Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Hobby e tempo libero > Le tue ricette > problemi con lo strudel
Segna Forum Come Letti

   

problemi con lo strudel

velepe
 

Salve,

vi faccio una domanda sullo strudel di mele (che io adoro ): la pasta viene meglio con il burro o con l'olio?

Le poche volte che l'ho preparato ho sempre usato l'olio di semi (indicato in molte ricette), per ottenere un dolce più genuino e leggero.
Però ogni volta la pasta risultava talmente croccante , da spaccarsi al momento di tagliare la fetta. Mi ritrovo sempre con un dolce buonissimo ma tutto sbriciolato .
Dov'è che sbaglio?
So che la pasta dello strudel va lavorata a lungo, fatta riposare al caldo e poi stesa sottilissima. Io ho sempre seguito passo passo la ricetta.
Allora mi chiedevo se l'eccessiva croccantezza non potesse dipendere dall'uso dell'olio al posto del burro.

Spero che qualcuna di voi mi possa illuminare.
Voglio la fetta di strudel, non un ammasso di grosse briciole!

Grazie.

MIGLIOR COMMENTO
sunray
la pasta dello strudel è sempre diversa...c'è chi ama la pasta sfoglia, chi la pasta frolla, chi nella frolla ci mette solo burro, chi un goccio d'olio.

noi "tedeschi" lo strudel lo facciamo così...(ricetta classica sudtirolese):
300 g farina
200 g burro
100 g zucchero a velo
2 tuorli (o 1 uovo intero)
zucchero vanillinato
buccia di limone (una punta)
sale q.b

a casa mia vado ad occhio...ci metto molto meno burro (un 60-70 g), 1 cucchiaio di olio d'oliva e un po' di latte, una punta di lievito e per il resto uguale a sopra.

contro l'eccessiva "croccantezza" (lo strudel non deve essere croccante, ma morbido) puoi lasciare la pasta un pochino più spessa (se ti piace) e soprattutto a cottura ultimata, prendi un canovaccio da cucina, lo bagni completamente nell'acqua fredda, lo strizzi bene e lo appoggi sopra lo strudel per un'oretta circa.

prima di servire va riscaldato un pochino...con la crema alla vaniglia è il massimo (secondo me) ma anche panna con cannella non è male
__________________
la follia dal dio proveniente è assai più bella della saggezza d'origine umana
Leggi altri commenti
velepe
 

M'era già capitata sotto gli occhi la ricetta che hai postato, Sunray, ma non osavo provarla per i 200 g. di burro . Con le modifiche che citi invece mi pare accettabile. Grazie mille per gli altri suggerimenti: quella del canovaccio umido proprio non la sapevo, mentre per quanto riguarda l'altro punto, io in effetti l'ho sempre stesa sottilissima (quasi trasparente ) perché ho sempre letto così nelle ricette (in una si diceva che secondo un detto austriaco la pasta è pronta quando, facendovi scivolare sotto una lettera d'amore, se ne riescono a leggere le parole ).
Vaniglia anche per me, ma nemmeno io disdegno panna&cannella ,-)

***

Curiosità: avevo sempre pensato che questa leccornia fosse di origini austriache, invece poi ho scoperto che l'origine è turca (strudel sarebbe la variante, elaborata dagli ungheresi, del dolce turco chiamato baklava).

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 02:17 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X