Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Psicologia dello sviluppo infantile > Genitori e figli
Segna Forum Come Letti

   

Genitori e figli

 

Mi voglio ricollegare alla discussione sul bullismo che ho letto qualche giorno fa in questo Forum, per esprimere anch'io la mia opinione. Il tema in questione mi sta particolarmente a cuore ,tanto che ne parlai in questa sede il 25 dello scorso ottobre.La famiglia è la prima comunità deputata all'educazione dei propri figli ,è quindi importante smettere di attribuire colpe ai nonni o ad altre istituzioni e concordo con quanti dicono ,brutto a dirsi,ma è la realtà,che i problemi dei nostri figli nascono proprio in famiglia.Genitori sempre assenti o troppo presenti e quando ci sono hanno mille paure e sensi di colpa.Qui entra in gioco il bambino ,un essere ,in certi casi , per niente indifeso,capace di studiare l'adulto e di mettere in atto comportamenti e meccanismi quali il pianto ,il capriccio,la mancanza di appetito...per ottenere quel che vuole.E'importante dunque rivedere il ruolo del genitore e il rapporto con i propri figli.Il bambino, per sua natura,tenta sempre di ottenere ciò che vuole ,non sarebbe un bambino! Allo stesso tempo mette alla prova l'adulto per capire fino dove può arrivare.Allora bisogna tornare alla fermezza , alla coerenza dell'imporre le regole .Ricordiamoci che in realtà il bambino ci chiede regole e severità ,tutto ciò lo rassicura, gli dà delle certezze.L'esercizio del potere del genitore non è fine a se stesso ,ma serve a guidare i figli nel difficile percorso di crescita ad aiutarli a trovare una propria identità ,una propria autonomia e senso di responsabilità .
Il mio discorso non sarebbe finito ,ma per ora devo chiudere qui, sono già in ritardo.Buona giornata a tutti quanti.

MIGLIOR COMMENTO
Druuna
ciao daniela,
hai detto cose molto interessanti...
e importanti.

in effetti è cosi'...
purtroppo ci siamo abituati a un modo di vivere che non è normale, nè umano.
Sarebbe ora di ricordarcelo e smettere di vivere in modo cosi' assurdo...
ora di smettere di chiamare questa società "società del benessere"....


__________________
"Se gli uomini restassero incinti, potresti avere un aborto anche dal barbiere."
Daniele luttazzi
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:42 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X