Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > HPV Virus del papilloma umano > Papilloma virus e rapporti sessuali
Segna Forum Come Letti

   

Papilloma virus e rapporti sessuali

Viviana Vischi
 

Papilloma virus o HPV: i rapporti sessuali sono consentiti? Tutto quello che vorresti sapere sul contagio e sull’uso del preservativo nei rapporti sessuali

Papilloma virus: domande e risposte sul contagio all'interno della coppia

Papilloma virus e rapporti sessuali: questo è il focus del nostro thread. Qui non parleremo della diagnostica legata all'HPV, delle manifestazioni del virus, delle modalità di cura e di prevenzione e delle esperienze dirette delle pazienti, ma riporteremo le principali domande e risposte che riguardano la vita pratica di chi è affetta da Papilloma virus e non sa come comportarsi con il proprio partner, ad esempio per quanto riguarda i rapporti sessuali.

Come faccio ad accorgermi di avere l'HPV?
Purtroppo spesso è asintomatico e scopri di averlo dopo un controllo di routine (ricorda però che il Pap test non diagnostica il virus ma individua esclusivamente la presenza di cellule anomale compatibili con la presenza di Papilloma virus). In alcuni casi, invece, potresti avere piccole lesioni piane simili a lenticchie, oppure escrescenze (i cosiddetti "condilomi acuminati") sui genitali esterni e nella zona dell'ano.

Queste lesioni o condilomi sono sempre visibili ad occhio nudo?
No, non sempre: ci sono lesioni talmente piccole che sono rilevabili solo con l'applicazione di acido acetico e l'uso di una speciale lente d'ingrandimento. Però, seppur piccole, sono comunque molto contagiose.

Se mi vaccino contro l’HPV posso evitare il Pap test?
Il Pap test è un esame delle cellule della cervice uterina. E’ assolutamente indolore, può essere effettuato nel corso di una normale visita ginecologica e viene fortemente consigliato a tutte le donne per la prevenzione del tumore al collo dell’utero, anche a coloro che si sono vaccinate contro il Papilloma virus! Questo perché il vaccino protegge dall’infezione dal 70% dei tipi virus associati al carcinoma uterino. Purtroppo, il restante 30% resta scoperto. E così può accadere che, pur essendo vaccinate, il Pap test indichi un’infezione: significa che si è venute a contatto con uno dei virus non coperti dal vaccino. Il vaccino, dunque, non sostituisce il Pap test. Per il Pap test è importante che non ci siano perdite di sangue (es. residui di mestruazioni), altrimenti diventa illeggibile.

Il Papilloma virus è pericoloso?
La sua presenza è quasi sempre innocua e la maggior parte delle infezioni guarisce spontaneamente, grazie alle difese immunitarie dell’organismo, entro un paio d’anni. Quando ciò non accade, a seconda del virus trasmesso può svilupparsi una malattia più o meno grave. Se il Papilloma virus è a basso rischio, sulla cute dei genitali compaiono i condilomi, le cosiddette “creste di gallo” che possono essere semplicemente cauterizzate. Se invece il ceppo virale è ad alto rischio, l’infezione può degenerare in cancro.

Che rischi corro se ho il Papilloma virus?
Nella maggior parte dei casi (oltre l'80%) l'infezione guarisce spontaneamente. Solo alcuni ceppi di HPV possono dare origine a lesioni precancerose. L'importante è che tu esegua regolarmente controlli di routine in modo da poter intercettare ed eventualmente curare per tempo i condilomi.

Può avermi contagiata il mio ragazzo (e in questo caso significa che mi ha tradita)?
Il Papilloma virus è una malattia a trasmissione sessuale, si trasmette cioè quasi esclusivamente per via sessuale (non solo con la penetrazione, ma anche durante il petting), però può trascorrere un periodo di tempo molto lungo (mesi e, qualche volta, anni), tra il contagio e la comparsa delle lesioni, per cui potresti averlo preso da un ex. E se, invece, è stato il tuo ragazzo, non vuol dire che ti abbia tradita: lui stesso potrebbe averlo contratto molti anni prima di conoscerti.

