Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Oculistica > Informazioni e news in oculistica > Trattamento orale della corioretinopatia sierosa centrale con medicinali low-dose
Segna Forum Come Letti

   

Trattamento orale della corioretinopatia sierosa centrale con medicinali low-dose

Minerva75
 

Trattamento orale della corioretinopatia sierosa centrale con medicinali low-dose: studio osservazionale monocentrico retrospettivo

OBIETTIVO: La corioretinopatia sierosa centrale (CSC) è una patologia caratterizzata dal distacco localizzato della retina sensoriale nella regione maculare che porta a degenerazione progressiva dell’epitelio retinico e conseguente riduzione delle capacità visive. Le attuali terapie farmacologiche e parachirurgiche danno risultati parzialmente rispondenti alle attese e non sono scevri da effetti avversi anche severi. Obiettivo dello studio è la valutazione retrospettiva dell’efficacia della somministrazione orale di medicinali low-dose nella riduzione dello spessore retinico e nel riassorbimento del liquido sottoretinico.
METODI: Lo studio osservazionale spontaneo retrospettivo ha coinvolto 13 pazienti trattati attraverso la somministrazione orale di Galium-Heel® fiale e Solanum compositum fiale (Biologische Heilmittel Heel GmbH, Baden-Baden, Germania) tre volte a settimana per 2 mesi consecutivi, con controlli (visita oftalmologica completa, fluorangiografia retinica, angiografia con verde di indocianina, optical coherent tomography, autofluorescenza retinica) all’ inizio della terapia e dopo 30/60 giorni dall’inizio del trattamento.
RISULTATI: L’osservazione dell’evoluzione del quadro clinico dei pazienti ha evidenziato che 11 soggetti hanno ottenuto la risoluzione completa della patologia in un periodo variabile tra 2 e 5 mesi; due casi hanno evidenziato un miglioramento parziale del quadro con successiva comparsa di recidive.
CONCLUSIONI: Benché lo studio sia di natura preliminare, l’utilizzo di medicinali low-dose si dimostra efficace nel trattamento della CSC con elevate safety e compliance. I risultati clinici evidenziano la validità della somministrazione orale di medicinali low-dose per il trattamento della CSC e forniscono le basi metodologiche e i risultati preliminari su cui fondare lo studio e la realizzazione la realizzazione di ulteriori trial clinici controllati.
Fonte: minervamedica

Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr.ssa Mariacristina Parravano

Dr.ssa Mariacristina Parravano
Nome:
Mariacristina Parravano
Comune:
Roma
Provincia:
RM
Azienda:
IRCSS Fondazione G.B. Bietti, Roma
Professione:
Oculista
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr.ssa Parravano, quale tipo di diabete è più pericoloso per lo sviluppo di una complicanza come la retinopatia diabetica?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 16:19 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X