Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Informazioni e news in oculistica > La RETINA articoli e considerazioni dei dottori
Segna Forum Come Letti

   

La RETINA articoli e considerazioni dei dottori

Dr. Antonio Pascotto
 

"Retina artificiale di silicio"

I ricercatori dell'Università della Pennsylvania hanno costruito una retina artificiale di silicio funzionante con piccoli transistor. Ogni transistor simula il comportamento di una sinapsi ed è in grado di misurare l'intensità della radiazione luminosa ed il valore di contrasto tra due zone adiacenti. Gli scienziati ritengono che questo apparecchio rappresenti la via giusta per la realizzazione di vere protesi intraoculari. Lo studio è stato pubblicato su Journal of Neural Engineering.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Antonio Pascotto
"Nanotecnologie. Verso la retina artificiale"

Le Università del Michigan e del Texas si stanno dedicando allo studio della retina artificiale. I ricercatori hanno sviluppato una pellicola fotovoltaica a diversi strati di spessore nanometrico che può essere collegata a cellule nervose. Quando la luce colpisce la superficie, contenente nanoparticelle di mercurio e tellurio, si sviluppa una corrente che viaggia attraverso degli aminoacidi collegati a neuroni. Lo studio è stato pubblicato su Nano Letters.
__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti
PADANO1968
 

C'e' speranza per la mia retina atrofica,allora

Dr. Antonio Pascotto
 

Trapianto di cellule nelle malattie della retina

[img=right]http://forumsalute.it/public/data/pascotto/200861102043_070521140917.jpg[/img=right]VIENNA, Austria - Le terapie basate sull'utilizzo di cellule, come il trapianto di epitelio pigmentato retinico, offrono valide alternative nel trattamento delle malattie degenerative della retina come la degenerazione maculare legata all'età (DMLA) (http://www.oculisticapascotto.com/01...php?section=71), e queste terapie promettono di migliorare nei prossimi anni.

"Le cellule dell'epitelio pigmentato retinico (EPR) svolgono un ruolo fondamentale nel mantenimento della funzione visiva. Un sano EPR mantiene il giusto equilibrio fra i diversi fattori di inibizione e stimolazione del sistema vascolare retinico. Pertanto, le terapie che si basano sull'utilizzo di cellule, hanno una logica applicazione nella malattie degenerative della retina, ed i risultati clinici e sperimentali stimolano ulteriori ricerche in questo campo," ha dichiarato Susanne Binder al Congresso Euretina.

In uno studio prospettico randomizzato, sono state confrontate due tecniche di trapianto autologo di ERP: uno strato di ERP-coroide ed una sospensione di ERP. I pazienti inclusi nello studio erano affetti da DMLA neovascolare con progressiva perdita di vista. Per varie ragioni, essi erano inadatti a ricevere trattamenti laser, terapia fotodinamica o iniezioni intravitreali di anti-VEGF (http://www.oculisticapascotto.com/01...php?section=46). In entrambi i gruppi di trattamento, l'acuità visiva è risultata migliorata o è rimasta stabile, ed i risultati sono stati simili fra i due gruppi. La vascolarizzazione del lembo impiantato di ERP è risultata visibile con l'angiografia con verde di indocianina, la tomografia a coerenza ottica (OCT) (http://www.oculisticapascotto.com/01...php?section=51), invece, ha mostrato una diminuzione dello spessore centrale della retina. Non si sono verificate recidive in entrambi i gruppi durante il periodo di follow-up.

Antonio Pascotto

Asus
 

Nonstante siano passati circa 20 anni (Peyman 1991) dal primo trapianto di epitelio pigmentato (RPE transplantation) sull’uomo come trattamento della degenerazione maculare senile (AMD), le tecniche attuali sono straordinariamente fantascientifiche (nel senso positivo) e mi permetto di aggiungere qualche foto.
Simulazione di trapianto di RPE-coroide in sede sottoretinica (tecnica di Binder).
Immagine:
http://forumsalute.it/public/data/As...imulazione.jpg
44,16*KB

Trapianto di RPE-coroide in paziente con emoraggia sub retinica in degenerazione maculare senile essudativa. A e B foto fundus e OCT pre-intervento; C e D foto fundus e OCT post-intervento.
Immagine:
http://forumsalute.it/public/data/As...ndus e OCT.jpg
51,27*KB

Simulazione di trapianto di celllule RPE in sospensione sub-maculari.
Immagine:
http://forumsalute.it/public/data/As...ospensione.jpg
47,56*KB

Dr. Antonio Pascotto
 

Bello, Asus!

