Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > Protesi ortopediche > informazioni sulle protesi d'anca e non solo...
Segna Forum Come Letti

   

informazioni sulle protesi d'anca e non solo...

Minnimu
 

Molti di voi mi conoscono e sanno che sono un "tecnico", cioè lavoro nel campo della chirurgia protesica dell'anca.
Non potendo partecipare attivamente al forum "protesi all'anca: sono terrorizzata", ho deciso di crearne uno in cui si potesse discutere esclusivamente di patologie dell'anca e protesi.
Chiunque è benvenuto, ma soltanto se si attiene il più possibile all'oggetto.
Personalmente cercherò di rispondere abbastanza celermente a tutti coloro che vorranno pormi dei quesiti.
Mi auguro che vi vorrà partecipare attivamente anche Docbones.

Soltanto pochissimi di voi conoscono la mia vera identità e li prego di non rivelarla. Il motivo?
Viviamo in un paese che è un monumento al conflitto d'interessi... e io vorrei distinguermi ed essere libero di scrivere ciò che penso realmente.

Spero di essere un aiuto per tutti coloro che vorranno avere delle informazioni dettagliate sull'argomento.

Ciao

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Augusto Dagnino
ciao! bello il post che hai fatto! scusa per la mia assenza. sai che se hai bisogno di una mano puoi sempre contattarmi dagninoa chiocciola libero.it ciao!
__________________
Leggi altri commenti
sandro55
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Minnimu

Spero di essere un aiuto per tutti coloro che vorranno avere delle informazioni dettagliate sull'argomento.

Ciao
Sai che ti stimo,e plaudo a questa iniziativa.

E' giusto che ci sia uno spazio dedicato esclusivamente ai discorsi medici e alla stretta patologia dell'anca.

Per gli off topic (risposte non inerenti l'argomento di questo topic) ci sono le altre due discussioni.

Sarò felice di parteciparvi.

Sandro.

ame
 

Grazie Minnimu approfitto subito della tua cortese disponibilità.
Io mi opero a settembre dal dott. Rinaldi, che tu conosci,
mi verrà impiantata una protesi di rivestimento.
Spesso nel forum leggo di molti operandi che hanno deciso insieme
al chirurgo il tipo di materiale della protesi (ceramica titanio ecc), io purtroppo ho dimenticato di chiedere al dottore
questa cosa. La domanda è: se io non chiedo nulla a tal proposito
di che tipo di materiale potrebbe essere la mia protesi? Forse
l'ultimo ritrovato della scienza oppure una di quelle che sono
già state acquistate e comunque devono essere impiantate.
Grazie Ciao

sandro55
 

non sempre l'ultimo ritrovato della scienza è quello più sicuro,secondo me....

indaco2000
 

Ciao Minnimu, ti ringrazio per l'iniziativa che hai avuto di aprire un forum per discutere esclusivamente di patologie e protesi all'anca.
Per ovvi motivi sono interessata all'argomento, anche se molte volte mi sono trovata in disaccordo con te, non tanto per la discussione tecnica, ma perchè molte volte nelle tue esposizioni, hai detto e non detto.... vuoi dire, ma non dici...

Ecco io trovo che una persona debba essere più diretta, soprattutto per un argomento così serio e soprattutto perchè ti rivolgi ad un pubblico che non è a conoscenza di "tutto e di quanto c'è dietro" e che soprattutto non può fare molto.

Pensi che io potrei andare in una ASL per chiedere o spingere una gara di appalto, per la miglior offerta per questa o quella protesi, che dovrà essere utilizzata in un ospedale "x" perchè a me va meglio questa o quella?

Per quanto mi riguarda, i tuoi interventi non mi hanno aiutato più di tanto, anzi il più delle volte mi hanno gettata nella confusione totale.
So che non solo io ero di questa opinione, infatti alcuni a volte, ti hanno contraddetto e hai dovuto dare ragione.

Scusami se sono stata troppo franca, ma... l'argomento mi interessa eccome e se devo parlare per sentito dire, perchè in Australia utilizzano un tipo di protesi, dall'altra parte del mondo lavorano in altra maniera, le percentuali dicono... purtroppo io vivo in Italia, mi farò operare ancora in Italia, mi metteranno una protesi italiana e... spero proprio che non sia un lotto di protesi che deve andare in esaurimento (ricordi?).

