Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Psicologia dello sviluppo infantile > assoluzione colpe del padre
Segna Forum Come Letti

   

assoluzione colpe del padre

ElisabettaU
 

Buongiorno,
premetto il fatto che la mia bambina è stata seguita dalla psicologa della scuola e nonostante il fatto che secondo la psicologa avrebbe ancora dovuto essere seguita lei non ci è più voluta andare perchè non sono riuscite a "legare"

Ho fatto il grave errore di assecondarla ma visto che lei con la convinzione che suo padre sia morto e che il mio nuovo compagno è più presente e lei lo considera suo padre e lo chiama papà, è serena e tranquilla mi sono illusa che il peggio fosse passato ma mi illudevo proprio!


Con l'aiuto di maestra e psicologa le abiamo spiegato cosa hanno fatto suo padre, sua nonna e nuova compagna di suo padre a me fisicamente (solo l'ultima aggressione agli stupri non ci siamo arrivati) ma ieri c'è stato un episodio: una delle bambine che hanno frequentato il centro estivo con lei (ed è in classe con lei) le ha praticamente detto che il mio ex-marito ha fatto bene a farmi quello mi ha fatto perchè come moglie io non valevo niente, che l'ho sempre cornificato, che io non aspettavo nient'altro che se ne andasse per poter farmi mettere incinta da un altro per cui era giusto che mi picchiasse ed altre amenità del genere.

Ora io mi rifiuto di credere che una bambina di 10 anni ancora da compiere sappia cosa significhino veramente queste frasi, l'avrà sentite in casa suppongo.

Ieri sera a cena è uscita la frase è giusto che un uomo violenti o picchi una donna se questa donna non fa il suo dovere. Il mio compagno le ha chiesto quale fosse questo dovere e mia figlia gli ha risposto mettere al mondo dei figli maschi per cui papà faceva bene a picchiare mamma perchè io ho partorito solo lei e non un figlio maschio.

Abbiamo provato a spiegarle che è la natura che decide se maschio o femmina e che i figli non sono di serie a o b a seconda del sesso ma lei è rimasta dell'idea che suo padre è diventato così violento per colpa mia che gli ho partorito una femmina.

Diciamo tutta la verità io gli ho partorito anche un maschio ma purtroppo è vissuto solo un giorno ed abbiamo tentato di farla ragionare ma non c'è stato verso. L'ultima cosa che mi ha detto è stata Tu ami di più David (il mio nuovo compagno) perchè a lui partorirai un figlio inceve che il mio papà.

Ed da ieri che non ci parla e io non so più cosa dirle...

MIGLIOR COMMENTO
Alessia Va
Io consiglierei di farle continuare la psicoterapia. Se non con quella psicologa, con una altra o un altro diverso.
__________________
"Non bisogna vergognarsi di avere paura. L'uomo completamente privo di paura cessa di essere uomo. Il coraggio conseguito senza vincere la paura non è coraggio."

Sono una biologa nutrizionista che studia psicologia....
Leggi altri commenti
bribri
 

Minerva75
 

Tua figlia vive nella convinzione che il padre sia morto,ma ,anzichè dirle ,seppur con l'aiuto della psicologa,cos'ha fatto suo padre ( assieme a nonna e nuova fidanzata),forse le si poteva spiegare la situazione diversamente e ,comunque,rimandare il "peggio della storia" a quando sarebbe stata più grande e capace di affrontarlo.
Poi,che una bambina di 10 anni riferisca certe cose,è assurdo.
Ma,mi chiedo,chi ha interesse a parlar male di te, ad additarti e a sputare giudizi e sentenze?
E,da mamma,avrei chiamato la mamma dell'altra bimba,l'avrei messa al corrente di quanto accaduto e chiesto delucidazioni.

Bibi66
 

ciao Eli mi dispiace veramente per quello che è successo, i bambini sono molto influenzabili e da una certa età in poi ritengono più importanti quello che dicono gli amici piuttosto che i genitori (quando sarà adolescente te ne renderai conto). Prima di tutto qualcuno ha detto a questa bimba un mucchio di stupidaggini su di te, ma non è detto che sia stata la mamma magari è stata la nonna di un'altra amichetta, i bambini spettegolano peggio degli adulti. E' pure inutile che indaghi tanto non troverai il "colpevole" e farai solo girare altre chiacchiere su di te. Il problema adesso è Camilla che ha creduto a questa storiella e tu temi che non recupererai più la sua fiducia. Proprio la sua età (è una bambina) mi fa pensare che presto dimenticherà le cattiverie della sua amichetta e ricomincerà a vederti come prima. Il trauma peggiore per lei è dover credere che il padre sia morto, cioè è morto per lei e questa mi sembra la cosa più triste. Non so se te lo ricordi ma io non vedo e non sento mio padre dal 1997, magari è morto e neanche lo so.