Grazie per il contributo e... complimenti!

Asus
 

Prego. Grazie a lei per l'impegno. Pochi Dottori si prodigherebbero per fornire un servizio praticamente gratuito, dimostrando grande attaccamento ed interesse per la proria professione.

Dr. Antonio Pascotto
 



Come mai tanta competenza? Di cosa ti occupi?

Asus
 

Sono solo un semplice ortottista. Non è vera competenza, ma è solo un prendere un pochino di qua e un pochino di la. Grazie comunque.

cajo71
 

Salve a tutti,molto interessantee sopratutto danno speranza a chi come me ha danni alla retina provocati da una forte miopia.Mi e' stato detto dove sono seguito che entro 5-6 anni dovrebbe essere possibile eseguire trapianti di retina.
I trattamenti sopra descritti e le immagini si riferiscono a interventi ancora sperimentali e di routine?

Grazie e complimenti.

Dr. Antonio Pascotto
 

Ricercatori dell'Università del Wisconsin-Madison (Usa) hanno ricostruito in laboratorio delle cellule retiniche partendo da cellule staminali adulte della pelle.

Gli studiosi hanno trasformato le cellule della pelle in "cellule bambine" tramite la tecnica di riprogrammazione delle "staminali pluripotenti indotte", per poi trasformarle in diversi tipi di cellule della retina. La tecnica era stata messa a punto nel 2007 dal medesimo ateneo.

Lo studio è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Science.

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Fry82
 

Mhmm, Dottore, ma lei non sta parlando delle cellule dell'endotelio vero? Quelle sono un'altra cosa? Su queste differenze non mi sono ancora fatta una cultura decente...
Quando ho letto il titolo del suo post ho subito pensato alla conta endoteliale e alla possibilità di "aggiustare" un eventuale perdita di cellule senza dover, per forza, togliere le lentine...

akillea
 

...in parole povere cosa significa, ricostruzione dellqa retinaq in quali casi?

Dr. Antonio Pascotto
 

Il resveratrolo, molecola presente nei frutti rossi e nel vino, può aiutare a fermare la crescita incontrollata dei vasi sanguigni dell'occhio danneggiati dalle patologie. E' quanto affermato da uno studio condotto dall'Università di Washington e pubblicato su American Journal of Pathology. I ricercatori hanno trattato con resveratrolo topi che avevano uno sviluppo anormale dei vasi sanguigni della retina e hanno osservato una regressione della patologia; l'azione protettiva si verifica attraverso un meccanismo regolato dalla proteina eEF2 che potrebbe essere l'obiettivo per nuove cure, soprattutto per alcune malattie degenerative della retina legate all'invecchiamento.

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Dr. Antonio Pascotto
 

Cara Fry,

Solo adesso scopro questa tua domanda cui non avevo avuto il tempo di rispondere lo scorso anno. Ammesso che la cosa ti interessi ancora (e credo proprio di si), devo dirti che lo studio si riferisce solo a cellule retiniche. Ciò sarebbe utile in tutte quelle gravi malattie degenerative che colpiscono la retina, come la retinite pigmentosa, le degenerazioni maculari, ecc.

Per le cellule dell'endotelio corneale, invece, lo studio in questione non ha stabilito nulla ma, potenzialmente (e solo potenzialmente), le cellule staminali potrebbero comunque essere d'aiuto.

Speriamo che tu non ne abbia MAI bisogno!

__________________
Centro Oculistico Pascotto
Tel. 081 554 2792
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Giacomo Sanfelici

Dr. Giacomo Sanfelici
Nome:
Giacomo Sanfelici
Comune:
Pietra Ligure
Provincia:
SV
Azienda:
Ambulatorio Medico Chirurgico Vìsus
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Sanfelici, quali sono le cose da sapere sull'intervento di cataratta?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:13 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X