Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Problemi sessuali e di coppia > Cosa c’entra il tradimento con l’insonnia?
Segna Forum Come Letti

   

Cosa c’entra il tradimento con l’insonnia?

Angela Nanni
 

Secondo uno studio americano chi è afflitto in maniera continuativa da insonnia tende a prendere decisioni avventate, anche in campo affettivo

La curiosa relazione fra tradimenti e insonnia ripetuta

Perché si tradisce? In ogni epoca e in ogni tempo il retorico quesito ha afflitto uomini e donne e le risposte a questa domanda sono state le più disparate e fantasiose: ora uno studio condotto presso l’università di Washington ha trovato una relazione fra tradimenti e insonnia ripetuta.

Secondo i ricercatori, le persone che dormono poco e male durante la notte evidenziano attività anomala a livello della corteccia prefrontale, la zona del cervello deputata all’autocontrollo: veglie notturne prolungate riducono la disponibilità di glucosio in quest’area del cervello e tale evento influenza in negativo la capacità di autocontrollo e dunque, più facilmente si può cedere alle tentazioni, anche in campo sentimentale; queste persone sono più propense a tradire pur avendo un compagno o una compagna fissa.

Nello studio originale gli autori parlano di tradimenti e di comportamenti poco etici e fanno notare come tali atteggiamenti possono comparire anche se la privazione di sonno non è molto accentuata. Nello studio, infatti, si è visto che nel campione di persone reclutato con un sonno medio ogni notte di 6,5-8,5 ore, anche una privazione di sonno di 22 minuti per notte si è tradotta in una maggiore propensione al tradimento o comunque ad assumere comportamenti poco etici il giorno successivo in ufficio.

Sempre secondo questo studio, i professionisti che dormono meno di 6 ore per notte tendono, con maggiore probabilità, a falsificare delle ricevute o a fare imbrogli sul lavoro: il sonno dunque è fondamentale per l’etica in campo sentimentale e lavorativo, almeno secondo questo studio; ma quanto possono le tentazioni sulla propria forza di volontà?

Women & Men-06 | Flickr - Photo Sharing!

Documenti articolo
Immagini
__________________
A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
opaline
Citazione:
Originariamente Inviato da Angela N. Visualizza Messaggio
Perché si tradisce? In ogni epoca e in ogni tempo il retorico quesito ha afflitto uomini e donne e le risposte a questa domanda sono state le più disparate e fantasiose: ora uno studio condotto presso l’università di Washington ha trovato una relazione fra tradimenti e insonnia ripetuta.

Secondo i ricercatori, le persone che dormono poco e male durante la notte evidenziano attività anomala a livello della corteccia prefrontale, la zona del cervello deputata all’autocontrollo: veglie notturne prolungate riducono la disponibilità di glucosio in quest’area del cervello e tale evento influenza in negativo la capacità di autocontrollo e dunque, più facilmente si può cedere alle tentazioni, anche in campo sentimentale; queste persone sono più propense a tradire pur avendo un compagno o una compagna fissa.

Nello studio originale gli autori parlano di tradimenti e di comportamenti poco etici e fanno notare come tali atteggiamenti possono comparire anche se la privazione di sonno non è molto accentuata. Nello studio, infatti, si è visto che nel campione di persone reclutato con un sonno medio ogni notte di 6,5-8,5 ore, anche una privazione di sonno di 22 minuti per notte si è tradotta in una maggiore propensione al tradimento o comunque ad assumere comportamenti poco etici il giorno successivo in ufficio.

Sempre secondo questo studio, i professionisti che dormono meno di 6 ore per notte tendono, con maggiore probabilità, a falsificare delle ricevute o a fare imbrogli sul lavoro: il sonno dunque è fondamentale per l’etica in campo sentimentale e lavorativo, almeno secondo questo studio; ma quanto possono le tentazioni sulla propria forza di volontà?

Women & Men-06 | Flickr - Photo Sharing!
Anche se non ho mai tradito fisicamente mio marito (nella fantasia confesso di sì) devo dire che se, come nel mio caso, una donna sta sveglia perchè il marito russa...beh, per forza che le viene voglia di tradirlo!!!
Leggi altri commenti
pierpaolo61
 

Citazione:
Originariamente Inviato da opaline Visualizza Messaggio
Anche se non ho mai tradito fisicamente mio marito (nella fantasia confesso di sì) devo dire che se, come nel mio caso, una donna sta sveglia perchè il marito russa...beh, per forza che le viene voglia di tradirlo!!!

Questa è eccezzionale, hai ragione.
Mi hai fatto ridere di cuore!!!

Cindyil
 

ecco perchè spesso mi vien voglia di tradirlo meglio che vada a letto!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 17:33 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X