Cancro: la metà dei ragazzi non conosce la prevenzione

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Cancro: la metà dei ragazzi non conosce la prevenzione

19-07-2016 - scritto da Viviana Vischi

Il 53% degli studenti delle superiori bocciati in prevenzione del cancro. Lo rileva l'ultima campagna promossa dall'Associazione Italiana di Oncologia Medica.

I ragazzi under 19 sottovalutano i tumori. Eppure i numeri delle vittime parlano chiaro...

Gli studenti under 19 delle scuole italiane non sanno molto del cancro e di quali siano i comportamenti virtuosi da adottare per scongiurare il rischio di ammalarsi di tumore. E’ quanto emerge da un questionario a cui hanno partecipato oltre 10 mila ragazzi, condotto durante Non Fare Autogol, la campagna promossa dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM).

Queste le risposte più “curiose” dei giovani italiani riguardo ai corretti stili di vita.

  • Il 32% ritiene che le sigarette light non siano molto pericolose per l’organismo
  • Il 40% pensa che lo sport aumenti il livello di stress

 

Quanto ai comportamenti scorretti, alcuni di questi sono molto diffusi tra i teenager italiani. Tanto per fare qualche esempio:

  • Il 20,8% dei quindicenni è in sovrappeso e il 3,7% addirittura obeso
  • Il 33% dei quindicenni maschi dichiara di consumare alcol almeno una volta la settimana

 

E dire che la vera lotta al cancro dovrebbe iniziare sui banchi di scuola! Ben il 40% dei tumori, infatti, è causato da scorretti stili di vita e da fattori di rischio modificabili!

Insomma, c’è ancora molto da fare per sensibilizzare i giovani sulla loro salute, per fargli capire che è anche dai comportamenti di tutti i giorni, dalle piccole cose, che deriva una vita più longeva e serena.

Come promemoria per tutti i giovani e meno giovani che sottovalutano la pericolosità del cancro, vale la pena ricordare che, in Italia, ancora oggi i tumori causano la morte del 15,5% delle persone, più dell’infarto, dell’ictus, di altre malattie gravissime o degli incidenti stradali.

Ed ecco i dati dell’Istat sui principali tumori maligni in Italia come causa di morte. Ragazzi, sono numeri che fanno impressione... Pensateci su!

 



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X