Posso contagiarmi con il Papilloma virus usando un asciugamano infetto?
Tecnicamente è difficile ma non impossibile. Evita, quindi, anche gli scambi di biancheria intima e costumi da bagno.

Chi fuma si ammala più facilmente di Papilloma virus?
Alcuni stili di vita scorretti, come fumo e abuso/uso di alcolici, abbassano le difese immunitarie e possono "slatentizzare" il virus accorciando l'intervallo di tempo che passa tra il contagio e la comparsa delle lesioni.

Se scopro di averlo devo dirlo al mio compagno?
I disturbi gravi legati all'HPV sono rari negli uomini, ma non è una buona ragione per nascondergli la verità.

Papilloma virus e rapporti sessuali: devo evitarli? Come comportarmi?
Tranquilla, puoi avere rapporti sessuali, ma devi usare il ************.

Papilloma virus e rapporti sessuali: il ************ protegge al 100%?
Non del tutto, purtroppo: è l'unica arma di difesa, ma il ************ non previene completamente l'infezione perché il virus può trovarsi anche sulla parte di pelle non protetta dal ************ (ad esempio sullo scroto).

Ho il Papilloma virus ma non ho lesioni o condilomi: devo usare comunque il ************?
Avere il virus non vuol dire avere l'infezione. Se non sono presenti i sintomi (lesioni o condilomi), il virus rimane latente e le probabilità di trasmissione sono basse. Ciò non toglie che, se il virus rimane, anche se non ci sono lesioni o condilomi puoi infettare il tuo partner se lo fate senza ************. Insomma, se hai il Papilloma virus dovrai tenerti sotto controllo spesso per sapere se e quando sarai guarita e, fino a quel momento, sarà sempre meglio, per te e per il tuo partner, usare precauzioni.

Una volta fatta la bruciatura resto comunque contagiosa? Cioè, in pratica il ************ va usato “a vita”?
Con la bruciatura non si eliminano le cellule anomale, ma le lesioni o i condilomi che sono altamente contagiosi fin dalle fasi iniziali, cioè quando ancora sono invisibili ad occhio nudo. Se si eliminano i condilomi il virus può comunque rimanere latente. Quindi sarebbe meglio usare il ************ finché il virus rimane, cioè finché le tue difese immunitarie riescono a dominarlo. Una volta che il tuo corpo avrà sconfitto un determinato ceppo virale, se dovesse nuovamente entrare in contatto con lo stesso lo riconoscerebbe e saprebbe come sconfiggerlo. Ma ricorda che i ceppi sono tantissimi!

Dopo la guarigione posso infettarmi di nuovo?
Una volta guarita sei immunizzata contro quel particolare ceppo di HPV ma puoi infettarti con gli altri ceppi (ne esistono molti tipi).

Papilloma virus e rapporti sessuali: il virus si trasmette anche con il sesso orale?
In pratica è molto difficile, ma in realtà non impossibile. Se si calcola il rapporto tra incidenza del sesso orale e neoplasie oro-faringee, si può tranquillamente parlare di rischio minimo.

Se ho l'HPV posso avere problemi in caso di una gravidanza?
A oggi gli studi non hanno dimostrato alcun particolare rischio per il tuo bambino.


Per altre info sulle problematiche relative al Papilloma virus confrontati con la Community di Forumsalute all'interno della sezione di Ginecologia-HPV Virus del Papilloma umano