ElisabettaU
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Tua figlia vive nella convinzione che il padre sia morto,ma ,anzichè dirle ,seppur con l'aiuto della psicologa,cos'ha fatto suo padre ( assieme a nonna e nuova fidanzata),forse le si poteva spiegare la situazione diversamente e ,comunque,rimandare il "peggio della storia" a quando sarebbe stata più grande e capace di affrontarlo.
Poi,che una bambina di 10 anni riferisca certe cose,è assurdo.
Ma,mi chiedo,chi ha interesse a parlar male di te, ad additarti e a sputare giudizi e sentenze?
E,da mamma,avrei chiamato la mamma dell'altra bimba,l'avrei messa al corrente di quanto accaduto e chiesto delucidazioni.
Fatto entrambe le cose non le è stato spiegato tutto tutto perchè la psicologa (e anche la sottoscritta) era dell'idea che era meglio così, ma anche se ha solo 10 anni non è del tutto stupida e la seconda aggressione lei l'ha vista in diretta per cui ha fatto in fretta a fare due + due.

La domanda all'altra mamma l'ho fatta e la sua risposta è stata: mia figlia viene dnigrata da tute le sue compagne perchè io non sono sposata e così la mia e la tua si possono fare compagnia. E lì mi spiace ma ho tirato fuori l'aggressività di madre a difesa del cucciolo e le ho detto chiaramente tua figlia non ha nessuna amica in classe perchè è un'emerita str***a e semina zizzania dappertutto non perchè tu non sei sposata!

Citazione:
Originariamente Inviato da Bibi66 Visualizza Messaggio
ciao Eli mi dispiace veramente per quello che è successo, i bambini sono molto influenzabili e da una certa età in poi ritengono più importanti quello che dicono gli amici piuttosto che i genitori (quando sarà adolescente te ne renderai conto). Prima di tutto qualcuno ha detto a questa bimba un mucchio di stupidaggini su di te, ma non è detto che sia stata la mamma magari è stata la nonna di un'altra amichetta, i bambini spettegolano peggio degli adulti. E' pure inutile che indaghi tanto non troverai il "colpevole" e farai solo girare altre chiacchiere su di te. Il problema adesso è Camilla che ha creduto a questa storiella e tu temi che non recupererai più la sua fiducia. Proprio la sua età (è una bambina) mi fa pensare che presto dimenticherà le cattiverie della sua amichetta e ricomincerà a vederti come prima. Il trauma peggiore per lei è dover credere che il padre sia morto, cioè è morto per lei e questa mi sembra la cosa più triste. Non so se te lo ricordi ma io non vedo e non sento mio padre dal 1997, magari è morto e neanche lo so.
Purtroppo è stata la mamma di questa bambina a dirle tutte quelle cose, lo scontro con la psicologa lo ha avuto perchè secondo la psicologa non era giusto che lei considerasse morto il padre e che chiami papà Davide perchè non è suo padre e Camilla mi ha detto io così sto bene e non mi importa di nient'altro...E la capisco ha avuto più attenzioni da Davide in questo poco tempo che da sua padre in tutti questi anni. Mi spiace non sapevo di tuo papà...

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da ElisabettaU Visualizza Messaggio
Fatto entrambe le cose non le è stato spiegato tutto tutto perchè la psicologa (e anche la sottoscritta) era dell'idea che era meglio così, ma anche se ha solo 10 anni non è del tutto stupida e la seconda aggressione lei l'ha vista in diretta per cui ha fatto in fretta a fare due + due.

La domanda all'altra mamma l'ho fatta e la sua risposta è stata: mia figlia viene dnigrata da tute le sue compagne perchè io non sono sposata e così la mia e la tua si possono fare compagnia. E lì mi spiace ma ho tirato fuori l'aggressività di madre a difesa del cucciolo e le ho detto chiaramente tua figlia non ha nessuna amica in classe perchè è un'emerita str***a e semina zizzania dappertutto non perchè tu non sei sposata!



