Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Psicologia dello sviluppo infantile > "Mia mamma non è grassa!!!"
Segna Forum Come Letti

   

"Mia mamma non è grassa!!!"

Avamposta
 

Mio figlio ha 5 anni e 4 mesi, è un bimbo sveglio, "avanti" per la sua età a livello cognitivo mentre è assolutamente normale a livello emotivo .....
Oggi era con delle amichette per le prove del saggio di danza, ed una di loro è venuta da me e mi ha detto "Però Daniele mi ha dato due botte in testa!" ... così io l'ho chiamato e lui mi ha detto, arrabbiatissimo "HA cominciato lei perchè ha detto che te sei grassa!" .....
Io sono grassa, sono fortemente obesa, lotto con i miei disturbi alimentari da una vita, da qualche anno ho intrapreso un difficile lavoro su me stessa che mi ha aiutato ad accettarmi e a pretendere qualcosa di diverso per me, tanto che a breve mi sottoporrò ad un intervento di bypass gastrico ... però ora non so come comportarmi con lui ...
Comunque, quando mi ha detto in quel modo, io gli ho detto "Amore ma la mamma è abbastanza grassa, non c'è mulla di male, ci sono le persone grasse, ci sono le persone con gli occhiali, siamo tutti diversi" ma lui si è arrabbiato di più dicendo che lei non doveva dire che io sono grassa e che io non sono grassa ...

Mi aiutate ad affrontare questa cosa nel giusto modo con lui?
Grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dott.ssa Patrizia Prinzi
Citazione:
Originariamente Inviato da Avamposta Visualizza Messaggio
Mio figlio ha 5 anni e 4 mesi, è un bimbo sveglio, "avanti" per la sua età a livello cognitivo mentre è assolutamente normale a livello emotivo .....
Oggi era con delle amichette per le prove del saggio di danza, ed una di loro è venuta da me e mi ha detto "Però Daniele mi ha dato due botte in testa!" ... così io l'ho chiamato e lui mi ha detto, arrabbiatissimo "HA cominciato lei perchè ha detto che te sei grassa!" .....
Io sono grassa, sono fortemente obesa, lotto con i miei disturbi alimentari da una vita, da qualche anno ho intrapreso un difficile lavoro su me stessa che mi ha aiutato ad accettarmi e a pretendere qualcosa di diverso per me, tanto che a breve mi sottoporrò ad un intervento di bypass gastrico ... però ora non so come comportarmi con lui ...
Comunque, quando mi ha detto in quel modo, io gli ho detto "Amore ma la mamma è abbastanza grassa, non c'è mulla di male, ci sono le persone grasse, ci sono le persone con gli occhiali, siamo tutti diversi" ma lui si è arrabbiato di più dicendo che lei non doveva dire che io sono grassa e che io non sono grassa ...

Mi aiutate ad affrontare questa cosa nel giusto modo con lui?
Grazie
Salve Avamposta

dal mio punto di vista lei è stata bravissima più volte. Per aver intrapreso un percorso personale, per volersi migliorare, per come ha parlato con semplicità e chiarezza a suo figlio. Non è facile in un mondo che osanna la magrezza, la giovinezza, l'efficienza, il risultato, in modo direi fortemente asfissiante per gli esseri umani, affrontare poi la vita reale con gli anni che passano e la bellezza che sfiorisce. Ci vuole grande equilibrio e mi pare che in lei questo risultato ci sia, seppure la sofferenza si respiri.
Suo figlio mi ha fatto un immensa tenerezza con quella frase da eroe senza macchia e senza paura, credo che abbia difeso quel dolore che sente in lei. Non è facile essere dissonanti dall'immagine che la cultura impone, ma è un bel viaggio e un grande insegnamento per suo figlio. Uno spazio di libertà di poter essere così o cosà o anche trullalà, quando invece dover essere conformi implica una ed una sola strada, per giunta imposta da altri.

Blessed be
__________________
Ordine degli Psicologi regione Lazio n° 12576
Leggi altri commenti
sunray
 

non posso darti un consiglio, nè dirti quale sia il modo più giusto.
però mi pare che tu abbia già fatto e detto tutto ciò che andava fatto e detto.

pingolo
 

azz mi giravano le palle quando per strada degli uomini guardavano mia madre avevo 12-13 anni e sapessi come mi giravano
quindi prenditi le sue difese ora che ti pensa che dopo che arriva l'adolescenza ti inizia a dimenticare pianino pianino lollllllll e pensera' alle ragazzine
mia madre abita vicino diciamo 1km vado a trovarla si e no 1 volta ogni 15 gg xke' ora ho altro cui pensare ed occuparmi e' la natura..

