Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Storie di vita, coppia e attualità > Etica, cultura, società, attualità > Ticket sanitario, modifiche dal 1 luglio!!!
Segna Forum Come Letti

   

Ticket sanitario, modifiche dal 1 luglio!!!

tikaek
 

A partire dal 1 luglio ci sono nuove regole per il pagamento del ticket e le USL o ASL (in alcune Regioni c’è stato un cambio dell'acronimo) consigliano a tutti i cittadini di chiamare per telefono per verificare e autocertificare la fascia di reddito negli elenchi della tessera sanitaria. Ecco tutto ciò che devono fare i cittadini entro il 30 giugno per non avere problemi legati a pagamento di ticket in base alla fascia di reddito.

Cambia il ticket sanitario: bisogna chiamare entro il 30 giugno altrimenti si rischia di pagare di più

A partire dal 1° luglio entra in vigore un nuovo sistema dematerializzato della sanità, che introduce, tra altre novità, la prescrizione farmaceutica digitale. Il sistema comporta nuove procedure e le USL (ex-ASL per alcune Regioni) hanno spiegato tutto ciò che si deve fare entro e non oltre il 30 giugno per non avere problemi e pagare di più.
Finora il pagamento del ticket sanitario avviene tramite attestazione della fascia di reddito da parte del medico prescrittore, oppure con autocertificazione dell’assistito al momento della prenotazione.
A partire dal 1° luglio la fascia di reddito di appartenenza (attribuita dal Ministero delle Finanze sulla base della dichiarazione dei redditi) comparirà in automatico sulla ricetta: non si potranno effettuare modifiche o inserimenti da parte del medico o del farmacista.
Per questo motivo, potrebbe accadere che alcuni cittadini non risultassero presenti nel Sistema TS (Tessera Sanitaria), ad esempio i lavoratori dipendenti che hanno solo il Cud e non hanno l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, oppure potrebbero risultare con una fascia di reddito non corrispondente a quella dichiarata.
ATTENZIONE: perché l’assenza dal Sistema TS dopo il 1° luglio comporterà una attribuzione automatica alla fascia più alta (con pagamento intero del ticket). Inoltre, non si potrà più fare l’autocertificazione della fascia di reddito, ma potrà avvenire soltanto presso gli sportelli Cup, oppure online (Pec, e-mail) o fax della azienda USL di appartenenza, attraverso la compilazione e invio di un apposito modulo regionale.

USL: chiamare subito per controllare

Diverse USL raccomandano quindi ai cittadini di informarsi subito, entro e non oltre il 30 giugno, della propria presenza nell’anagrafe del Sistema TS.
Nel caso di assenza o di errata attribuzione della fascia di reddito sarà ancora possibile – entro quella data - autocertificarsi.
Spedita l’autocertificazione, l’USL di appartenenza provvederà all’iscrizione del cittadino nel Sistema TS o ne correggerà la fascia di reddito, e rilascerà un certificato.

Come calcolare la propria fascia di reddito

Il calcolo per determinare la propria fascia di reddito può essere fatto sulla base delle informazioni che si trovano in calce al modello di autocertificazione o di autocertificazione per variazione di fascia (modello 4 e modello 5).
Il 31 di marzo di ogni anno, vengono aggiornate le informazioni nel Sistema TS relative alla fascia di reddito e all’eventuale diritto all’esenzione. Per questo motivo, il certificato rilasciato dall’USL ai cittadini aventi diritto è valido fino al 31 marzo dell’anno successivo al rilascio.
Non hanno bisogno di presentare l’autocertificazione coloro esenti totali per reddito, né chi fa parte di un nucleo familiare con reddito complessivo superiore a 100mila euro poiché tenuto al pagamento del ticket nella quota massima.
Ricordiamo che sono esenti per reddito i seguenti soggetti:

  • E01 Soggetti con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a euro 36.151,98;
  • E02 Disoccupati – e loro familiari a carico – con reddito familiare inferiore a euro 8.263,31, incrementato a euro 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516 euro per ogni figlio a carico;
  • E03 Titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico;
  • E04 Titolari di pensione al minimo, con più di 60 anni – e loro familiari a carico – con reddito familiare inferiore a euro 8.263,31, incrementato a euro 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516 euro per ogni figlio a carico.
Fonte: Ticket sanitario, modifiche dal 1 luglio. Rischio di pagare di più » SosTariffe.it

MIGLIOR COMMENTO
Cindyil
Citazione:
Per questo motivo, potrebbe accadere che alcuni cittadini non risultassero presenti nel Sistema TS (Tessera Sanitaria)
va attivata la tessera sanitaria che è in nostro possesso...io devo ancora farlo!..perchè dobbiamo telefonare all'usl?....il nostro medico non ha già nel computer la nostra fascia di reddito?
__________________

Quelli belli come noi fan l'amore in un sorriso lontano ed indeciso che non capiresti mai.

Leggi altri commenti
tikaek
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Condyle Visualizza Messaggio
va attivata la tessera sanitaria che è in nostro possesso...io devo ancora farlo!..perchè dobbiamo telefonare all'usl?....il nostro medico non ha già nel computer la nostra fascia di reddito?
in effetti potresti telefonare al tuo medico di base per verificare che tua fascia di reddito sia corretta, così se non l'avesse in computer te lo dice lui stesso.
ci sono medici di base che ancora scrivono le impegnative/ricette a mano.
il succo che è arrivato a me relativamente a quest'articolo è "potrebbero esserci degli errori pertanto verificate, perché se ci sono dopo il 1 luglio vi attaccate", cosa in parte assurda dato che dove pure vi fossero errori non vedo perché non si possa modificare dopo il 1 luglio, trattandosi di un dato registrato in un computer, ma sapendo come va la burocrazia in Italia è meglio evitare.

Centaurus
 

Ho provato a vedere sul sito del Ministero della Sanità e ho trovato questo Reddito (e si può verificare la situazione per regione di appartenenza).

Cindyil
 

che sapete della privacy quando si attiva la tessera sanitaria?


Purtroppo la privacy è un arma a doppio taglio, sembra che tutti non debbano sapere nulla di te, ma in fondo tutti lo sanno, qualsiasi cosa sia.

Per quanto riguarda i dati sensibili relativi alla tessera sanitaria, non solo i medici avranno accesso ai dati, ma anche le ASL, e le farmacie, ossia tutto il personale ritenuto sanitario....questo detto da un farmacista...è vero???????

Sapete che si può oscurare quello che non si vuol far sapere al medico curante? si può accedere alla tessera e oscurare quello che non si desidera far conoscere sul proprio conto....solo in caso di urgenza in ospedale possono vedere quello che avete oscurato!...ma il medico curante mica te lo dice!..siamo tutti schedati!

SOLEMARE62
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Centaurus Visualizza Messaggio
Ho provato a vedere sul sito del Ministero della Sanità e ho trovato questo Reddito (e si può verificare la situazione per regione di appartenenza).
grazie della segnalazione, sono andato subito a verificare la situazione nella mia regione, ma mi da sempre: errore di caricamento

Centaurus
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Condyle Visualizza Messaggio
che sapete della privacy quando si attiva la tessera sanitaria?


Purtroppo la privacy è un arma a doppio taglio, sembra che tutti non debbano sapere nulla di te, ma in fondo tutti lo sanno, qualsiasi cosa sia.

Per quanto riguarda i dati sensibili relativi alla tessera sanitaria, non solo i medici avranno accesso ai dati, ma anche le ASL, e le farmacie, ossia tutto il personale ritenuto sanitario....questo detto da un farmacista...è vero???????