__________________
A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
FULVIA2
Buon giorno a tutti!!
Sono una novella di questo forum e ho già una super domanda da fare...
la settimana scorsa mi sono arrivati i risultati del pap-test, nei quali
si specificava che sono stata colpita dal virus del Papilloma ceppo 53 e
l'ASC-US. Sono già stata prenotata dal mio ginecologo per la colposcopia.
Voglio essere chiara: a me non interessa sapere come ho contratto il
virus, sono più preoccupata per la salute degli altri. Nella descrizione
che faccio ho inserito i nomi delle persone per non creare confusione e
perchè sia di più facile comprensione.
Attualmente ho una relazione con un ragazzo (Mirko) che frequento da
qualche mese e tre anni prima di lui ho avuto una relazione con un altro
ragazzo (Paolo). Nel lasso di tempo tra la prima relazione e
quest'ultima non ho avuto rapporti sessuali con altri. Può essere che io
sia stata infettata dal primo ragazzo (Paolo) e che la comparsa del
virus non sia stata scoperta fino ad oggi perchè non avevo effettuato il
pap-test prima di adesso? In questo caso devo avvertire anche Paolo?
Nel caso in cui, invece, io abbia contratto il virus da Mirko, deve
avvertire a sua volta eventuali partner con le quali ha avuto rapporti
prima di me?
Per quanto concerne l'attività sessuale mia e di Mirko: possiamo
continuare ad avere rapporti senza problemi (intendo anche anali e orali)? E avendo avuto rapporti
anali e orali devo sottopormi ad altri tipi di controlli oltre alla
colposcopia?

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione, attendo una risposta e saluto tutti!!
Continua a leggere...
Minerva75
 

Ciao.
Intanto ti dico subito che, sicuramente, non ti è stato fatto un semplice pap test in quanto quest'esame non è in grado di fare diagnosi.
IL CEPPO 53 è ad alto rischio e ASCUS sono anomalie cellulari squamose di significato incerto.
Dalla colposcopia si evidenzieranno, se ci sono, zone di trasformazione anormale o displasie.In base agli esiti si deciderà l'iter terapeutico da seguire.
Il periodo d'incubazione del virus varia da 15 giorni a qualche anno, ecco perchè è difficile stabilire da chi si è contratta l'infezione.Una volta che siamo venuti a contatto con il virus, questo può rimanere nel nostro corpo per anni, tenuto a bada dalle nostre difese immunitarie,per cominciare a replicarsi ( anomalie cellulari, lesioni, condilomi) nel momento in cui, per un qualsiasi motivo, esse hanno abbassato la guardia.Oppure può rimanere latente a vita con le difese immunitarie che lo tengono sotto controllo.Ma , ancora meglio, può succedere che gli effetti del virus non si manifestino mai perchè il nostro organismo è riuscito a sonfiggerlo.
Il pap test non dice se si ha il virus o meno ( a meno che non si proceda al thin prep, mezzo di analisi cellulare più sofisticato rispetto al test di Papanicolau), non fa diagnosi.Spesso non rileva le alterazioni cellulari causate dall'hpv.E' sempre meglio affiancare al pap test anche la colposcopia e non aspettare di farla se e quando il pap test mostra alterazioni di qualsiasi tipo.
Per sapere se si ha il virus oppure no, è necessario fare l'hpv-dna test o tipizzazione che dice se e a quali ceppi, con relativa fascia di rischio, si è positivi.
Tu e il tuo partner potete tranquillamente fare sesso, ma dovete usare il ************.Condilomi e lesioni sono contagiosissimi e tu non ti sei ancora sottoposta a vulvoscopia e colposcopia.
Se all'esame colposcopico si dovesse evincere che la lesione è localizzata solo ed esclusivamente sulla cervice, mentre vagina e vulva non sono interessate da manifestazioni virali, ok a sesso orale, ma per il resto, è d'obbligo il ************.Te lo consiglio soprattutto per i rapporti anali e , se doveste passare dal rapporto vaginale a quello anale, meglio cambiare ************:come ti ho già detto le lesioni sono altamente contagiose e rischi di auto infettarti in altre parti del corpo.
Altro esame da fare, potrebbe essere l'anoscopia( esplorazione rettale).Raro, ma non impossibile, è l'attecchimento del virus nel cavo orale (ovviamente non devono esserci lesioni o condilomi).
Spero di esserti stata d'aiuto.
Facci sapere.

