Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > Allergie e intolleranze alimentari: le tue domande al medico
Segna Forum Come Letti

   

Allergie e intolleranze alimentari: le tue domande al medico

Viviana Vischi
 

15 maggio: ForumSalute dedica un'intera giornata alle allergie alimentari. Fai la tua domanda al Dottor Filippo Fassio
"Allergia alimentare: un crescente problema per la salute globale". E' questo il titolo scelto quest’anno dalla World Allergy Organization per promuovere la conoscenza e la consapevolezza delle allergie alimentari, un problema che riguarda oltre 200 milioni di persone nel mondo e la cui comparsa continua ad aumentare soprattutto tra i bambini.

Se anche tu soffri o temi di soffrire di qualche allergia alimentare, questo è il posto giusto! In occasione della settimana mondiale delle allergie alimentari promossa da FARE - Food Allergy Research & Education - il giorno 15 maggio 2013 il Dottor Filippo Fassio, specialista in allergologia e immunologia, risponderà a tutte le tue domande e curiosità sia attaverso questa pagina di ForumSalute sia attraverso i suoi social network:

Facebook ForumSalute

Facebook Allergia e Salute
Twitter ForumSalute (utilizza l’hashtag dedicato #allergologonline)
Twitter Allergia e Salute (utilizza l’hashtag dedicato #allergologonline)

Non aspettare, comincia subito a postare la tua domanda: appuntamento al 15 maggio!

Il dott. Filippo Fassio, che collabora già da diverso tempo con ForumSalute, vanta un notevole curriculum: medico chirurgo, specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale, Responsabile scientifico della rivista specializzata Allergia e Salute

Link utili:
Food Allergy Research & Education
Food Allergy Awareness Week

Documenti articolo
Immagini
__________________
A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
Dr. Filippo Fassio
Salve, come promesso ecco le risposte alle prime domande.


@paolinotau: ad oggi non esiste una "cura" definitiva, tuttavia il problema potrebbe attenuarsi con la crescita.

@adelaide68: difficile darle un consiglio per un problema così complesso. Le potrei direi effettuare una consulenza immunoallergologica (se non eseguita in precedenza) oppure stomatologica (lo specialista delle patologie del cavo orale, presente negli ospedali più grandi).

@br.corona: la sua sintomatologia è compatibile con un'intolleranza al lattosio, ma questa va confermata (o smentita) attraverso il breath test
__________________
Dr. Filippo Fassio
Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Visita in: Firenze - Pistoia - Bologna

Visita il mio sito blog:www.allergologo.net!

Le informazioni contenute sul forum hanno unicamente scopo divulgativo e non intendono in nessun modo sostituire la visita medica.
Leggi altri commenti
paolinotau
 

Buongiorno,Dominique Taurasi,mio figlio, ha 9 anni,da poco è intollerante al lattosio,è un problema che può sparire con la crescita ? Ci sono cure da fare?Grazie

adelaide68
 

Buonasera, le scrivo per mio figlio (24 anni) soffre di afte in bocca da molti anni abbaimo provato di tutto ma nulla ha risolto il problema, il dermatologo ha fato fare tantissime cure vitaminiche e altro, analisi di tutti i tipi per escludere malattie varie e tutto è nella norma,non è celiachia,non è mancanza di vitamine e nemmeno Helicobacter pylori.... a volte siamo costretti ad usare il cortisone(deltacortene 5) che allevia un pò il dolore ...come posso aiutare mio figlio per questo fastidiosissimo problema? grazie adelaide

br.corona
 

Buongiorno, ne approfitto per vedere se i miei sospetti hanno possibilità di fondamento.
Ho eliminato il latte la mattina, perchè avevo l'impressione di arrivare al lavoro senza forze, spossato.
Ho notato che spesso dopo mangiato, soffro della stessa problematica. Ma sopratutto quando c'è del formaggio negli alimenti che mangio.
Non riesco a capire bene se sono tipo intollerante perchè:
- Mangio yogurt tutti i giorni, e non avverto problemi
- Mangio dei formaggini tigre, molto densi, tutti i giorni, e non avverto problemi
- Capita di mangiare la pizza, con ovviamente il formaggio, e non avverto problemi

posso avere una sorta di intolleranza al latte e a dei formaggi molto stagionati, ma non tipo il Tigre visto che è un formaggio molto commerciale, prodotto in larghissima scala? (nel senso: magari è trattato in una data maniera per evitare intolleranze, cose che forse con i formaggi normali non avviene).

Ringrazio per l'occasione

francescaf.
 

  • buongiorno sono una donna alla trentatreesima sett. di gravidanza,ho forte prurito su tutto il corpo e il mio medico mi ha prescritto fenistil 1mg compresse (principio attivo dimetindene maleato)ma il foglietto illustrativo dice di nn prenderlo....ke faccio?posso prenderlo con tranquillita o puo causare problemi al mio bimbo??? grazie mille...



