Forum | ForumSalute.it

Forum | ForumSalute.it (https://www.forumsalute.it/community/index.php)
-   Dieta, alimentazione, sport e forma fisica (https://www.forumsalute.it/community/forum_17_dieta_alimentazione_sport_e_forma_fisica_1.html)
-   -   Correre per la prima volta...come? (https://www.forumsalute.it/community/forum_17_dieta_alimentazione_sport_e_forma_fisica/thrd_155674_correre_per_la_prima_volta_come_0.html)

Danilo1980 07-01-2013 21:38 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
la tuta è di cotone

Brunello65 15-02-2013 16:15 PM

Correre per la prima volta...come?
 
Io personalmente, anche con le temperature attuali, corro con i pantaloncini corti da jogging ( quelli della Legea per la precisione ), evito magliette di cotone ma uso quelle da running che ti agevolano nei movimenti e non ti ballano addosso. Per quanto riguarda le scarpette, uso da anni le mizuno, con ottimi risultati!:3:

Miky 15-02-2013 18:58 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da Brunello65 (Messaggio 4372141)
Io personalmente, anche con le temperature attuali, corro con i pantaloncini corti da jogging ( quelli della Legea per la precisione ), evito magliette di cotone ma uso quelle da running che ti agevolano nei movimenti e non ti ballano addosso. Per quanto riguarda le scarpette, uso da anni le mizuno, con ottimi risultati!:3:

I pantaloni lunghi in tessuto tecnico servono per mantenere il muscolo caldo e compatto, al fine di evitare gli infortuni dovuti alle basse temperature. Ottime le maglie in tessuto tecnico. Le scarpe invece sono ottime di qualsiasi marca da running all'incirca, l'importante è che si rispettino i dettami di peso e tipo di appoggio del piede specificati in prima pagina.

Cordiali saluti

Charlie7 06-05-2013 04:55 AM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Corro per dimagrire, e a volte sul Tappeto arrivo anche a fare scatti con velocità 9.0 per poi recuperare a velocità 5.5 .Pendenza 4. Sbaglio? Che velocità dovrei impostare? Ho difficoltà a comprendere la questione del battito cardiaco. Ho 21 anni.
Ogni sera faccio 60 minuti che corrispondono a 6 km , tra cui all'inizio fatti in modo più veloce eppoi più lento.
Oltre a dimagrire vorrei sgonfiare la pancia ed utilizzo una fascia di plastica per far sudare di più l'addome ed i fianchi, sbaglio??
Sto assumendo anche una compressa di TermoStack al giorno, hanno controindicazioni nel dimagrimento??

Grazie infinite.

Miky 07-05-2013 12:57 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Salve, le rispondo con ordine:

Citazione:

Originariamente Inviato da Charlie7 (Messaggio 4443137)
Corro per dimagrire, e a volte sul Tappeto arrivo anche a fare scatti con velocità 9.0 per poi recuperare a velocità 5.5 .Pendenza 4. Sbaglio? Che velocità dovrei impostare? Ho difficoltà a comprendere la questione del battito cardiaco. Ho 21 anni.

Dunque, al fine di realizzare il dimagrimento è necessaria un'attività che venga protratta per un tempo abbastanza prolungato, ovvero di tipo aerobico. L'importante dunque, in primis, è realizzare un'attività (ottima la corsa) che venga protratta per almeno 40-45 minuti e che si mantenga nel range aerobico, che le spiego meglio: I battiti cardiaci massimali si calcolano sottraendo a 221 , l'età del soggetto. Nel suo caso , 221- 21 = 200. Ora, al fine di restare nella ''soglia bruciagrassi'' è necessario mantenersi tra il 65-70 percento di questa ''soglia massima'', che in questo caso corrisponde a 140 circa.
Assodato questo, veniamo invece al tipo di allenamento che lei sta svolgendo. Considerando la sua giovane età, se riesce a sostenere un allenamento fatto di corsa blanda alternata a ''scatti improvvisi'' può continuare ad allenarsi in questo modo. E' il concetto dell' ''intervall training'', che rappresenta uno dei migliori modi per dimagrire, dato che lascia ''lavorare il metabolismo'' anche dopo la seduta di allenamento permettendo un consumo calorico maggiore oltre che un conseguenziale aumento del metabolismo stesso. L'importante resta chiaramente sempre svolgere almeno 40-45 minuti.