FULVIA2
 

Ti ringrazio moltissimo per la tua gentilezza e prontezza nella risposta!!! Ricevere un riscontro come il tuo è stato davvero gratificante... Le notizie sul Papilloma Virus presenti in internet sono molte, ma alle volte sono contrastanti le une con le altre e questo non fa che peggiorare lo stato di ansia in cui si trova una persona! Poi, alcuni quesiti, sono talmente personali che è difficile riuscire a chiedere delucidazioni al proprio dottore.
Come dici, non mi è stato fatto un semplice Pap-test, bensì un Thin Prep e con questo è stato determinato il ceppo 53 e l'ASC-US. La colposcopia mi è già stata prenotata tra un mese e a dire il vero non vedo l'ora di farla e di ricevere gli esiti.
Io e il mio partner abbiamo fatto sesso in questi giorni e mi sono venute delle "escrescenze" (non so come definirle in altro modo) sensibili al tatto e che mi creano una brutta senzazione di bruciore. In particolare sento proprio come se avessi delle pustoline (ma non sono pustoline vere e proprie perchè toccandole sembrano abbiano una forma allungata e non circolare) e la zona che va dalla vagina all'ano è gonfiata. Sto applicando su tutta la superficie una crema all'Aloe che mi era stata consigliata per altre irritazioni che avevo avuto a livello vaginale. Come se non bastasse quanto ho appena elencato, perdo sangue dal canalino da cui faccio pipì (chiedo scusa, non conosco il nome anatomico) inizialmente credevo si trattasse di cistite perchè accusavo i sintomi tipici come forti bruciori, continuo desiderio di andare in bagno a fare pipì, ecc... ma dopo 3 giorni di antibiotici il problema continua a persiste e questa mattina (dopo che ieri sera ho avuto un rapporto con il mio partner, rapporto che mi ha dato un po' di fastidio perchè sentivo secchezza e bruciore) ho avuto nuovamente delle perdite di puro sangue (sempre dal canalino da cui faccio pipì, non dalla vagina). Possono essere collegate in qualche modo le due cose?!
Mi consigli di sospendere i rapporti fino a quando non avrò effettuato la colposcopia oppure, prestando la giusta attenzione, utilizzare il ************? Ho letto che il ************ non può essere considerato una barriera protettiva al 100% in caso di HPV. E per poter effettuare l'anoscopia, devo sempre rivolgermi al mio ginecologo chiedendo espressamente di fare questo esame oppure posso andare dal mio medico di famiglia?

Ti ringrazio ancora MOLTISSIMO per la disponibilità, dote che sembra essere ormai sconosciuta ai più!
Buona giornata!!

Fulvia

Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


FULVIA2
 

Sempre spulciando in qua e in là su questo sito (che sempre più apprezzando) ho trovato questa discussione: http://www.forumsalute.it/community/...cistite_1.html che mette in relazione l'HPV con la cistite... Mi puoi confermare?

Grazie mille!
Ciao e buona giornata.

Fulvia

Minerva75
 

Ciao Fulvia.Sono io che ringrazio te......
Allora, vediamo...............Queste escrescenze che ti sono venute fuori potrebbero essere condilomi oppure una papillomatosi dovuta a infiammazione.
Non so a quanto tempo fa risalga la tua ultima visita ginecologica, ma se erano abbastanza grandi, anche durante l'esecuzione del pap test ,avrebbero dovuto notarli.
Ti consiglio di parlarne al ginecologo e, se vuoi aspettare di fare la colpo, di farli vedere al medico che la eseguirà.
Nel frattempo, e nel dubbio, evita i rapporti sessuali, oppure usate il ************.Se le lesioni o i condilomi si trovano in aree non protette dal ************, si rischia il contagio,ecco perchè non proteggono al 100%.Se le escrescenze spariscono da sole nel giro di una settimana, allora non è niente di virale, ma solo un fenomeno infiammatorio.Non metterci nessuna pomata, soprattutto quelle a base di cortisone se non sei certa della reale natura di queste escrescenze.Va bene l'aloe, se non ti crea grossi problemi.
L'esito della colposcopia e della vulvoscopia è immediato, per cui non dovrai attendere come nel caso del pap test.
La perdita di sangue dal meato uretrale è sicuramente da indagare: potrebbe essere un'infezione batterica o virale.
Conviene fare analisi delle urine e tampone uretrale, ma di questo fai bene a parlarne con il tuo medico.
Per quanto riguarda l'anoscopia, puoi parlare al tuo medico di base di tutta questa situazione e dirgli che hai necessità di eseguire ulteriori indagini,Ti fa l'impegnativa e puoi prenotarla in ospedale. Oppure parlane con il ginecologo.

