Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Storie di vita, coppia e attualità > Amore e relazioni di coppia > ipersensibilità del glande
Segna Forum Come Letti

   

ipersensibilità del glande

Simo35
 

ciao ragazzi
sono un nuovo iscritto,
ho un problema da sempre,
una forte ipersensibilità al glande.
Premesso che posso scoprire il glande senza
alcun problema
da quando ero bambino per me era impossibile
asciugare il glande con un asciugamano,
e ora che sono adulto
questo mi rendo impossibile qualunque contatto sessuale,
mi arrangio solo con i ************,
ma è impossibile un contatto orale se non copro il glande,
insomma potete immaginare che disastro e che disagio
sia per una fatto igienico che per un fatto di "spontaneità sessuale"
un modo per avere rapporti è l'utilizzo di anestetizzanti come
la xilocaina, ma ovviamente togliendomi la sensibilità
non mi funziona più bene come dovrebbe in quel momento.
Premetto anche che non ho alcuna infiammazione
perchè cerco di pulirlo spessissimo
e non ho problemi di fimosi o simili, il glande da sempre si scopre
liberamente.
I medici, spesso, sembrano cadere dalle nuvole,
alcuni non capiscono neanche,
sapreste indicarmi se esistono delle pomate, delle polveri,
qualcosa che elimini questa ipersensibilità?
Per me sta diventando un problema enorme e inizio ad
avere vergogna ad avere rapporti e comincio ad evitare di fare sesso,
capirete, sta diventando un problemaccio.
Esiste una soluzione? C'è qualcuno che ha un problema simile?
e perchè avviene una cosa del genere?
grazie ciao

MIGLIOR COMMENTO
Littara
per correggere una ipersensibilità del glande, spesso causa di eiaculazione precoce, il metodo più efficace rimane la circoncisione con neurotomia glandulare. Eseguita dal sottoscritto in alcune centinaia di casi, si è rivelata efficace in oltre l'80% dei casi. Naturalmente, non è possibile generalizzare e servirà comunque la visita specialistica per stabilirne la corretta indicazione. Ma, ripeto, la sua efficacia è provata ed elevata.

Dr. Alessandro G. Littara
Spec. in Andrologia e Chirurgia Andrologica
Androweb.it - sito di andrologia del dr. Alessandro G. Littara, chirurgo andrologo a Milano, Viareggio, Roma
__________________
Dr. Alessandro G. Littara\r\nAndrologo, Sessuologo, Chirurgo Andrologo www.androweb.it
Leggi altri commenti
Federiks
 

è normale che il glande sia sensibile ma quando ti asciughi non devi strofinare ma semplicemente poggiare l'asciugamano delicamente

Simo35
 

ciao Federiks,
hai ragione,
ma nel caso mio non è una normale sensibilità,
non lo posso toccare,
ne sfregare ne farlo venire in contatto con
tessuti o simili,
non posso penetrare
mi capisci?
Quando vado in palestra
vedo tranquillamente amici miei nudi
che facendosi la doccia lo "strofinano" poi
si avvolgono con l'asciugamano così come niente
(e ovviamente il glande li dentro strofina con l'asciugamano)
io morirei dal dolore,
del resto (scusate la volgarità)
non lo si può toccare nemmeno con la bocca, e questo non mi sembra
molto normale,
insomma così, è inutilizzabile,
mi fa stare molto male questa situazione,
grazie per la risposta Federicks
ciao




Lestad3
 

Caro Simo la strada per la desinsibilizzazione è semplice... Anche se dolorosa
Devi porvare a tenere il glande scoperto negli slip il più a lungo possibile. Così cheratinizzerà e la sensibilità diminuirà notevolmente. Per cominciare prova a tenerlo avvolto in garze sterili!!! (così a parte il fastidio di quando le metti e quando le togli per il resto del tempo stai tranquillo!![8D])

E' il miglior metodo che conosco.. .Fammi sapere!!! Ciao

Ti può interessare anche...
Cistite e candida? Fai il test e segui i consigli per il tuo benessere intimo!

