Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Hobby e tempo libero > Le tue ricette > chardonnay
Segna Forum Come Letti

   

chardonnay

barbie_75
 

Lo Chardonnay è un vitigno bianco originario della francia ed è dal paese in Borgogna dov'è nato, che prende l'omonimo nome.
È un vitigno vigoroso e dall'alta resa, tuttavia sensibile alle gelate primaverili.
In Italia si contano circa 11.800 ettari di terreno coltivato a uva Chardonnay, concentrati principalmente in Friuli, Alto Adige, Trentino e Veneto. La coltivazione dello Chardonnay è tradizionale nelle zone sub-alpine dove, fino agli anni '80 è stato indicato con la denominazione "Pinot bianco".
A detta di molti, è l’unico vitigno da cui derivano i più grandi vini della zona d'origine. È da considerarsi un marchio di fabbrica utilizzato in tutto il mondo, vinificato in purezza o in accompagnamento ad altre uve.
Per ottenere vini di grande qualità occorre limitarsi a produzioni di 30 hl/ha. Teme le gelate primaverili ed il punto di raccolta deve essere perfetto visto che tende a perdere abbastanza velocemente, dopo il punto di maturazione, la componente acida.
Si adatta a svariati tipi di clima, dal freddo Chablis alla calda Riverland australiana. I produttori amano lo Chardonnay per la sua regolare maturità e la flessibilità. Si adatta, infatti, a diversi tipi di fermentazione: da quella a freddo, in barrique dove la superiorità del frutto sopporta molto bene il legno nuovo; si piega alla fermentazione malolattica per ammorbidire il vino ed al batonage. Rientra nell'uvaggio di molti spumanti, Champagne compreso.

Le sue origini secondo molti non sono mai state chiare, secondo alcuni studiosi ha origini mediorientali secondo altri nasce da un incrocio spontaneo da una vite preaddomesticata ed un vitigno illiro ovvero proveniente da quella zona che oggi corrisponde a Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro e Albania.

Nel giusto clima dà vini in grado di migliorare nel tempo oltre che durare in bottiglia decenni. Non si conosce l’epoca di arrivo in Italia dove, fino al 1978, era confuso col pinot bianco dal quale veniva comunque distinto col nome di pinot giallo. Recenti indagini molecolari confermano che è un incrocio avvenuto spontaneamente probabilmente in epoca Carolingia – i franchi del 700 - tra pinot nero e Gouais blanc un vitigno di origine slava di grande vigoria e che da vini rustici e a buon mercato ma che è anche il genitore di molti altri vitigni.

fonte : http://it.wikipedia.org/wiki/Chardonnay_(vitigno)

MIGLIOR COMMENTO
LordBrummel
Lo chardonnay per i bianchi è un po' come il cabernet per i rossi. Ovvero un vino che ha avuto un successo internazionale anche per la capacità di adattamento adiverse latitudini.

Si trovano infatti chardonnay sudafricani, cileni, californiani, australiani e di tutto il mondo. Di solito la produzione extraeuropea rispetto agli italiani e ai farncesi è fatta di vini molto più speziati e corposi. Per tenere la concorrenza oggi da noi c'è la tendenza abarricare lo chardonnay, ma ame sti vini che san di legno piacciono poco, sembran tutti uguali.
__________________
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:53 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X