Purtroppo è stata la mamma di questa bambina a dirle tutte quelle cose, lo scontro con la psicologa lo ha avuto perchè secondo la psicologa non era giusto che lei considerasse morto il padre e che chiami papà Davide perchè non è suo padre e Camilla mi ha detto io così sto bene e non mi importa di nient'altro...E la capisco ha avuto più attenzioni da Davide in questo poco tempo che da sua padre in tutti questi anni. Mi spiace non sapevo di tuo papà...
Scusa se mi permetto,ma.....fatico a star dietro a tutta questa storia che,ripeto,sembra una fiction.
Mi domando,quale madre possa godere del fatto che due bambine vengano "denigrate" e si facciano compagnia in questo......
Non ci credo proprio,scusa......
Le compagne denigrano un'amichetta che ha la mamma non sposata?
Scusa,ma non succede più nemmeno dalle mie parti ( e sono originaria di un paesello del profondo sud).
E quale bimbo ( o adulto)vuoi che si meravigli se un suo amichetto non ha i genitori sposati......con tutte le famiglie allargate,coppie di fatto ,figli adottati........
E una mamma single come può sputare sentenze sulle scelte divita degli altri?
E giustificare la violenza?
Maddai.....
Allora,se il padre di questa bambina,avesse picchiato la madre,sarebbe stato giustificato ( secondo quanto tu sostieni che questa signora ti ha detto)?
Lei avrebbe preso meritatissime botte?
Non ci credo.
Anche se i bambini sanno essere molto crudeli,ma questo è un altro discorso.


Non sono una psicologa,Alessia può contraddire la mia affermazione o,da persona competente,dare la sua opinione,ma:
I figli sono di chi li cresce,non di chi li fa.
Il papà,non è il genitore.
Questo le avrei detto io.
E' colui che ci accompagna,ci sostiene, ci insegna, ci parla........un punto di riferimento.
Okay,un padre biologico ce l'ha,ma la figura paterna è un'altra cosa e le è mancata, a quanto dici.
Tantomeno ha intenzione di redimersi ed essere presente nella vita di sua figlia.
Ecco perchè avrei aspettato un attimo a spiegarle certe cose......



Chiedo scusa per i concetti contorti e sgrammaticati,ma l'ora è tarda e sono in piedi dalle 5.......

ElisabettaU
 

Non preoccuparti Minerva...

Come ho tentato di spiegare a quella mamma nessuno si sognerebbe di denigrare sua figlia perchèlei è una ragazza madre, il mondo è pieno di genitori single che allevano dei figli compresa la sottoscritta per un breve periodo. Questa bambina viene allevata dalla mamma e dalla nonna ed è una bambina invidiosa di tutto anche del fatto che le altre bimbe siano amiche tra loro ed ha deciso di seminare ulteriore zizzania ed ha trovato mia figlia come capro espiatorio. Ha sentito dire dalla madre o dalla nonna che è una bigottazza peggio di mia nonna che ha 93 anni ed ha deciso di infierire così...

Il mio ex-marito è stato presente nella vita di sua figlia nel primo anno ma lei non se ne può ricordare e poi hanno vissuto sotto lo stesso tetto come due completi estranei. Ripeto non l'ha mai picchiata o altro semplicemente per lui Camilla non esisteva, era mia figlia e basta, quella che l'ha trattata con un minimo di cortesia è stata la nuova compagna del mio ex ma non penso lei avesse molta voce in capitolo.

Per il resto si ogni tanto penso di essere dentro ad un film di cui sto ancora aspettando il lieto fine che arriverà alla fine dell'anno e mi chiedo ma è succeso veramente a me poi vedo le cicatrici sul braccio e mi ricordo che si è successo a me ma credetemi anche se sembra retorica ma avrei preferito avere più cicatrici io e meno sofferenza per mia figlia. Non credo abbia intenzione di riallacciare qualche rapporto paterno 1 perchè esiste una diffida del tribunale che gli vieta di avvicinarsi a Camilla e 2 perchè credo che non si ricordi nemmeno di averla una figlia

Che dire a una figlia che mentre io ero in ospedale sotto i ferri ha detto a mia nonna è stata colpa mia perchè l'ultima volta che papà è venuto a prendermi ho detto a mamma che non volevo andare con lui e lui ha picchiato mamma, Davide è stato costretto a mandarlo via e lui adesso si è vendicato. Era inutile nasconderlo già aveva capito.

Anche io sono un po' sconclusionata ma scrivo di getto e non sto a guardare la grammatica...

palladineve
 

Non posso non concordare con Minerva.