Sono comunque sempre pronta ad accettare la discussione, soprattutto se la discussione si presenta intelligente e costruttiva.

Minnimu
 

Sono contento delle pronte risposte che sono state date al mio invito.
Vado per ordine:
- Ame: ricordo male o mi avevi parlato del primario di Palmanova come operatore? Conosco un Dott. Rinaldi, ma lavora a Milano (oltretutto è un ottimo chirurgo dell'anca). Per quanto riguarda i materiali sappi che al momento le protesi di rivestimento sono esclusivamente metallo-metallo. So che ci sono in corso degli studi di alcune aziende relativi ad altri accoppiamenti protesici, ma è ancora molto presto per possibili immissioni in commercio.
Per quello che mi riguarda credo moltissimo nelle protesi di rivestimento (qualora le indicazioni lo consentano).
- Gingi55: sono contento che tu voglia partecipare a questa discussione. I rapporti dialettici sono indubbiamente i più stimolanti!
Molte volte è difficile esprimere un giudizio sul tipo di protesi, sui chirurghi (dei quali vorrei parlare il meno possibile), nonchè sulle sopravvivenze degli impianti, ecc., perchè le variabili al successo sono innumerevoli.
Gingi, le mie risposte non hanno valore assoluto come quelle di chiunque altro anche di Spotorno (che è l'Ortopedico italiano più conosciuto al mondo!). Nella protesica nessuno ti può dare delle certezze.
E' logico che al di là di questa premessa cercherò, magari a torto, di dare delle risposte sul merito dei quesiti posti.
Spero di essere stato chiaro!
- Sandro: sai che la stima è ricambiata e sono contento che parteciperai a questo forum.

Ciao a tutti

giu48
 

Grazie per il nuovo forum,
ci voleva uno spazio un pò più tecnico , con meno "smancerie" e certamente più utile delle ricette o le foto
Giuliana

sandro55
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da orabasta

CI RISIAMO.......

ho letto della iniziativa di minnimu di creare una discussione
dove si parli esclusivamente dei problemi delle anche, e dei pareri
positivi che l'iniziativa incontra.
era quello che occasionali visitatori,e non solo,hanno ripetutamente chiesto
perchè chi non segue quotidianamente si trova indubbiamente in difficoltà
a dividere le notizie utili,commiste come sono alle definite "smancerie" di ogni tipo.
altre volte la reazione fu diversa e non occorre ricordarlo...
questa volta l'orientamento appare favorevole all'iniziativa di minnimu e,forse,influisce
l'autorevolezza del personaggio,che personalmente non conosco,ma vedo stimato da chi ha questo piacere.

ed allora occorre farsi una domanda:questa discussione cosa dovrebbe rimanere a fare?
c'è già nel forum una discussione dove parlare di argomenti della più diversa natura.
agli interventi di critica passati e recenti,proprio tu,Sandro,avevi replicato del consenso dell'amministratore e del suo intervento a togliere un post eccessivo di critica.....
da sempre siamo stati concordi nell'affermare la bontà della scelta di parlare dei nostri problemi alle anche e dintorni,miscelandoli con i fatti della vita.forse abbiamo sbilanciato troppo gli argomenti e
personalmente avevo accettato l'invito alla maggiore sobrietà fatto da Raffaella, limitando i miei interventi e non inserendo più poesie........

ecco vorrei solo che qualcuno mi chiarisse il perchè del dover continuare a far vivire questa discussione,privata dell'argomento per il quale è nata:è stata bella finchè era completa;diventerebbe solo la ragione della critica di pensierolibero..........o no?
anche perchè,come ho sopradetto,esiste già nel forum un topic in tal senso.
un saluto a tutti.

Benissimo,Donato.

Hai centrato il problema.

E' proprio il fatto, reiterato,che a più voci si chieda uno spazio meno di intrattenimento,e,contemporaneamente, che il forumista che ha aperto la nuova discussione si chiami Minnimu....

La discussione principale,così com'è,è mitica.Impareggiabile.

Ma le diverse istanze vanno accolte,secondo me,ed ho appoggiato l'iniziativa di Minnimu,sottolineandone anche il coraggio.


Ben diverso è il caso che ho segnalato all'Amministratore e che ha visto il suo pronto intervento .

Là era un post arrogante e maleducato,postato da un soggetto in modo gratuito e fine a se stesso.O peggio,finalizzato alla provocazione.