Citazione:

Originariamente Inviato da Charlie7 (Messaggio 4443137)
Oltre a dimagrire vorrei sgonfiare la pancia ed utilizzo una fascia di plastica per far sudare di più l'addome ed i fianchi, sbaglio??

Il dimagrimento localizzato non esiste, ovvero non siamo noi a scegliere dove perdere grasso. Inoltre sudare non significa in alcun modo dimagrire (è bene che questo mito venga sfatato), ma si tratta di una attività per la termoregolazione del corpo. Di conseguenza, lasci a casa fasce elastiche, panciere o maglioni di lana.

Citazione:

Originariamente Inviato da Charlie7 (Messaggio 4443137)
Sto assumendo anche una compressa di TermoStack al giorno, hanno controindicazioni nel dimagrimento??

Pericoloso, anzi, pericolosissimo. Si tratta di prodotti che aumentano il battito cardiaco. Ciò significa che nel momento in cui si fa sport, con un battito cardiaco di base accelerato, si potrebbe arrivare a superare la soglia massimale del battito cardiaco, essendo esponenzialmente a rischio infarto! Abbandoni l'utilizzo di questi prodotti nell'immediato.
Mi collego a questo, inoltre, per raccomandarle invece di associare all'attività fisica una dieta ''intelligente'', che distribuisca l'apporto calorico in di 5 pasti giornalieri, di cui 3 principali (colazione-pranzo-cena) e 2 spuntini, e che contempli prodotti magri (es. latte parzialmente scremato piuttosto che intero, tonno al naturale piuttosto che all'olio, e cosi' via...). E' altresi' importante che non si digiuni MAI, specie dopo l'attività fisica.


Cordiali saluti

gabrilc 16-05-2013 15:35 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Articolo molto interessante.
Per quanto concerne il piede ed il tipo di appoggio, tuttavia, la situazione è un po' più complessa rispetto a quanto esposto, perché non sono state tenute in considerazione le asimmetrie a monte né la dinamica in relazione alla fisiologia.
E' evidente che in presenza di piede piatto o cavo, deve essere considerata la risultante delle alterazioni morfologiche stabilizzate, unite al probabile alterato reclutamento muscolare, alla diversa elasticità tissutale e, non ultimo, alla causa che ha generato la problematica. Che oltretutto si manifesta prevalentemente in modo asimmetrico.
In definitiva, e per essere pratici, credo che l'approccio migliore in questi casi passi da una preventiva analisi ed impostazione di un programma di correzione del cammino ed eventualmente della postura, onde evitare sovraccarichi funzionali a strutture già alterate.

Miky 16-05-2013 23:04 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da gabrilc (Messaggio 4451251)
Articolo molto interessante.
Per quanto concerne il piede ed il tipo di appoggio, tuttavia, la situazione è un po' più complessa rispetto a quanto esposto, perché non sono state tenute in considerazione le asimmetrie a monte né la dinamica in relazione alla fisiologia.
E' evidente che in presenza di piede piatto o cavo, deve essere considerata la risultante delle alterazioni morfologiche stabilizzate, unite al probabile alterato reclutamento muscolare, alla diversa elasticità tissutale e, non ultimo, alla causa che ha generato la problematica. Che oltretutto si manifesta prevalentemente in modo asimmetrico.
In definitiva, e per essere pratici, credo che l'approccio migliore in questi casi passi da una preventiva analisi ed impostazione di un programma di correzione del cammino ed eventualmente della postura, onde evitare sovraccarichi funzionali a strutture già alterate.

Certamente. L'articolo ha valore puramente informativo, se, come in questo caso, si vogliono analizzare le molteplici differenze morfologiche a carico degli apparati coinvolti nella corsa è chiaro che si consiglia una visita personale presso uno specialista. Anche perchè, essendoci davvero tante possibili alterazioni pressocchè personali, non basterebbero 10 pagine per essere trattate, oltre che, si uscirebbe ampiamente fuori tema.

