Carriera allergica: come evitare un'escalation allergica

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Carriera allergica: come evitare un'escalation allergica

15-06-2015 - scritto da Patrizia Frattini

Un tipo di carriera che non si vorrebbe mai fare: la carriera allergica. Cos’è e come evitarla.

Per evitare un'escalation di allergie meglio intervenire con diagnosi precoce e prevenzione.

Carriera allergica: come evitare un'escalation allergica

Esiste un tipo di carriera che non si vorrebbe mai fare: si chiama carriera allergica. Le tappe tipiche di questa escalation sono in quest'ordine:

1. dermatite atopica

2. asma brochiale

3. raffreddore da fieno

La comparsa in successione di queste patologie viene chiamata “carriera allergica”.

Generalmente si incomincia a percorrere questa strada sin dall’infanzia. In alcuni casi, le tre affezioni possono comparire una dopo l’altra e persistere contemporaneamente, in altri casi ci si lascia alle spalle una patologia per approdare ad un’altra.

Il primo “scalino” di una carriera allergica si compie con la comparsa della dermatite atopica durante l’infanzia. Questa patologia colpisce circa il 10-15% dei bambini al di sotto dei tre anni.

Con la crescita spesso gli eczemi tendono a migliorare o a sparire, ma circa la metà dei piccoli pazienti colpiti sviluppa poi l’asma brochiale. Questo secondo step della carriera allergica si manifesta intorno ai due anni.

Con l’età scolastica fa la sua comparsa la rinite allergica.

La comparsa della dermatite atopica è generalmente collogata con allergie alimentari (gli alimenti più frequenti sono il latte e le uova di gallina). Questa prima sensibilizzazione nella primissima infanzia può aumentare il rischio di una successiva comparsa di una allergia al pelo di animale o agli acari della polvere. Un esempio di questa sensibilizzazione incrociata è quello dell’allergia alle proteine del pollo: il 45% dei bambini affetti da questa patologia infatti sviluppa anche anticorpi contro gli acari della polvere. Intorno ai cinque anni di età, poi, il 40% dei bambini sviluppa l’asma.

Per prevenire e scongiurare una carriera allergica è essenziale la diagnosi precoce, in modo da mettere subito in atto le strategie di prevenzione. Un elemento importante per la diagnosi precoce è l’analisi della predisposizione genetica del bambino: se entrambi i genitori soffrono di qualche allergia, infatti, il bambino ha il 50-70% di probabilità di essere allergico, percentuale che scende al 30% se a soffrire di allergia è solo uno dei genitori.

Se si individua una predisposizione genetica è consigliato effettuare tutte le analisi diagnostiche sin dalla tenera età (prick test, RAST test ed eventuale test di provocazione). Si tratta di test cutanei e di test di individuazione degli anticorpi specifici che non sono invasivi e a cui possono sottoporsi anche i bambini più piccoli.

Anche nel caso in cui non sia presente una famigliarità nei confronti delle allegie il rischio di intraprendere una carriera allergica non è escluso. I due terzi dei nuovi nati infatti non hanno alcuna predisposizione familiare nei confronti delle allergie, eppure il 15% di loro ne sviluppa uno o più durante l’infanzia.

 

Foto: Pixabay.com

Categorie correlate:

Allergia e salute




A cura di Patrizia Frattini aka Rockcopy, copywriter e Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2012, da anni attiva (anche, ma non solo) nel settore dell’informazione scientifica e divulgativa.
Profilo Linkedin di Patrizia Frattini
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Lotta agli acari: le strategie che funzionano

Lotta agli acari: le strategie che funzionano

04/03/2019.   Quando si parla di acari della polvere la nostra lotta per sconfiggerli ed eliminarli da casa nostra sembra quasi impossibile. Questi minuscoli artropodi ad 8 zampe si annidano soprattutto negli imbottiti di casa come i materassi...

Allergia e salute

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X