Senso di pesantezza nella parte bassa dell'addome? Impellente bisogno di urinare? Prurito intimo?

Potrebbe trattarsi di cistite o candida, oppure delle due cose insieme.


SCOPRI QUI SE NE SOFFRI, ricevi i consigli utili per combatterle e le indicazioni sui rimedi a tua disposizione perché non diventino presenze ricorrenti nella tua vita.

Simo35
 

grazie Lestad
lo farò,
ho già provato in questi giorni,
e devo dire che
è bastato sostituire ai "boxer" gli "slip"
per risolvere il problema,
quindi non ho necessità di garze,
attualmente lo lascio scoperto dentro gli slip,
ed effettivamente dopo le prime ore poi la sensibilità
si riduce tantissimo, il problema è che appena faccio
la doccia o appena mi lavo, almeno apparentemente,
la sensibilità ritorna tutta al suo posto, comunque,
ci vorranno anni, comunque, si è vero
lasciandolo aperto dentro gli slip sul momento
si desensibilizza,
ma è una "desensibilizzazione" purtroppo solo momentanea,
basta lavarmi e tutto ritorna come prima,
comunque, a forza di fare così, negli anni spero di ottenere
qualche risultato, se non per amore, almeno per un fatto
igienico,
grazie dell'aiuto
siete molto simpatici

maxx
 

io sto risolvendo in parte il problema grazie al consiglio di un bravissimo andrologo che mi ha in cura
lavo il glande mattino e sera con una saponetta di sapone tabiano giallo (si trova tranquillamente anche all'esselunga)...hai presente quei saponi che ti lasciano la pelle secca quando ti lavi? ecco, questo lo fa in modo particolare, quindi riduce istantaneamente (anche se nn in maniera drastica) la sensibilità, permettendoti magari di lasciarlo scoperto negli slip senza eccessivi disturbi.

cmq penso che il tuo problema abbia anche una forte componente psicologica. ti faccio due esempi:
prima di scoprire di avere il frenulo corto io scoprivo il glande (nn in erezione) tranquillamente. appena mi hanno detto che avevo questo problema ogni volta che lo facevo mi sembrava di sentirlo tirare tremendamente
lo stesso quando mi hanno detto di lavarlo cn questo sapone, io ero convinto di sentire un fastidio tremendo, davvero era + forte di me, nn riuscivo a trovare il coraggio di toccarmi il glande x paura dell'ipersensibilità!! poi pian piano mi ci sono abituato...e comincio a stare meglio...
buona fortuna!

Simo35
 

grazie maxx
devo chiedere all'Esselunga proprio "sapone Tabiano"
o c'è una specifica marca che conosci?
grazie per i suggerimenti
sono preziosi,
si, sicuramente c'è una forte componente psicologica,
e infatti da tempo ne ho preso coscienza,
ovviamente non so fin dove arriva la "componente psicologica"
e il "dolore reale"
comunque, se effettivamente inizierò a vedere risultati concreti
anche la componente psicologica sarà pian piano messa di lato
sperem eheheh
fammi sapere
ciao grazie

angel.lio
 

ciao Simo, a me il medico fece mettere del gentalyn beta sul glande per ridurre l'ipersensibilità....
naturalmente non sparisce da un giorno ad un altro...devi avere pazienza!

