Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Dieta, alimentazione, sport e forma fisica > Dieta e depressione. Aiuto...
Segna Forum Come Letti

   

Dieta e depressione. Aiuto...

giorgiamodena
 

Buongiorno a tutti.
Sono qui per chiedere un vostro parere o se avete avuto esperienze simili, anche perché tra una settimana vedrò la specialista che mi segue quindi esporrò anche a lei il problema.
Da dieci giorni circa ho cominciato un percorso di dieta dimagrante seguita da una dietologa/nutrizionista. Ho scelto io di cominciarla in quanto sono obesa e ultraquarantenne quindi soggetto a rischio, comincio questo percorso con carica e determinazione.
Poi... il vuoto. Da quando seguo il nuovo regime alimentare (mangio di tutto tranne alcolici e dolci) mi ritrovo sempre stanca, dormirei tutto il giorno, faccio fatica a lavorare, a concentrarmi, quando esco con le amiche non riesco più a divertirmi come prima e in casa la sera spesso mi ritrovo a piangere senza motivo.
Ho sofferto di depressione circa 20 anni fa' e da allora prendo la fluoxetina da 20 mg al giorno come mantenimento, mai più avuto problemi di tono dell'umore fino ad ora...
Non voglio compromettere la mia serenità facendo una dieta ma nemmeno vorrei rinunciarci. Cosa mi sta succedendo?
Ho 43 anni, peso sui 100 chili, prima del nuovo regime alimentare mangiavo un dolce tutti i giorni e il sabato sera mi concedevo uno o due cocktail con le amiche. Possono essere queste due rinunce la causa? Grazie in anticipo! Giorgia

MIGLIOR COMMENTO
naggiustatina
frittelline,cornetto alla cremacioccolato,pastasciutta,seppie e verdure ecc...magra con un fisico da ventenne..state a rosicà....grasso,lardo,pance,celluliteculi sfatti
Leggi altri commenti
Cindyil
 

Citazione:
Originariamente Inviato da giorgiamodena Visualizza Messaggio
Buongiorno a tutti.
Sono qui per chiedere un vostro parere o se avete avuto esperienze simili, anche perché tra una settimana vedrò la specialista che mi segue quindi esporrò anche a lei il problema.
Da dieci giorni circa ho cominciato un percorso di dieta dimagrante seguita da una dietologa/nutrizionista. Ho scelto io di cominciarla in quanto sono obesa e ultraquarantenne quindi soggetto a rischio, comincio questo percorso con carica e determinazione.
Poi... il vuoto. Da quando seguo il nuovo regime alimentare (mangio di tutto tranne alcolici e dolci) mi ritrovo sempre stanca, dormirei tutto il giorno, faccio fatica a lavorare, a concentrarmi, quando esco con le amiche non riesco più a divertirmi come prima e in casa la sera spesso mi ritrovo a piangere senza motivo.
Ho sofferto di depressione circa 20 anni fa' e da allora prendo la fluoxetina da 20 mg al giorno come mantenimento, mai più avuto problemi di tono dell'umore fino ad ora...
Non voglio compromettere la mia serenità facendo una dieta ma nemmeno vorrei rinunciarci. Cosa mi sta succedendo?
Ho 43 anni, peso sui 100 chili, prima del nuovo regime alimentare mangiavo un dolce tutti i giorni e il sabato sera mi concedevo uno o due cocktail con le amiche. Possono essere queste due rinunce la causa? Grazie in anticipo! Giorgia
io per tre volte sono andata dal dietologo..e una volta da una nutrizionista ....però non dovevo calare molti chili.....solo una volta ho raggiunto otto o nove chili in più..poi ho imparato...quando mi rendevo conto che stavo prendendo peso......prenotavo subito dal dietologo...tanto da sola non riuscivo...però devo dire che come facevo la dieta e vedevo i risultati mi sentivo subito meglio..Io ho sempre fatto diete iperproteiche...non mangiavo di tutto, avevo più energia..e l'umore era alle stelle....Devo dire che il dietologo il sabato mi lasciava libera di fare qualche extra...

Una volta sono andata dalla nutrizionista..devo dire che ha funzionato poco...potevo mangiare di tutto ...e usare gli integratori che vendevano loro..ho speso tanto denaro e pochi risultati....

Io ti consiglio di non rinunciare.assolutamente...l'eccesso di peso porta tanti problemi...Io ho cominciato a prendere peso dopo il secondo figlio...ma non mi sono mai arresa...ieri sera ero invitata a mangiare frittelline di riso..ho rinunciato....tanto mi conosco...mi sarei abbuffata! il mio problema è che non ho forza di volontà quando mi vedo davanti certe prelibatezze non
resisto proprio..e allora cerco di evitare l'occasione..


Ultimamente ho cambiato modo di alimentarmi a seguito di uno sbalzo di colesterolo...seguendo la dieta del gruppo sanguigno gli esami son tornati perfetti...nonostante non sia proprio una dieta per dimagrire...son dimagrita quattro chili e sto continuando a perdere peso e da sola.....senza limitarmi nel mangiare, ma facendo rinunce per cibi che adoravo... ho tolto cereali, latticini e derivati... perchè sono del gruppo O positivo...ecco con questa dieta invece un po' di stanchezza a volte mi prende.. allora mangio un po' di mandorle...direi mi faccio una bustina intera..finchè non vedo la fine non smetto a regola dovrei mangiare più carne...invece io la personalizzo un po'..
.
Vale la pena provare a cambiare alimentazione, secondo il gruppo sanguigno....alla fine non costa niente e i risultati secondo me sono veramente eccezionali pure per dimagrire... e sembra che sia molto efficace anche contro la depressione ecc.....è il glutine che fa molti danni...hanno modificato in modo eccessivo i cereali.. dal dopo guerra..

Il problema è che devo cucinare di più...e in modo diverso per gli altri familiari..un figlio l'ho convinto..il marito niente..è un po' ottusangolo ahahah

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:56 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X