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da FULVIA2 Visualizza Messaggio
Sempre spulciando in qua e in là su questo sito (che sempre più apprezzando) ho trovato questa discussione: http://www.forumsalute.it/community/...cistite_1.html che mette in relazione l'HPV con la cistite... Mi puoi confermare?

Grazie mille!
Ciao e buona giornata.

Fulvia
E' vero, spesso le cistiti ricorrenti sono sintomo di hpv.
Basta però fare il tampone per accertarsi di cosa c'è esattamente.
Facci sapere

FULVIA2
 

Grazie mille Minerva! Ancora un'info: quale detergente intimo mi consigli? Al momento sto usando la Saugella Verde, ma credo sia troppo aggressivo perchè ho ancora più bruciori! Forse ci vorrebbe qualcosa alla calendula... Hai qualcosa da consigliarmi, magari che sia naturale? Io sono abbastanza propensa ai prodotti naturali...

Grazie ancora, ciao e buona giornata.
Fulvia

Minerva75
 

Ciao Fulvia.Io uso un detergente intimo dall'inci abbastanza verde che puoi trovare anche al supermercato

chiarotti
 

Salve io ho una domanda.
Ho contratto il papilloma virus nel 2013, scoperto tramite Pap test che evidenziava lesioni da hpv.
Dopo un anno circa il Pap test risultava negativo, presente solo cheratosi e alterazioni retattive/riparative.
Da allora ho ripetuto il test altre 2 volte, col medesimo risultato.
Ora ho un ragazzo da 6 mesi, e vorremmo iniziare ad avere rapporti senza ************.
È rischioso? Dovrò continuare aad usare il ************ per sempre?
Grazie mille!!!

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da chiarotti Visualizza Messaggio
Salve io ho una domanda.
Ho contratto il papilloma virus nel 2013, scoperto tramite Pap test che evidenziava lesioni da hpv.
Dopo un anno circa il Pap test risultava negativo, presente solo cheratosi e alterazioni retattive/riparative.
Da allora ho ripetuto il test altre 2 volte, col medesimo risultato.
Ora ho un ragazzo da 6 mesi, e vorremmo iniziare ad avere rapporti senza ************.
È rischioso? Dovrò continuare aad usare il ************ per sempre?
Grazie mille!!!
Ciao.
Ti è stata fatta una colposcopia , biopsia dell'area anomala e hpv DNA test?
O solo il pap test?
L'hpv è presente nell'80% della popolazione sessualmente attiva per cui,non è escluso che il tuo ragazzo ne sia portatore pur non manifestandone i sintomi.
Se non ci sono lesioni o condilomi, potete anche evitare di usare il ************ ma ,se dono presenti, fareste meglio ad usarlo.
Poi,è una scelta personale.