Avamposta
 

No, ma certo, la sua reazione mi ha "lusingata" nel senso che lui l'ha presa come un'offesa alla mamma, come se qualcuno gli avesse detto che sono una zoccola
(a parete che x ora non sa cosa sia una zoccola, comunque...)


Però, ecco ... il fatto è che questa cosa succederà di nuovo, questo è solo l'inizio, fino ad ora era piccolo ed aveva amichetti piccoli, ma ora iniziano ad essere smaliziati e a vedere le cose come stanno ... e non vorrei che si mettere a fare a pugni ogni 3x2 per difendermi ...

Secondo voi dovrei tornare sull'argomento?

P.S. ovviamente la bimba in questione ha la mamma supermagra e superfiga

sunray
 

secondo me puoi lasciare tranquillamente perdere. non credo sia un qualcosa di traumatico.

mi fai ricordare un episodio della mia infanzia. un giorno arriva a casa da scuola mia sorella piangendo perchè non era riuscita a difendere mia mamma da un'altra bimba che aveva detto che era una "zoccola italiana" (qui esiste un problema etnico). era disperata, mia mamma ci ha messo secoli per tranquillizzarla. credo che sia stato un episodio unico che non si è ripetuto

Damia
 

Da grassa....io, col tempo, cercherei solo di fargli capire che è sbagliato usarlo come offesa. E' un dato di fatto, come il colore della pelle, degli occhi, dei capelli. Anche perchè se è vero che a volte si potrebbe dimagrire, a volte non si può. Io per esempio non dimagrisco. Mi volevano mettere sotto medicinali e ho rifiutato. Che faccio? la fame? (io devo scendere a 1000 calorie al giorno per perdere un chilo al mese, no grazie). E allora...come ti accetti tu (giustissimo), trasmetti la questione a tuo figlio. Che una sana alimentazione è importante, che il movimento è importante, ma che alla fine le persone sono fatte d'anima e non dalla quantità di grasso che hanno.
Ovviamente...non così intricato

Dott.ssa Patrizia Prinzi
 

Damia

posso usare la sua firma senza diritti d'autore? E' bellissima

__________________
Ordine degli Psicologi regione Lazio n° 12576
Damia
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Patrizia.Prinzi Visualizza Messaggio
Damia

posso usare la sua firma senza diritti d'autore? E' bellissima
prego, si accomodi ^^
E' la mia filosofia di vita

Vally72
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Damia Visualizza Messaggio
Da grassa....io, col tempo, cercherei solo di fargli capire che è sbagliato usarlo come offesa. E' un dato di fatto, come il colore della pelle, degli occhi, dei capelli. Anche perchè se è vero che a volte si potrebbe dimagrire, a volte non si può. Io per esempio non dimagrisco. Mi volevano mettere sotto medicinali e ho rifiutato. Che faccio? la fame? (io devo scendere a 1000 calorie al giorno per perdere un chilo al mese, no grazie). E allora...come ti accetti tu (giustissimo), trasmetti la questione a tuo figlio. Che una sana alimentazione è importante, che il movimento è importante, ma che alla fine le persone sono fatte d'anima e non dalla quantità di grasso che hanno.
Damia for President!!!

Vally72
 

Oh, dimenticavo, Damia: posso stampare il tuo post a caratteri CUBITALI e usarlo come tappezzeria a casa di mia madre? Chissà, magari capisce qualcosa...

Avamposta
 

GRazie mille a tutte, mi sono sciolta .... il fatto è che la mia sofferenza è mia ... e - da mamma - vorrei non farla pesare su mio figlio. Ma so che non è possibile ... che duro che è affrontare tutto consapevolmente ...

Dott.ssa Patrizia Prinzi
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Avamposta Visualizza Messaggio
GRazie mille a tutte, mi sono sciolta .... il fatto è che la mia sofferenza è mia ... e - da mamma - vorrei non farla pesare su mio figlio. Ma so che non è possibile ... che duro che è affrontare tutto consapevolmente ...
Buon giorno Avamposta

sciogliere la sofferenza mi pare cosa buona e sana, buon cammino.

Blessed be

__________________
Ordine degli Psicologi regione Lazio n° 12576
Avamposta
 

Grazie

palladineve
 

Che dolce il tuo piccolino!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:44 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X