Sapete che si può oscurare quello che non si vuol far sapere al medico curante? si può accedere alla tessera e oscurare quello che non si desidera far conoscere sul proprio conto....solo in caso di urgenza in ospedale possono vedere quello che avete oscurato!...ma il medico curante mica te lo dice!..siamo tutti schedati!
Magari potrebbe essere utile leggere qui:
Carta Regionale dei Servizi :: Privacy
Carta Regionale dei Servizi :: Consenso al trattamento dei dati
Carta Regionale dei Servizi :: Autorizzazione all'accesso ai dati
Carta Regionale dei Servizi :: Inoltro di un'istanza

palladineve
 

Uh mamma devo verificare le mie zie….potrò farlo io per loro?

Lory1968
 

Io ho chiesto in farmacia di questo cambiamento e non sanno niente...

bibi2
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Centaurus Visualizza Messaggio
Ho provato a vedere sul sito del Ministero della Sanità e ho trovato questo Reddito (e si può verificare la situazione per regione di appartenenza).


non c'è il FVG ...

tikaek
 

Citazione:
Originariamente Inviato da palladineve Visualizza Messaggio
Uh mamma devo verificare le mie zie….potrò farlo io per loro?
Se le zie sono over 60 con pensione al minimo e con reddito non superiore ad € 8.263,31 se il nucleo familiare è formato da una persona
oppure
se sono over 65 e con un reddito familiare complessivo non superiore a € 36.151,98
dovrebbero essere esenti da ticket.
Tu puoi chiedergli la loro dichiarazione dei redditi (non la versione cartacea, basta il dato) e poi andare all'ASL dicendogli che vuoi la conferma che loro sono esenti da ticket. Eventualmente se loro han problemi a spostarsi fatti firmare una delega per questo "incarico di verifica".

Lucia_83
 

Io l'ho fatto per la mia piccolina ma per noi mi hanno detto non c'è nulla. Solo per disoccupati (tutti i membri però ) o over

Lucia_83
 

Citazione:
Originariamente Inviato da tikaek Visualizza Messaggio
[*]E01 Soggetti con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a euro 36.151,98;[*]E02 Disoccupati – e loro familiari a carico – con reddito familiare inferiore a euro 8.263,31, incrementato a euro 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516 euro per ogni figlio a carico;[*]E03 Titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico;[*]E04 Titolari di pensione al minimo, con più di 60 anni – e loro familiari a carico – con reddito familiare inferiore a euro 8.263,31, incrementato a euro 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516 euro per ogni figlio a carico.[/LIST]Fonte: Ticket sanitario, modifiche dal 1 luglio. Rischio di pagare di più » SosTariffe.it
[/COLOR]
Ecco infatti... per disoccupati però intendono disoccupati tutti i membri ovviamente

tikaek
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Lucia_83 Visualizza Messaggio
Ecco infatti... per disoccupati però intendono disoccupati tutti i membri ovviamente
La voce non è molto chiara perché fa riferimento sempre e solo ad un ipotetico capofamiglia, ma in realtà se ho capito giusto, nell'esempio di una moglie disoccupata -anche se il marito lavora- in una famiglia con reddito inferiore a euro 8.263,31 (incrementato a euro 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516 euro per ogni figlio a carico) dovrebbe esserci diritto all'esenzione.
Pertanto non è esattamente corretto quanto ti hanno detto, che tutti i membri devono essere disoccupati, ma se tipo c'è un marito che lavora e porta a casa uno stipendio di 950 euro al mese, a fine anno sono 11.400 euro, pertanto sei fuori.
E' da precisare che loro fanno un distinguo anche tra disoccupato e inoccupato (persona alla ricerca di prima occupazione), che non ha alcun diritto di esenzione. Lo stesso vale per chi si trova in Cassa Integrazione Guadagni, sia ordinaria che straordinaria, non sono considerati disoccupati.


Ho letto ora che hai anche una bambina, per te la soglia quindi dovrebbe essere 11878,05 euro. Se il vostro reddito è inferiore a questa cifra tu dovresti aver diritto all'esenzione, e anche tuo marito penso... se qualcuno ne capisce di più ditemi se sbaglio.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:13 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X