fluffy92
 

Salve! Scusate l'intromissione ma ho fortissimi dubbi che (nella fretta) ho dimenticato di sottoporre al ginecologo..
Nel 2013 ho effettuato il mio primo Pap test con esito ASCUS e, procedendo alla Colposcopia, ho avuto il referto di nessuna lesione e quindi tutto nella norma con consiglio di effettuare il pap test annualmente.
L'anno successivo ho effettuato nuovamente il pap test con esito questa volta negativo e quindi io, stupidamente presa da un anno stressante, nel 2015 non ho fatto nessun test.
Poche settimane fa mi sono recata nuovamente alla visita per il pap test e, rassicurata dal ginecologo sul buono stato di salute dopo una visita esterna, sono uscita leggera come una piuma in attesa del risultato del test.
Ieri arrivato esito nuovamente ASCUS e quindi stamattina in accordo con il ginecologo ho fatto anche il test HPV per avere al più presto un risultato decisivo su cosa effettivamente ci sia di losco in giro.
I miei dubbi sono questi..come è possibile che ci sia stato un anno di mezzo dove il risultato del test sia risultato negativo?
Il fatto che lo scorso anno non abbia effettuato il test può essere deleterio? (nel senso che ho posticipato di un anno la scoperta)
Il fatto che io abbia fatto il vaccino nel 2007 non mi scagiona da nulla?
Cosa più importante..io sto ancora con lo stesso ragazzo da quando ho scoperto del primo risultato del test, già ai tempi assumevo la pillola e quindi non usavo precauzioni diverse, ora..come devo comportarmi?? Nel senso...essendo sempre lui, se dovevo avergli passato qualcosa (o lui a me) il danno è stato già fatto..dovendo attendere 20 giorni per il risultato non so bene come comportarmi con i rapporti..se continuare allo stesso modo o astenermi! Grazie mille in anticipo per la risposta

Minerva75
 

Ciao.
Il pap test non fa diagnosi ed è scarsamente affidabile per quanto riguarda l'hpv.
Quindi,è possibile che il pap test non abbia rilevato la presenza del virus.
Ascus significa che sono state rilevate cellule dal significato indeterminato e non è detto siano imputabili al virus.
Una colposcopia,oltre all'hpv dna test,avrebbe chiarito la situazione.
Il virus ha un periodo di latenza parecchio variabile.
Si parla anche di decine d' anni.
Se il tuo partner è quello di sempre,oramai ,non avete nulla di cui preoccuparvi.
Sicuramente l'avete entrambi.
I vaccini in commercio proteggono solo da 2 o 4 ceppi .
E l'hpv conta un centinaio di istotipi......
Inoltre non protegge per tutta la vita,ma solo per una parte di essa.

fluffy92
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Ciao.
Il pap test non fa diagnosi ed è scarsamente affidabile per quanto riguarda l'hpv.
Quindi,è possibile che il pap test non abbia rilevato la presenza del virus.
Ascus significa che sono state rilevate cellule dal significato indeterminato e non è detto siano imputabili al virus.
Una colposcopia,oltre all'hpv dna test,avrebbe chiarito la situazione.
Il virus ha un periodo di latenza parecchio variabile.
Si parla anche di decine d' anni.
Se il tuo partner è quello di sempre,oramai ,non avete nulla di cui preoccuparvi.
Sicuramente l'avete entrambi.
I vaccini in commercio proteggono solo da 2 o 4 ceppi .
E l'hpv conta un centinaio di istotipi......
Inoltre non protegge per tutta la vita,ma solo per una parte di essa.
Ok, grazie mille Minerva75!
In effetti quando mi ha chiamato in studio, pensavo avrebbe provveduto a fare anche colposcopia, ma ha poi spiegato che prima vuole capire cosa ci sia, dopodiché provvederemo a trovare una strada...bo..vedremo e speriamo bene..ora cerco di non preoccuparmi troppo, altrimenti l'ansia mi ucciderà!
Grazie anche per aver chiarito la questione del vaccino, sapevo che ne copriva pochi di ceppi ma non sapevo avesse una durata!
A questo punto non mi resta che attendere il risultato..grazie ancora!

Heel8
 

Salve, io ho il virus Hpv (un ceppo non pericoloso) e mi sottopongo a controlli (pap e colposcopia) ogni 6 mesi perché non è sparito ancora dopo 3 anni. Ho fatto il vaccinoGardasil ma tutt'ora presento una lesione squamosa intraepiteliale a basso grado.(endocervicale /esocervicale a seconda del controllo! Trasformazione anormale grado1 presenza di aree I a carico delle pareti vaginali bilaterali riferibili a condilomi piatti.)
Sono passata dal rapporto vaginale ad anale senza pensare al problema dell'hpv. Cosa devo fare?
Cosa rischio? Posso stare tranquilla?

Carica altri commenti...
   

Tag
hpv, papilloma virus, rapporti sessuali
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:06 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X