Cinzia Iannaccio
 

Salve, volevo avere chiarificazioni circa l'uso del tinset nei bambini. Era stato ritirato dal commercio, poi reimmesso o no? E dunque è pericoloso?
Grazie;=)

Cinzia Iannaccio
 

Mio padre per gravi problemi respiratori (enfisema polmonare cronico e resezione polmone per tumore) è stato messo in terapia " cronica" ovvero x sempre, con del cortisone: per bocca e con spruzzini orali. Dopo circa 6 mesi si è coperto di bolle ed il medico di base gli ha detto di sospendere tale terapia. In pratica dopo 10 giorni mio padre ha avuto un collasso, non riusciva più a respirare e l'oncologo lo ha redarguito dal sospendere nuovamente la terapia con cortisone. Ora nuovamente le bolle.....che fare? Si può prendere un antistaminico al contempo che contrasti la reazione cutanea del cortisone? O nulla c'entra con allergia ed intolleranze ?
Grazie

antoflau
 

Buongiorno,

ho fatto il test patch per le prove allergiche e sono risultata allergica al nichel. Il medico mi ha consiglio un'alimentazione priva di nichel. Quali sono gli alimenti che dovrei proprio evitare?

Grazie
Antonella

maryblue
 

gentile dottore ho efettuato un breath test x intolleranza al lattosio.
Risultato positivo. Avendo in corso febbricola e dolori addominali
e quindi una infiammazione addominale, puo interferire con questa positivita? Se si, devo ripetere tra un po di tempo il breath test? Grazie mille x la risposta.

marpir
 

Gentile Dottore,
a suo parere, un'infiammazione persistente alle tonsille (gonfie, arrossate e con alcuni puntini bianchi) può essere sintomo di un'intolleranza alimentare? Il medico mi ha prescritto un antibiotico per la tonsillite, ma dopo una settimana di cura la situazione non è cambiata, per cui sto pensando di sottopormi a un test per scoprire eventuali intolleranze... Gradirei molto conoscere la sua opinione al riguardo!
Grazie infinite per l'attenzione.

fabgasp
 

Gentt. Dottore
ho 57 anni, vivo a Roma, e da 5 anni in primavera si manifesta una allergia di tipo asmatico che mi procura la chiusura della glottide con un grave rischio di soffocamento. Ora riesco a prevenire il momento di schock attraverso l'uso di cortisone in pasticche da 1mg (almeno 3 a volta), ma vorrei sapere se potrei prevenire con una cura a base di antistaminici o altro. Comunque 10 anni fa in concomitanza con l'influenza invernale soffrii di un Herpes virus che si manifestò con un innalzamento dei dati del sangue e tuttora periodicamente una placca (tipo afta) compare in gola oltre alle afte in bocca.
Grazie

litto
 

Buongiorno. E' da tempo che soffro di intolleranza al lattosio e prendo il latte a basso contenuto di lattosio. Vorrei sapere se ci sono altri alimenti tipo Yogurt o formaggi che causano questa intolleranza e se me la devo portare con me per tutta la vita

Grazie.

paolinotau
 

Ciao,ci sono gli yogurt della Stuffer molto buoni ed economici,li trovi all'unes e al famila se no i Valsoia che costano di più e li trovi ovunque.La granarolo fa lo stracchino e la mozzarella accadi,esselunga e coop

amylee381
 

Salve, sono un soggetto lievemente allergico ai pollini nel periodo da maggio a inizio luglio,ma non ho mai effettuato dei test per capire di preciso a cosa sono allergica perchè ho comunque disturbi abbastanza leggeri. Ho letto che per chi soffre di questo tipo di allergie è possibile che l'assunzione di alcuni frutti o verdure possa scatenare una reazione allergica anche piuttosto seria. Io ho sempre mangiato di tutto, senza pormi il problema. Cosa bisognerebbe fare? Evitare tutti quegli alimenti che potrebbero portare una reazione crociata coi pollini? C'è qualche tipo di prevenzione da adottare? Grazie

angy 75
 

Gentile Dottore Fassio,
soffro di frequenti bruciori di stomaco e disturbi digestivi,più accentuati nei periodi di maggiore stress.Avendo una cugina celiaca,ho eseguito gli esami del sangue per ricercare gli anticorpi che rivelassero un'eventuale celiachia.Gli anticorpi anti glutaminasi sono nella norma,anche gli anti endomisio negativi,mentre gli anticorpi anti gliadina sono positivi.Ho la tiroidite di Hashimoto e i valori del ferro e ferritina bassi.
Le chiedo,questi risultati vanno letti in un quadro d'insieme?Il bruciore di stomaco può dipendere da un'eventuale celiachia?Se si,quale esame mi consiglia di eseguire per avere una diagnosi precisa?
La ringrazio per l'attenzione.
Cordiali Saluti,Angela C.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dr. Fassio, come capire se si è celiaci?
Il medico potrà consigliare il percorso diagnostico più adeguato; in prima battuta, nel sospetto di celiachia, si possono eseguire degli esami ematici che tuttavia possono risultare alterati se il glutine è già stato escluso dalla dieta. E' importante quindi, anche nel sospetto di una celiachia, non escludere il glutine fino a quando la diagnosi non sia stata confermata. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:32 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X