Cordiali saluti

gabrilc 17-05-2013 09:18 AM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Sicuramente! La mia risposta è per completezza d'informazione per i lettori dell'articolo :)

pantofolaia 22-07-2013 15:07 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Buongiorno, ho appena iniziato a correre, e avrei alcune domande da fare.
Sono sempre stata una persona fortemente sedentaria, al massimo facevo delle lunghe passeggiate, ma ad un passo molto tranquillo.
Poi ho iniziato a camminare a passo più spedito e adesso, quasi ogni giorno, vado a fare un allenamento di un'ora circa in cui faccio camminata veloce alternata ad alcuni brevi tratti di corsa.
Sono in sovrappeso di una decina di chili, non riesco a correre per lunghi tratti, perchè appena sento "pulsare" il cuore mi fermo. E' corretto? o dovrei provare a resistere un po' di più? mi fermo principalmente per il respiro corto, non perchè abbia particolare male ai muscoli.

Altra domanda: per il mio tipo di allenamento, così blando, è necessario un paio di scarpe specifiche o possono bastare un paio di scarpe sportive qualunque. Ho il n° 35, temo che farei fatica a trovare scarpe da corsa della mia misura!

Il mio approccio all'allenamento al momento è il seguente, vorrei sapere se è corretto. Lo scopo per cui lo faccio è perchè non riesco a seguire delle grandi restrizioni alimentari, e vorrei perdere peso, in modo particolare su addome/cosce/glutei.
Allora: esco al mattino presto appena sveglia. Prima di uscire prendo un caffè con latte zuccherato. Raggiungo il parco a piedi camminando a passo spedito (10 min), poi inizio ad intervallare camminata veloce a brevi tratti di corsa. In tutto farò una decina di step di corsa, non so quantificare i metri però. Poi rientro a casa sempre a passo spedito. Il tutto dura circa un'ora.
Ho notato che rientrata non avrei nemmeno necessità di fare colazione, non mi sento spossata e non sento fame, nonostante normalmente al mattino io non riesca a non fare colazione, sto proprio male. Faccio comunque colazione e poi rientegro i liquidi bevendo molto nell'arco della mattinata.

Come vi sembra il mio approccio alla corsa?


mi scuso per le mille domande.....e ne avrei altrettante ;-)

Miky 22-07-2013 15:52 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da pantofolaia (Messaggio 4509905)
Buongiorno, ho appena iniziato a correre, e avrei alcune domande da fare.
Sono sempre stata una persona fortemente sedentaria, al massimo facevo delle lunghe passeggiate, ma ad un passo molto tranquillo.
Poi ho iniziato a camminare a passo più spedito e adesso, quasi ogni giorno, vado a fare un allenamento di un'ora circa in cui faccio camminata veloce alternata ad alcuni brevi tratti di corsa.
Sono in sovrappeso di una decina di chili, non riesco a correre per lunghi tratti, perchè appena sento "pulsare" il cuore mi fermo. E' corretto? o dovrei provare a resistere un po' di più? mi fermo principalmente per il respiro corto, non perchè abbia particolare male ai muscoli.

Altra domanda: per il mio tipo di allenamento, così blando, è necessario un paio di scarpe specifiche o possono bastare un paio di scarpe sportive qualunque. Ho il n° 35, temo che farei fatica a trovare scarpe da corsa della mia misura!

Il mio approccio all'allenamento al momento è il seguente, vorrei sapere se è corretto. Lo scopo per cui lo faccio è perchè non riesco a seguire delle grandi restrizioni alimentari, e vorrei perdere peso, in modo particolare su addome/cosce/glutei.
Allora: esco al mattino presto appena sveglia. Prima di uscire prendo un caffè con latte zuccherato. Raggiungo il parco a piedi camminando a passo spedito (10 min), poi inizio ad intervallare camminata veloce a brevi tratti di corsa. In tutto farò una decina di step di corsa, non so quantificare i metri però. Poi rientro a casa sempre a passo spedito. Il tutto dura circa un'ora.
Ho notato che rientrata non avrei nemmeno necessità di fare colazione, non mi sento spossata e non sento fame, nonostante normalmente al mattino io non riesca a non fare colazione, sto proprio male. Faccio comunque colazione e poi rientegro i liquidi bevendo molto nell'arco della mattinata.

