Camminare migliora la qualità della vita

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Camminare migliora la qualità della vita

27-06-2013 - scritto da Angela Nanni

Le lunghe passeggiate possono migliorare sensibilmente la qualità della vita soprattutto delle persone anziane

I benefici della camminata sul benessere psico-fisico degli anziani

Camminare migliora la qualità della vita Cosa c'è di più bello di una bella passeggiata, magari in riva al mare, ma anche al parco o lungo la vie guardando le vetrine?

Camminare non solo è piacevole, ma giova enormemente alla salute soprattutto a quella delle persone anziane. C'è molta saggezza, in effetti, nell'atteggiamento delle persone che, arrivate ad una certa età, quando non hanno più le forze per praticare alcuni sport decidono di passeggiare ogni giorno, con metodo.

Ora uno studio scientifico recentemente pubblicato sulla rivista American Journal of Health Promotion ha evidenziato come le persone anziane che camminano regolarmente possano vantare una qualità della vita superiore agli altri. Questo, in effetti, è uno dei primi studi scientifici a sottolineare come camminare non solo può abbassare il rischio di patologie come il diabete di tipo 2 o l'obesità, ma migliora la qualità della vita perchè incide positivamente anche sull'umore e sui processi mnemonici.

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver seguito 385 uomini con più di 55 anni, il 69% del campione è risultato in sovrappeso e il 19% obeso. Tutti i partecipanti allo studio sono stati dotati di un contapassi e sono stati valutati tutti i loro passi per 3 giorni consecutivi. Ne è emerso che i partecipanti che hanno fatto più passi di quelli che si dovrebbero fare in media ogni giorno (circa 8539) sono stati quelli che hanno evidenziato lo stato di salute migliore sia da un punto di vista fisico che mentale.

Gli esperti raccomandano per stare in buona salute, di svolgere almeno 150 minuti di attività fisica ogni settimana: non è importante che l'attività sia scaglionata in maniera equa durante la settimana, si possono concentrare le passegiate, le corse, le pedalate anche solo nel fine settimana, l'importante però è raggiungere questi fatidici 150 minuti di attività fisica ogni settimana.

http://www.flickr.com/photos/garibaldi/265395004/

A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'Albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X