Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > Immunologia clinica e di laboratorio > mal di testa e febbre durante cura per helicobacter pylori
Segna Forum Come Letti

   

mal di testa e febbre durante cura per helicobacter pylori

climb
 

al secondo giorno iniziava il mal di testa poi dal quarto anche una febbricola fino a37 e5 . Ora sono due giorni che ho finito la cura la febbre è scomparsa ma persiste il mal di testa , anche se leggermente di meno. Le opinioni telefoniche dei medici sono differenti: i farmaci della cura non centrano nulla ma potrei aver contratto un virus ,per l'altro medico invece probabilmente potrebbero proprio essere i farmaci poichè nel caso dell'infezione virale la febbre doveva essere molto più alta. A questo punto visto che sono migliorato ma non guarito dovrei sottopormi ad accertamenti o aspettare ancora qualche giorno? saluti

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Filippo Fassio
salve,

difficile che i farmaci possano causarle la febbre, tuttavia in medicina nulla è impossibile.
Io però aspetterei a fare gli esami, se la febbre passa non c'è necessità di effettuare lteriori indagini. In caso contrario consiglierei visita specialistica allergologica.

saluti
__________________
Dr. Filippo Fassio
Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Visita in: Firenze - Pistoia - Bologna

Visita il mio sito blog:www.allergologo.net!

Le informazioni contenute sul forum hanno unicamente scopo divulgativo e non intendono in nessun modo sostituire la visita medica.
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dr. Fassio, come si possono gestire le intolleranze alimentari?
Una volta diagnosticata attraverso i test scientificamente validati attualmente disponibili, la gestione dell'intolleranza è essenzialmente di due tipi: alimentare/dietetica, ovvero cercando di evitare gli alimenti che causano le manifestazioni avverse; e poi – in alcuni casi – farmacologica: con farmaci o integratori che vanno a contrastare il meccanismo dell’intolleranza. Ad esempio, nel caso delle intolleranze di tipo enzimatico, si possono assumere prima del pasto degli integratori con gli enzimi necessari a digerire alcune sostanze, come il lattosio o i FODMAPs. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:28 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X