Come vi sembra il mio approccio alla corsa?


mi scuso per le mille domande.....e ne avrei altrettante ;-)

Pantofolaia, sono qui proprio per cercare di rispondere alle vostre domande ;-)

In ogni caso, ti rispondo con ordine:

1. Il tuo approccio all'allenamento aerobico della corsa è corretto. Se non si ha mai praticato attività fisica aerobica o non lo so fa da tempo vi è la necessità di allenare o ri-allenare la resistenza. Il metodo intervallato è il più corretto in tal senso. Consiglio solo di tentare quanto più possibile di ''monitorare'' il tempo che si dedica ai vari periodi di corsa blanda, per cercare man mano e con gradualità di aumentarlo leggermente (per esempio se si corre per 5 minuti di seguito prima di riprendere la camminata veloce, lo si potrebbe aumentare di 1 minuto ogni 2-3 sedute o magari rimanerlo invariato ma riproporlo più spesso). Aggiungo inoltre solamente che, in virtù di innescare il processo di dimagrimento sarebbe opportuno, nel periodo dedicato alla corsa blanda, monitorare i battiti cardiaci con l'ausilio del cardiofrequenzimetro o, in alternativa, ricercare sempre i ''sintomi'' di ''lavoro'' dell'organismo, come ''mancanza del fiato'' o battito leggermente più accelerato che giustamente avvertivi.

2. dimagrimento cosce/glutei - il modo migliore per dimagrire resta chiaramente l'attività aerobica come la corsa stessa. Tuttavia, ricordo che questa regola vale a prescindere dalla zona in cui sia accumulato il grasso, dato che il dimagrimento localizzato non esiste (ovvero non siamo noi a scegliare dove nello specifico dimagrire).

3. scarpe da running- E' fondamentale utilizzare scarpe specifiche al fine di agevolare soprattutto lo scarico di schiena ed articolazioni. Paradossalmente questo è ancora più importante nella camminata piuttosto che nella corsa. Durante il semplice cammino infatti il tempo di impatto del piede sul terreno è maggiore rispetto a quello di corsa.

4. Ottimo svolgere l'attività a stomaco pieno (l'attività a digiuno sarebbe controproducente per diversi motivi). Consiglio tuttavia di aspettare almeno un'ora circa dal pasto (45-50 min nel suo caso con pasto non particolarmente abbondante ).

5. Perfetto il reintegro di liquidi dopo la seduta di allenamento.

Consiglio inoltre di fare sempre stretching dopo aver terminato.

Spero di esserti stato d'aiuto, se hai altre domande chiedi pure :264:

Buon forum :253:

pantofolaia 22-07-2013 16:15 PM

Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da Mikygtv (Messaggio 4509945)
Pantofolaia, sono qui proprio per cercare di rispondere alle vostre domande ;-)

In ogni caso, ti rispondo con ordine:

1. Il tuo approccio all'allenamento aerobico della corsa è corretto. Se non si ha mai praticato attività fisica aerobica o non lo so fa da tempo vi è la necessità di allenare o ri-allenare la resistenza. Il metodo intervallato è il più corretto in tal senso. Consiglio solo di tentare quanto più possibile di ''monitorare'' il tempo che si dedica ai vari periodi di corsa blanda, per cercare man mano e con gradualità di aumentarlo leggermente (per esempio se si corre per 5 minuti di seguito prima di riprendere la camminata veloce, lo si potrebbe aumentare di 1 minuto ogni 2-3 sedute o magari rimanerlo invariato ma riproporlo più spesso). Aggiungo inoltre solamente che, in virtù di innescare il processo di dimagrimento sarebbe opportuno, nel periodo dedicato alla corsa blanda, monitorare i battiti cardiaci con l'ausilio del cardiofrequenzimetro o, in alternativa, ricercare sempre i ''sintomi'' di ''lavoro'' dell'organismo, come ''mancanza del fiato'' o battito leggermente più accelerato che giustamente avvertivi.

