Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Psicologia e psicoterapie > Problemi sessuali e di coppia > fidanzato e famiglia. Se lui non ha piacere a stare dai miei parenti..
Segna Forum Come Letti

   

fidanzato e famiglia. Se lui non ha piacere a stare dai miei parenti..

co.consoli
 

Salve a tutti..

In casa stiamo vivendo una situazione un po strana..
E' stata scoperto dall'oggi al domani che mia zia è malata terminale di tumore..
Per quanto non sia mai stata legatissima a questa mia zia la situazione mi emotivamente sconvolto..Da meno di un mese i miei genitori, e tutti gli altri zii si alternano per starle vicino perchè non è più in grado di badare a se stessa.

Per stare vicino a questa zia (single) sono scesi tutti i miei cugini dal mondo e dall'italia.

Detto questo..

Non sono mai stata un'amante delle visite famigliari e quindi, nonostante la malattia della zia, non sono una che va a trovarla giornalmente (accetto i rimproveri se ce n'è saranno!).. anche perché dovendomi dividere fra lavoro e fidanzato le occasioni settimanali si riducono drasticamente!

Ho chiesto spesso al mio ragazzo di accompagnarmi da questa mia zia per una visita. Non ha mai voluto, anche se la conosce.. Non l'ho mai obbligato per quanto, visto che siamo una coppia che sta insieme da una vita, credo che queste visite facciano parte dei doveri di un possibile futuro marito..

Caso ha voluto che parallelamente alla disgrazia di mia zia, anche suo zio sia stato male per via del cuore. E' stato operato ed è tornato a casa. STA MEGLIO!

Per festeggiare la guarigione, la cugina ha preparato un piccolo rinfresco. Sono stata invitata anche io e la mia risposta è stata : NO!
Perchè no?? mi ha risposto il mio ragazzo..
Perchè tu non vieni dai miei..

Si è irritato e ha avuto la brillante idea di ripetere la mia risposta alla madre che stava ad ascoltare nella stessa sala.

La cosa mi ha notevolmemte infastidito..A casa mia ho sempre nascosto il suo atteggiamento, lo capivo, lo comprendevo nonostante i miei cugini si presentassero tranquillamente con il fidanzato da mia zia.

Sarà la sindrome pre mestruale, sarà perché ieri non mi ha accompagnato alla rimpatriata fra cugini.. (si erano organizzati per vedere i vhs di quando eravamo piccoli a casa della zia e lui ha detto.. " a me sta sul cazzo questa cosa!una volta che posso uscire di sabato dopo aver passato una settimana a lavoro, non mi voglio chiudere in casa.. vai tu sola!).. alla rimpatriata, ovviamente, non ci sono andata perché volevo stare con lui, prendendomi le critiche di mia madre e probabilmente di tutti i parenti.. , ma oggi ho un male e una rabbia dentro inspiegabile..

Ora mi rieccheggiano le parole di mia madre ' SEI UNA SUCCUBE"..

Voi come avreste gestito la situazione?? trattatemi anche male, forse ho bisogno di una strigliata!

MIGLIOR COMMENTO
Ranchan
Ci sono passata anche io...

L'unico consiglio che vi do é parlare subito il più apertamente possibile.

Quando lui ti ha detto che non veniva dalla zia, gli hai chiesto perchè?

Quando lui ti ha detto di andare al rinfresco hai motivato il tuo no con il rancore per il suo no, la cosa migliore sarebbe stata quella di spiegargli che ci sei rimasta male del fatto della zia e che se vuole che stiate fuori dal parentado allora dovete stare fuori sempre, siano parenti tuoi o suoi (ammesso che sia giusto farlo).

Poi in generale la mia idea é che quando si sta con una persona, si deve un pò accettare anche la sua famiglia, che questo ci piaccia o no. Ovvio non deve essere una cosa continua o morbosa, ma come si fa con i bambini: "Un pò per uno non fa male a nessuno".

E' comprensibile che vi arrabbiate, ma alla fine sempre meglio parlare apertamente e onestamente prima, il rancore non serve a nulla, però se lui ha fatto qualcosa che ti ha ferito é giusto che glielo dici nel modo più costruttivo possibile.
Leggi altri commenti
ElisabettaU
 

Come si dice quoto Tiziana, il proverbio dice che se ti piace il gallo ti deve piacere anche il pollaio. Il detto vale anche x la gallina...

Non esistono parenti più importanti o meno importanti, o appunto decidi di non frequentarli per un qualche motivo tuo altrimenti ci si parla e si mettono le cose in chiaro.

Tua zia forse ai suoi occhi è meno importante di suo zio perchè giustamente per lui è un'estranea ma anche tu potresti dire lo stesso di suo zio. Per cui chiaritevi una volta x tutte...

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 17:32 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X