Bibi66
 

quella mamma è fuori di testa, ha una logica agghiacciante. Se la figlia è invidiosa di tutto è perchè l'ha influenzata lei con i suoi discorsi fin dalla nascita, magari non sembra ma è lei invidiosa delle mamme sposate, probabilmente non è stata una scelta sua fare la mamma single. Ma sono andata OT, scusami.
I bambini sono molto sensibili e quando succede qualcosa ai loro genitori pensano sempre sia colpa loro o che sia la conseguenza di qualcosa che hanno fatto. Magari dare la colpa a te (procreatrice di figlie femmine) gli serve per sfuggire ai sensi di colpa. "tutte le mie amichette hanno un padre che le ama, io no....quindi è colpa di qualcosa che ho fatto". La psicologa dovrà aiutarla ad elaborare tutto quello che è successo nella giusta maniera

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da palladineve Visualizza Messaggio
Non posso non concordare con Minerva.
Per me questa storia è piena di contraddizioni,forzature e punti interrogativi...............

tina82
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio

Per me questa storia è piena di contraddizioni,forzature e punti interrogativi...............
Minerva,
qui tutti scriviamo protetti dallo schermo del computer e nessuno ha il dovere di portare prove della veridicità di quel che scrive.
Se pensi che Elisabetta stia inventando una storia, puoi semplicemente scegliere di non leggere i suoi post, non credi?

ElisabettaU
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Bibi66 Visualizza Messaggio
quella mamma è fuori di testa, ha una logica agghiacciante. Se la figlia è invidiosa di tutto è perchè l'ha influenzata lei con i suoi discorsi fin dalla nascita, magari non sembra ma è lei invidiosa delle mamme sposate, probabilmente non è stata una scelta sua fare la mamma single. Ma sono andata OT, scusami.
I bambini sono molto sensibili e quando succede qualcosa ai loro genitori pensano sempre sia colpa loro o che sia la conseguenza di qualcosa che hanno fatto. Magari dare la colpa a te (procreatrice di figlie femmine) gli serve per sfuggire ai sensi di colpa. "tutte le mie amichette hanno un padre che le ama, io no....quindi è colpa di qualcosa che ho fatto". La psicologa dovrà aiutarla ad elaborare tutto quello che è successo nella giusta maniera
me lo auguro Bibi perchè sinceramente io non ho più ne la forza ne la volontà di farlo

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da la tina Visualizza Messaggio
Minerva,
qui tutti scriviamo protetti dallo schermo del computer e nessuno ha il dovere di portare prove della veridicità di quel che scrive.
Se pensi che Elisabetta stia inventando una storia, puoi semplicemente scegliere di non leggere i suoi post, non credi?
Non ho detto che stia dicendo il falso.
Personalmente,molte cose mi sembrano assurde.
E ho manifestato la mia perplessità.Non ho le verità in tasca e non mi permetto di spacciare una mia sensazione come verità assoluta e inconfutabile.
Sono un essere umano,credo mi sia permesso avere dei dubbi,salvo,poi,eventualmente,ricredermi.
Al di là del fatto che tutti possiamo far finta di essere quello che non siamo proprio perché siamo protetti dallo schermo del computer,che nessuno debba portare le prove che quanto sta dicendo sia assolutamente vero ( e su questo sono d'accordo con te), trovo che sia quantomeno irrispettoso prendersi gioco della sensibilità altrui inventandosi storie inverosimili,nascondendosi sotto molteplici false identità o altre cose simili.
Vuol dire che si ha qualche problema e si ha bisogno di un aiuto vero e reale.
Ci tengo a sottolineare che il mio è un discorso generale e non riferito a nessuno in particolare,sia ben chiaro.


Hai detto bene, posso scegliere se leggere o meno.Non devi essere tu a dirmi cosa devo fare,ma non puoi neanche impedirmi di farmi una mia idea su certe storie.Anche tu,da essere pensante,fai lo stesso.O no?

Detto ciò,sarebbe meglio concentrarsi sull'argomento del post e non andare ot

redcherry
 

Citazione:
Originariamente Inviato da ElisabettaU Visualizza Messaggio
me lo auguro Bibi perchè sinceramente io non ho più ne la forza ne la volontà di farlo
Credo che questa frase sia dovuta a un momento di sconforto che stai attraversando...anche se ne hai avuti di peggiori...
perchè la forza e la volontà di aiutare tua figlia è anche un tuo dovere.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 16:21 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X