2. dimagrimento cosce/glutei - il modo migliore per dimagrire resta chiaramente l'attività aerobica come la corsa stessa. Tuttavia, ricordo che questa regola vale a prescindere dalla zona in cui sia accumulato il grasso, dato che il dimagrimento localizzato non esiste (ovvero non siamo noi a scegliare dove nello specifico dimagrire).

3. scarpe da running- E' fondamentale utilizzare scarpe specifiche al fine di agevolare soprattutto lo scarico di schiena ed articolazioni. Paradossalmente questo è ancora più importante nella camminata piuttosto che nella corsa. Durante il semplice cammino infatti il tempo di impatto del piede sul terreno è maggiore rispetto a quello di corsa.

4. Ottimo svolgere l'attività a stomaco pieno (l'attività a digiuno sarebbe controproducente per diversi motivi). Consiglio tuttavia di aspettare almeno un'ora circa dal pasto (45-50 min nel suo caso con pasto non particolarmente abbondante ).

5. Perfetto il reintegro di liquidi dopo la seduta di allenamento.

Consiglio inoltre di fare sempre stretching dopo aver terminato.

Spero di esserti stato d'aiuto, se hai altre domande chiedi pure :264:

Buon forum :253:

Ti ringrazio! molto interessante quello che mi scrivi.
Non ho mai monitorato i tempi, però noto che ogni volta riesco a correre per delle distanze più lunghe, anche se di pochi metri, prima di fermarmi col fiatone.

Quindi tu mi sconsiglieresti di prendere solo il caffè prima dell'allenamento? so di aver già chiesto altrove questa cosa, e l'ho chiesto proprio perchè ad una conoscente, era stato consigliato da un medico :136: di correre a digiuno. So che è sbagliato farlo, ma mi viene più comodo fare così, per questione di orari. Cercherò di cambiare abitudine.

Ecco, lo stretching, ora mi leggerò il post dedicato perchè credo di non saperlo fare, e temo di fare qualche movimento sbagliato.

Una domanda che penso possa essere interessante per tutti: a livello non fisico, ma psicologico, quali sono i benefici della corsa?

Miky 22-07-2013 16:49 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da pantofolaia (Messaggio 4509971)
Ti ringrazio! molto interessante quello che mi scrivi.
Non ho mai monitorato i tempi, però noto che ogni volta riesco a correre per delle distanze più lunghe, anche se di pochi metri, prima di fermarmi col fiatone.

Quindi tu mi sconsiglieresti di prendere solo il caffè prima dell'allenamento? so di aver già chiesto altrove questa cosa, e l'ho chiesto proprio perchè ad una conoscente, era stato consigliato da un medico :136: di correre a digiuno. So che è sbagliato farlo, ma mi viene più comodo fare così, per questione di orari. Cercherò di cambiare abitudine.

Ecco, lo stretching, ora mi leggerò il post dedicato perchè credo di non saperlo fare, e temo di fare qualche movimento sbagliato.

Una domanda che penso possa essere interessante per tutti: a livello non fisico, ma psicologico, quali sono i benefici della corsa?

- Correre a stomaco vuoto non solo con il tempo porta l'organismo ad utilizzare massa magra al posto di massa grassa, ma, rappresenta uno stato di profondo ''stress'' per l'organismo. Io di conseguenza lo sconsiglio vivamente, tuttavia qualora tu non abbia problemi a farlo a stomaco vuoto (nel senso che non ti crea eccessivo stress psico-fisico), consiglio di integrare con una magra ma sostanziosa colazione al rientro ( entro 30 minuti dal termine dell'attività - magari latte + fette biscottate integrali).

-I benefici psicologici della corsa sono relativi ad i benefici che qualunque tipo di attività fisica comporta, ovvero: permette di entrare in uno stato di ''fitness' nel quale ci si sente meglio a livello fisico e ciò permette di accettarsi più facilmente migliorando cosi' la percezione di sè ed il rapporto con gli altri; l'allenamento ed il superamento di ''piccoli obiettivi'' aumenterà la sicurezza verso i propri mezzi, rendendoci più estroversi . Inoltre, dopo l'attività fisica l'organismo produce le ''endorfine'', responsabili di quella classica ''sensazione di benessere'' post-allenamento che permetterà di affrontare in maniera diversa gli impegni e le situazioni della giornata.

