Forum | ForumSalute.it

Forum | ForumSalute.it (https://www.forumsalute.it/community/index.php)
-   Informazioni e news in oculistica (https://www.forumsalute.it/community/forum_230_informazioni_e_news_oculistica_1.html)
-   -   Scoperto un nuovo strato della cornea umana (https://www.forumsalute.it/community/forum_230_informazioni_e_news_oculistica/thrd_234141_scoperto_un_nuovo_strato_della_cornea_umana_0.html)

Minerva75 17-06-2013 14:48 PM

Scoperto un nuovo strato della cornea umana
 
http://4.bp.blogspot.com/-t8UIHRUmCa...600/CORNEA.jpg
Un oftalmologista Indiano della University of Nottingham, Harminder Singh Dua, è l’autore di una scoperta straordinaria che porterà senza dubbio ad una rivisitazione dell’anatomia della cornea.
Si tratta di uno strato trasparente e sensibile di soli 15 Micron (0,015mm) di spessore, situato sul retro della cornea nella parte che aiuta a mettere a fuoco le fonti luminose, ed è stato rinominato Dua proprio in onore allo scienziato.

Dua, come spiega attraverso la rivista Ophtalmology, è convinto che questa scoperta migliorerà notevolmente le chanches di esito positivo nei trapianti di cornea Alcuni dei problemi legati a questo delicato organo – come l’edema, normalmente trattato con gas retinali – si pensa provengano proprio da quello strato cellulare mai studiato prima d’ora.
La tecnica ( the big bubble o BB) utilizzata dall’equipe di oftalmologi capitanata da Dua consiste nell’iniettare bolle d’aria nella cornea per “scollare” tutti gli strati che la compongono ed eseguire poi un esame istiologico del tessuto separato con il microscopio.

Le bolle continuano ad essere iniettate sino a quando scoppiano, per misurare la pressione esercitata. Per questo test sono state utilizzate 31 cornee naturalmente provenienti da donatori. Infatti questa tecnica non è applicabile, per ora, a pazienti “vivi” perchè le bolle, scoppiando, provocherebbero danni irreparabili.Ma Dua è convinto che se le bolle fossero iniettate al di sotto del Dua’s Layer, anzichè sopra, i rischi sarebbero minimi grazie alla forte resistenza di questo strato.

Le sue conclusioni avranno un impatto notevole sulla chirurgia della cornea posteriore e sulle conoscenze della biomeccanica della stessa, nonchè delle patologie correlate.
Fonte:Net1News Salute


Adesso sono le 16:37 PM.

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2