale l’insonnia, che solo in Italia colpisce 12 milioni di persone, costa fino all’1% del Pil di un Paese! Secondo i ricercatori, aumentare l’informazione sui metodi per il trattamento dei disturbi del sonno potrebbe portare ad una forte riduzione dei costi sociali. Ma la qualità del sonno è importante anche per altri aspetti, primo fra tutti la salute.
Mentre dormiamo il nostro corpo va in stand-by, cioè regola tutte le funzioni al minimo per potersi riposare. Quando ci svegliamo l’organismo si riattiva liberando l’ormone dello stress, il cortisolo. Dormire male o poco, fa sì che questo ormone continui a stimolare il sistema cardiovascolare, bombardandolo di stimoli. Secondo i dati della Società Italiana di Medicina del Sonno, le patologie cardiovascolari colpiscono per il 27% i non insonni e per il 37% gli insonni; così le malattie muscolo-scheletriche interessano il 24% di coloro che dormono bene e il 31% di chi si rivolta nel letto. Le conseguenze delle notti difficili sono anche difficoltà di concentrazione e di memoria, tensione, ansia, irritazione e altri disturbi dell’umore che, a lungo andare, rischiano di compromettere le relazioni con amici, familiari e colleghi.
Dormire male una notte può capitare a tutti, soprattutto nei periodi di stress e di preoccupazione. Quello che invece non dovrebbe accadere è il ripetersi delle notti in bianco. Per ristabilire il corretto ciclo sonno-veglia e non perderlo più, dobbiamo aiutare il nostro orologio interno a risincronizzarsi in maniera fisiologica. Piuttosto che ai farmaci, che inducono violentemente il sonno (quindi eliminano i sintomi ma non le cause del problema), meglio provare ad affidarsi a qualche integratore naturale privo di controindicazioni.
I rimedi più efficaci sono la Melatonina e la Valeriana. La Melatonina non è un farmaco ma una sostanza naturalmente presente nell’organismo; non induce il sonno ma aiuta a normalizzarlo, aumentandone il recupero col passare delle notti, regolando l’orologio biologico interno a ciascuno di noi. La valeriana, dall’attività blandamente depressiva sul sistema nervoso centrale, favorisce gli stati di quiete e tranquillità, dona equilibrio e concilia un riposo fisiologico e ristoratore.
Quanto agli alimenti da includere in una dieta anti-insonnia, la Coldiretti suggerisce pane, pasta, riso, lattuga, radicchio, aglio, formaggi freschi, uova bollite, latte caldo, frutta e dolce: favoriscono il sonno e aiutano l’organismo a rilassarsi. No, invece, ai cibi conditi con curry, pepe, paprika, ma anche a salatini, alimenti in scatola e minestre con dado: rendono più difficile addormentarsi.

A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Tallonite? Ecco le scarpe giuste per piedi in salute

Tallonite? Ecco le scarpe giuste per piedi in salute

01/10/2021.   A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di accorgersi di avvertire un dolore al calcagno sordo o trafittivo. Nulla di cui allarmarsi generalmente, perché questo tipo di mal di piedi è molto...

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

28/09/2021. Il cuore rappresenta l’organo centrale del nostro apparato circolatorio. È posizionato all’interno della gabbia toracica, a sinistra, e assolve alla fondamentale funzione di inviare e ricevere il sangue tramite i vasi...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X