- per gli esercizi di stretching consiglio di dare un'occhiata a quelli proposti in questa discussione e relativi chiaramente agli arti inferiori: http://www.forumsalute.it/community/...ompleta_1.html

pantofolaia 29-07-2013 18:37 PM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Se non ti dispiace, ho un'altra domanda: sto correndo ancora molto poco, ma per il mio livello di sedentarietà, sto già sottoponendo i miei muscoli a un discreto sforzo. E sto, pian piano, imparando a fare stretching in modo corretto...prima non lo facevo proprio.
L'ultima volta che ho corso è stato mercoledì, poi mi sono fermata per il gran caldo. Da quel giorno non mi è ancora passato un certo dolore ai muscoli del polpaccio.
Domani vorrei riprendere ad allenarmi: lo posso fare, o è meglio che il dolore mi passi completamente? è come se mi sentissi il muscolo rigido, quando faccio certi movimenti il dolore è quello dell'inizio di un crampo. Col muscolo a riposo invece non ho nessun dolore. Ho come la sensazione, da profana, che il muscolo sia contratto e si debba sciogliere. Mi sono fatta da sola qualche massaggio, ma li farò in modo corretto?

Miky 30-07-2013 00:11 AM

Riferimento: Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da pantofolaia (Messaggio 4514117)
Se non ti dispiace, ho un'altra domanda: sto correndo ancora molto poco, ma per il mio livello di sedentarietà, sto già sottoponendo i miei muscoli a un discreto sforzo. E sto, pian piano, imparando a fare stretching in modo corretto...prima non lo facevo proprio.
L'ultima volta che ho corso è stato mercoledì, poi mi sono fermata per il gran caldo. Da quel giorno non mi è ancora passato un certo dolore ai muscoli del polpaccio.
Domani vorrei riprendere ad allenarmi: lo posso fare, o è meglio che il dolore mi passi completamente? è come se mi sentissi il muscolo rigido, quando faccio certi movimenti il dolore è quello dell'inizio di un crampo. Col muscolo a riposo invece non ho nessun dolore. Ho come la sensazione, da profana, che il muscolo sia contratto e si debba sciogliere. Mi sono fatta da sola qualche massaggio, ma li farò in modo corretto?

Dunque, ti dico che il tuo problema (dolore al polpaccio) è un sintomo del fatto che molto probabilmente, non stai utilizzando calzature adeguate. Per cui, ti chiedo, che tipo di scarpe stai utilizzando per correre? sono scarpe da running? e se si, sicura che non siano ''scariche''?
Al 90% il problema è dipeso da questo. Utilizzare calzature non adatte porta non solo a sovrasollecitare alcuni muscoli più di altri, ma porta anche ad avere atteggiamenti posturali non corretti e problemi ad articolari, tendinei, ecc..

pantofolaia 30-07-2013 22:56 PM

Correre per la prima volta...come?
 
Citazione:

Originariamente Inviato da Mikygtv (Messaggio 4514319)
Dunque, ti dico che il tuo problema (dolore al polpaccio) è un sintomo del fatto che molto probabilmente, non stai utilizzando calzature adeguate. Per cui, ti chiedo, che tipo di scarpe stai utilizzando per correre? sono scarpe da running? e se si, sicura che non siano ''scariche''?
Al 90% il problema è dipeso da questo. Utilizzare calzature non adatte porta non solo a sovrasollecitare alcuni muscoli più di altri, ma porta anche ad avere atteggiamenti posturali non corretti e problemi ad articolari, tendinei, ecc..

si, in effetti non uso scarpe "veramente" da corsa. Ho voluto aspettare a prenderle perchè non sapevo se e quanto avrei corso.....ma ora mi rendo conto che è il momento di farlo!
le scarpe che ho sono piuttosto vecchie, me le hanno vendute come scarpe da running ma non le ho comprate con questa attenzione, solo perchè mi servivano all'epoca un paio di scarpe sportive banali.

Sarà un acquisto che farò al più presto, visto che ormai mi muovo parecchio....anche se non oso ancora chiamarla corsa, la mia!


Adesso sono le 11:31 AM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2