Ora solo il tempo dirà quale topic sia più utile e più gradito,senza che per questo ci sia una competizione fra le due alternative.

Così è deciso,la seduta è tolta.



PS grave errore,secondo questa corte,averci tolto arbitrariamente le tue poesie...

Per ogni controversia avverso le mie parole,unico foro competente è quello di Telese Terme.

DIMENTICAVO :

C'è però un equivoco di fondo che ho notato solo ad una seconda lettura del tuo post :

Non è detto che la discussione principale si privi ( o si debba privare..)dell'argomento principale.

No,semplicemente,la nostra discussione deve continuare così com'è,liberissima,ma le domande ai medici non troveranno risposte,perchè per loro è impossibile seguirci,là dentro.

Chi entra nel forumsalute con l'ansia di ricevere una risposta tecnica,andrà in quella di Minnimu.(cioè questa...)

Poi se vorrà essere confortato,seguito,vedere foto e leggere poesie,(ho detto "leggere poesie")

sarà costretto a venire nella discussione dei terrorizzati delle anche....

E non ne uscirà mai più,anche volendo.




ame
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Minnimu

Sono contento delle pronte risposte che sono state date al mio invito.
Vado per ordine:
- Ame: ricordo male o mi avevi parlato del primario di Palmanova come operatore? Conosco un Dott. Rinaldi, ma lavora a Milano (oltretutto è un ottimo chirurgo dell'anca). Per quanto riguarda i materiali sappi che al momento le protesi di rivestimento sono esclusivamente metallo-metallo. So che ci sono in corso degli studi di alcune aziende relativi ad altri accoppiamenti protesici, ma è ancora molto presto per possibili immissioni in commercio.
Per quello che mi riguarda credo moltissimo nelle protesi di rivestimento (qualora le indicazioni lo consentano).
- Gingi55: sono contento che tu voglia partecipare a questa discussione. I rapporti dialettici sono indubbiamente i più stimolanti!
Molte volte è difficile esprimere un giudizio sul tipo di protesi, sui chirurghi (dei quali vorrei parlare il meno possibile), nonchè sulle sopravvivenze degli impianti, ecc., perchè le variabili al successo sono innumerevoli.
Gingi, le mie risposte non hanno valore assoluto come quelle di chiunque altro anche di Spotorno (che è l'Ortopedico italiano più conosciuto al mondo!). Nella protesica nessuno ti può dare delle certezze.
E' logico che al di là di questa premessa cercherò, magari a torto, di dare delle risposte sul merito dei quesiti posti.
Spero di essere stato chiaro!
- Sandro: sai che la stima è ricambiata e sono contento che parteciperai a questo forum.

Ciao a tutti
MINNIMU ho sbagliato nome, intendevo dire dott. Regeni e non Rinaldi
Scusami, sarà la vecchiaia che avanza.
Grazie per la risposta.
ciao

RobertoM
 

Salve a tutti...
La mia è una richiesta un pò strana...
Come posso capire qual'è il mio range di movimento massimo prima che la protesi esca dalla sua sede?
Mi spiego meglio:
In posizione supina, un'anca "normale" ha una flessione che si aggira sui 140°, con una protesi qual'è la max flessione?
So che contano molto le dimensioni della testa della calotta, il posizionamento nell'acetabolo...
Ora, io in posizione sdraiata, se prendo il ginocchio e lo tiro verso il petto, supero i 90°, vorrei cercare di spingere ancora un pò, ma non ho idea del limite.
Non vorrei lussare l'anca.
Ho provato dalle radiografie a farmi un'idea, ma non riesco a vedere bene...
Grazie in anticipo per le risposte

