Coliche neonatali, utili i probiotici

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Coliche neonatali, utili i probiotici

01-07-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

Il ruolo dei probiotici nella cura e prevenzione delle colichette neonatali

Probiotici e coliche gassose del neonato

Coliche neonatali, utili i probiotici

Ricordo come se fosse ieri i lunghi pianti del mio cucciolo per le colichette. Un vero incubo per me che dovevo consolarlo, ma soprattutto per lui che ne ha lungamente sofferto. Tra i vari rimedi, naturali e farmacologici, ora viene annoverata una nuova soluzione: i probiotici, con particolare riferimento al Lactobacillus reuteri. Ad avvalorare questa possibilità uno studio scientifico presentato in questi giorni a Bilbao, nel corso del Congresso Mondiale “Rutas Pediàtricas”.

Le colichette addominali colpiscono più del 25% dei neonati entro i tre mesi di vita. Per uno su 6 si ricorre all’aiuto di uno specialista, perché il pianto inconsolabile, anche durante la notte, compromette preziose ore di sonno per tutta la famiglia.

Questo lactobacillo si è dimostrato efficace sia nella fase acuta che nella prevenzione delle coliche gassose se somministrato sin dalla nascita per almeno il primo trimestre di vita del bimbo allattato al seno o con latte artificiale.

Anzi ha dimostrato una buona efficacia anche nella prevenzione della stitichezza e del reflusso, ovvero di quelli che i pediatri sono soliti chiamare “disturbi gastrici minori”, ma che noi mamme sappiamo essere duri da affrontare seppur non gravi.

Questo probiotico si è dimostrato agire anche contro la comune gastroenterite da rotavirus. Secondo i dati presentati al congresso sono stati documentati ricoveri per tale infezione intestinale di sole 24 ore, con miglioramenti sostanziali già dal giorno successivo alla somministrazione (pensate, questo è accaduto nel 50% dei bambini contro il 5% abituale degli altri probiotici utilizzati con il medesimo scopo).

Secondo gli esperti, una tale efficacia potrebbe aprire le strade a nuove terapie per tutti i più comuni disturbi gastrointestinali del neonato, a tal punto da archiviare anche gli antibiotici (le infezioni batteriche sono molto frequenti nei bambini piccoli, ma spesso le terapie antibiotiche necessarie a trattarle hanno pesanti effetti collaterali).

In Italia si utilizzano più di 450 tipi di probiotici, in adulti e bambini, ma ad aver ricevuto riconoscimenti scientifici internazionali, come in questo caso, oltre al Lactobacillus reuteri, sono solo altri due: il Lactobacillus GG ed il Saccharomyces boulardii. Spiega il pediatra Giuseppe Mele, coordinatore della delegazione italiana a Bilbao:

"Grazie a tali studi Giuseppe Mele, è stata dimostrata l’efficacia del Lactobacillus reuteri non solo nella cura delle patologie acute del tratto gastrointestinale, ma anche nella prevenzione delle più comuni affezioni neonatali, quali coliche, rigurgito e stipsi, con una notevole riduzione nell’insorgenza di queste sintomatologie, rispetto ai bambini trattati con il solo placebo. Questo ha consentito di includere il Lactobacillus reuteri, insieme al Lactobacillus GG ed al Saccharomyces boulardii, fra le terapie di elezione, e con documentata efficacia, nel trattamento della gastroenterite acuta, e di farne l’unico probiotico efficace nella prevenzione dei disturbi gastrointestinali minori".

Argomento da approfondire con il pediatra, che ne dite?

Foto: Flickr



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X