Lestad3
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da angel.lio

ciao Simo, a me il medico fece mettere del gentalyn beta sul glande...
Probabilmente hai subito un intervento (fondamentalmente il Gentlyn è un antibiotico...) Il gentalyn Non riduce la sensibilità... lenisce il fastidio in attesa che la sensibilità cali da sola!!!
Cmq... lasciando il glande scoperto non ci vogliono anni... Io mi sono circonciso un mese fa ed ora (purtroppo!!!!!!!!) quasi non sento più nulla!!!!
Anche il discorso del sapone mi piace...
Fammi sapere come va!!!
ciao ciao

joe76
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da maxx

io sto risolvendo in parte il problema grazie al consiglio di un bravissimo andrologo che mi ha in cura
lavo il glande mattino e sera con una saponetta di sapone tabiano giallo (si trova tranquillamente anche all'esselunga)...hai presente quei saponi che ti lasciano la pelle secca quando ti lavi? ecco, questo lo fa in modo particolare, quindi riduce istantaneamente (anche se nn in maniera drastica) la sensibilità, permettendoti magari di lasciarlo scoperto negli slip senza eccessivi disturbi.

cmq penso che il tuo problema abbia anche una forte componente psicologica. ti faccio due esempi:
prima di scoprire di avere il frenulo corto io scoprivo il glande (nn in erezione) tranquillamente. appena mi hanno detto che avevo questo problema ogni volta che lo facevo mi sembrava di sentirlo tirare tremendamente
lo stesso quando mi hanno detto di lavarlo cn questo sapone, io ero convinto di sentire un fastidio tremendo, davvero era + forte di me, nn riuscivo a trovare il coraggio di toccarmi il glande x paura dell'ipersensibilità!! poi pian piano mi ci sono abituato...e comincio a stare meglio...
buona fortuna!
Ciao Maxx,

il tuo discorso mi interessa molto... Mi dici per cortesia il nome esatto del sapone che usi e la marca? Non ho ben capito a che tipo di sapone ti riferisci!

Grazie!

Morellino
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Simo35

comunque, ci vorranno anni,
Non ci vorranno anni, qualche settimana è sufficiente...

maxx
 

guata, a me il dottore ha detto sapone tabiano giallo...io l'ho trovato subito all'esselunga, nn so se sia il nome del sapone o una marca...bhò!!

Simo35
 

Morellino,
io è da anni che cerco in tutti i modi
di desensibilizzare
e i risultati sono stati scarsissimi,
ovviamente dipende dalla sogia di partenza della sensibilità,
poche settimana è davvero "troppo positivo"
io penso che per me
potrebbero volerci quattro o cinque anni almeno ancora,
e solo se riuscissi ad essere costante
nel lasciare il glande scoperto negli slip,
oggi pensa,
per ben due volte ho tentato e poi si chiudeva da solo,
e quindi ho lasciato perdere,
stanotte prima di andare a letto riprovo ancora,
ma francamente io sono molto scoraggiato,
è davvero un'assurdità una roba del genere

Simo35
 

scusate, "soglia" e non "sogia"

Jeko
 

Ciao a tutti,
sono un ragazzo di 17 anni.
Ho lo stesso problema del ragazzo che ha postato il primo messaggio,
ho il glande sensibile.
Sto usando da 2 settimane una crema, travocort..
sembrava funzionare,
ma il pene rimane cmq sensibile, quando lo tocco non fa molto male, ma se tampono o se cerco di farmi fare sesso orale, si, è molto fastidioso.

Non è arrossato, a volte si, ma è temporanea la cosa, e
per quanto riguarda l'igiene, beh, mi lavo anche 2 volte in una giornata,
cmq 1 volta al giorno è assicurato.

Non riesco a lasciare il glande scoperto negli slip perchè si scopre da solo e non potrei nemmeno star fermo immobile per ore ad aspettare la desensibilizzazione.
Credo che proverò anche il tabiano giallo, sperando d ottenere risultati.

Io non voglio ricorrere alla circoncisione e sinceramente non voglio consultare il medico, sto cercando d trovare una soluzione,
spero che qualcuno che abbia avuto questo problema possa capirmi e rispondermi...
spero d trovare una soluzione senza dover ricorrere alla circoncisione, l'importante è quello.

Aiutatemi!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 18:35 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X