Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Pianeta famiglia > Vita in famiglia: genitori, figli e non solo > Gravidanza > Sintomi gestosi nel terzo trimestre di gravidanza
Segna Forum Come Letti

   

Sintomi gestosi nel terzo trimestre di gravidanza

Cinzia Iannaccio
 

I rischi della gestosi ed i sintomi per riconoscerla prontamente.

Come riconoscere la gestosi e come affrontarla

La pressione alta in gravidanza è uno dei fattori da tenere sotto controllo perché a partire dal terzo trimestre potrebbe provocare gestosi (o preeclampsia). Si tratta di una forma molto grave di ipertensione che può avere ripercussioni serie ed importanti per la vita e la salute della donna e soprattutto per quella del bambino: può provocare aborto, parto prematuro e scarso peso alla nascita del neonato.

E’ per questo motivo che il ginecologo ad ogni visita di controllo dovrebbe misurare la pressione della gestante, sin dall’inizio, cosa che purtroppo non sempre accade. La gestosi può svilupparsi con gradualità o all’improvviso dopo la 20sima settimana di gravidanza. Chiaramente, non voglio allarmare nessuno, perché esistono anche delle forme lievi di preeclampsia, ma è sempre bene prestare attenzione ai segnali che il nostro corpo ci indica di volta in volta, ovvero ai sintomi.

Quali? Il primo e senza dubbio il più importante riguarda l’aumento della pressione: un attacco di ipertensione con valori ad un minimo di 140/90 millimetri di mercurio (mm Hg) o superiore, nell’arco di tempo che va dalle 6 ore ad una settimana di distanza al massimo l’uno dall’altro. Non sempre la pressione alta si riconosce subito, ma in generale si accompagna a cefalea, giramenti di testa, visone annebbiata, sensibilità alla luce, vertigini, nausea e vomito.

In più si può notare dolore addominale (sotto le costole nel lato destro), aumento di peso di circa un chilo in una settimana (difficile da individuare in gravidanza) diminuzione della minzione, ovvero della pipì. Nelle urine infine sono riscontrati alti tassi di proteine (proteinuria). La preeclampsia infine è spesso accompagnata da gonfiore alle mani e al viso, anche se non ne rappresenta un sintomo specifico (quante di noi hanno avuto questo problema in gravidanza pur non avendo sofferto di gestosi?).

Dunque che fare? Molti di questi sintomi, soprattutto in forma lieve, sono frequenti anche in una gravidanza normale, ma laddove si presentino oltre il 6° mese è bene parlarne con il ginecologo e cercare di stabilire la causa. Se invece il dolore addominale, il mal di testa e la visione offuscata sono eccessivi accompagnati da pressione alta è il caso di andare anche direttamente al pronto soccorso: la gestosi è considerata un'emergenza medica.

Foto: Bethykae per Flickr

Documenti articolo
Immagini
MIGLIOR COMMENTO
ritz
Citazione:
Originariamente Inviato da Avamposta Visualizza Messaggio
Sapevo che un altro sintomo era un forte prurito all'addome/tronco superiore ....
questi sono sintomi della colestasi gravidica, ovvero disturbi epatici con aumento degli enzimi epatici e prurito.

la colestasi può presentarsi da sola senza ipertensione

l'ipertensione in gestosi porta ad un aumento degli enzimi epatici senza prurito, e coinvolge una serie di alterazioni a carico di diversi organi riscontrabili in emocromo (piastrinopenia), fegato (aumento enzimi epatici), reni (aumento acidi urico, creatinina ecc..), esame urine...
__________________
Rita e Rachele
Leggi altri commenti
Avamposta
 

Sapevo che un altro sintomo era un forte prurito all'addome/tronco superiore ....

francybea
 

io sono entrata in gestosi alla 27esima settimana..sono viva per miracolo,e anche le mie bimbe..
questi sintomi ho iniziato ad averli da un giorno all'altro forti giramenti di testa, visone annebbiata, vertigini, nausea e vomito.Io che ho sempre avuto la pressione bassissima (90/50) mi sono ritrovata ad avere una pressione a 200/120. Mi è stata diagnosticata subito perchè ero ricoverata in ospedale da due settimane per l'utero accorciato.

luisa111
 

gestosi alla 32 esima settimana
presenza di proteine nelle urine, pressione 210/110 nonostante le cure farmacologiche
ero iper gonfia su tutto il corpo e non solo viso e mani
prendevo 3 kg a sett, già a partire della 28esima sett ma non ci siamo accorti della gestosi poichè le urine erano sempre negative e la pressione 120/70
vomito ( vomitavo dalle 6 alle 15 volte al gg) e nausea continua ma nonostante non mangiassi nulla prendevo peso a dismisura
sò solo che ci stavo lasciando le penne...cesareo d'urgenza alla 34+6 quando il giorno prima stavo per morire
Un' esperienza che mi ha segnata per tutta la vita

francybea
 

si è un'esperienza terribile che ti segna per sempre,però nonostante tutto quello che ho passato,ringrazio il cielo di essere ancora qui,c'è chi non ce l'ha fatta

Luisa io prendevo quasi 1 chilo al giorno senza mangiare,sono arrivata a pesare 84 chili,al terzo mese ne pesavo solo 54.Trenta chili di liquidi in pochissimo tempo,non potevo più camminare,non riuscivo nemmeno a sedermi per quanto erano mostruosamente gonfie le mie gambe.Io li ho messi tutti dalla vita in giù,nelle gambe,il tronco era rimasto magro..

luisa111
 

anche io dalla vita in giù ero orribile
purtrobbo francy nonostante tutto voglio un'altro bimbo anche se sò che potrebbe andarmi peggio...ma l' istinto materno è più forte della gestosi e di quello che ho passato

francybea
 

Citazione:
Originariamente Inviato da luisa111 Visualizza Messaggio
anche io dalla vita in giù ero orribile
purtrobbo francy nonostante tutto voglio un'altro bimbo anche se sò che potrebbe andarmi peggio...ma l' istinto materno è più forte della gestosi e di quello che ho passato

Purtroppo non c'è nessuna certezza che la gestosi non si ripresenti,o si ripresenti in forma lieve
Ti auguro con tutto il cuore una nuova gravidanza senza problemi

francybea
 

Citazione:
Originariamente Inviato da ritz Visualizza Messaggio
questi sono sintomi della colestasi gravidica, ovvero disturbi epatici con aumento degli enzimi epatici e prurito.

la colestasi può presentarsi da sola senza ipertensione

l'ipertensione in gestosi porta ad un aumento degli enzimi epatici senza prurito, e coinvolge una serie di alterazioni a carico di diversi organi riscontrabili in emocromo (piastrinopenia), fegato (aumento enzimi epatici), reni (aumento acidi urico, creatinina ecc..), esame urine...
io oltre ai mille problemi avevo i reni dilatati,nel fegato si era formata una massa,avevo un versamento polmonare..anche il cuore iniziava ad avere problemi..è una malattia terribile Ma ripeto,è una gioia essere qui sana e salva

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr.ssa Chiara D'Amico

Dr.ssa Chiara D'Amico
Nome:
Chiara D'Amico
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologa
Specializzazione:
Ginecologia e Ostetricia
Contatti/Profili social:
sito web facebook
Domanda al medico
Dr.ssa D'Amico, come funziona esattamente il parto in acqua?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 20:26 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X