RobertoM

Minnimu
 

renatadnl
Membro Attivo




Regione: Estero


31 Messaggi
Inserito il - 27/03/2007 : 2112 PopUp Firma
--------------------------------------------------------------------------------

concordo, nel forum gia' esistente e' un po' come entrare in un salotto in cui tutti si conoscono gia' e parlano di argomenti loro...anche se e' acogliente, e' difficile orientarsi perche' tutti danno per scontato quel che gia' sanno, storie personali ecc., e agiungono dettagli poco attinenti...e si fa fatica a leggere (o si spreca un sacco di tempo).
Io al momento non ho problematiche in atto, ma sono interessata a seguire i vari decorsi rispetto alla durata delle protesi.
Sono stata operata nel '99, e ho fatto poco o nulla fisio (solo nel primissimo periodo).Ora pero' il nuovo assetto scheletrico ha creato problemi ai piedi (alluce valgo e crollo delle teste metatarsali), e intrarotazione delle ginocchia. Ma questo e' ancora niente rispetto al dolore e alla limitazione funzionale precedente!
Mi e' stato detto che le protesi in titanio non cementate con calotta in ceramica sono le piu' durature (anche 20-30 anni)...e' vero? Ma come possono dirlo se sono così (relativamente) nuove?
Io ho 2 diverse protesi, in quanto la prina e' stata impiantata in clinica privata e l' altra in ospedale pubblico, e il medico fece capire che mentre nel primo caso poteva scegliere il meglio, nel secondo doveva usare quel che c' era (poco rassicurante, eh??)
Spero che il risultato come durata sia lo stesso...

Ciao Renata.
Le protesi d'anca non cementate rappresentano indubbiamente lo standard ottimale (a tutt'oggi). Gli accoppiamenti ceramica-ceramica o metallo-metallo sono quelli che offrono le maggiori garanzie di durata nel tempo. Oltretutto esistono centinaia di studi clinici che documentano l'affidabilità di questi materiali.
Vorrei comunque fare un opportuno distinguo:
Mentre il metallo-metallo ha una storia clinica di oltre 50 anni, la ceramica-ceramica viene utilizzata in ambito ortopedico da circa 15-20 anni (in italia forse meno). Sottolineo questo aspetto perchè ci sono, tra i chirughi, coloro che credono maggiormente nell'uno o nell'altro materiale (dipende dalla scuola dalla quale vengono).
Per quanto concerne la scelta pubblico o privato... vado controcorrente!!!
Se dovessi scegliere dove farmi operare di protesi d'anca tendenzialmente sceglierei il pubblico (con l'eccezione di alcuni centri di eccellenza come l'Humanitas, Galeazzi, ecc. che sono privati).
Il motivo? I privati devono fare profitto in regime di DRG (ossia la prestazione medica che viene eseguita è rimborsata secondo tabelle regionali), pertanto devono risprmiare il più possibile sui materiali impiegati.

Ciao e a presto

Minnimu
 

Ciao Terri. I tuoi quesiti sono da porre a Docbones piuttosto che al sottoscritto.
Mi spiace ma si tratta di questioni cliniche sulle quali non ho competenza.


Ciao Roberto. Teoricamente con uno stelo non cementato e ed un accoppiamento metallo-metallo con testa di grande diametro, si dovrebbe ruscire ad avere un ripristino della propria range of motion. In realtà, come hai giustamente evidenziato, dipende da come sono state impiantate le componenti, dal tipo di inserto e dalle dimensioni della testa del femore impiantata. La cosa migliore che tu possa fare è chiedere delucidazioni in merito al tuo Ortopedico.

RobertoM
 

Ho letto che le protesi metallo/metallo consumano 1 mm in dieci anni circa, mentre quelle in ceramica/ceramica, 1 mm in venti anni.
E nel metallo/metallo il debris è maggiore e forse meno tollerato dall'organismo.
Poi probabilmente dipende anche dall'uso più o meno "intenso" della protesi.
Ho frequentato per un pò un forum americano dedicato alle protesi delle anche, ho trovato persone che con una o due protesi correvano la maratona, iron man e triathlon...

RobertoM
 

Grazie Minimu, ho chiesto ma avere più pareri non fa male.
Io so che fino a che non opero anche l'altra anca (dopo Pasqua) non avrò un recupero completo anche della prima anca.
Una curiosità:
mi sono sempre domandato come, in caso di revisione completa (anche dello stelo) si potesse "togliere" lo stelo dall'osso, visto che nelle non cementate, l'osso ricresce attorno allo stelo.
Nelle cementate, a lungo andare il cemento si "riduce" e provoca mobilità tra lo stelo e l'osso, ma in quelle non cementate...

michela.d
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Minnimu

Ciao Terri. I tuoi quesiti sono da porre a Docbones piuttosto che al sottoscritto.
Mi spiace ma si tratta di questioni cliniche sulle quali non ho competenza.
Grazie Minnimu,già fatto con e-mail in privato...

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:33 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X