Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > Allergie alimentari: pesche e albicocche i frutti meno tollerati in Italia
Segna Forum Come Letti

   

Allergie alimentari: pesche e albicocche i frutti meno tollerati in Italia

Patrizia Frattini
 

Le allergie alimentari colpiscono tre milioni di italiani, più di mezzo milione hanno meno di 18 anni

Allergie alimentari: sono 17 milioni gli allergici in Europa. Tra gli alimenti incriminati pesche e albicocche

http://www.upvalue.it/wp-content/upl...che-pesche.png

Le allergie alimentari sono sempre più diffuse: secondo i dati della European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI) in Europa 8 milioni e mezzo di persone sono allergici alla frutta fresca o a guscio e alla verdura, ma le intolleranze variano da Paese a Paese. In Italia e in Spagna i frutti che scatenano il maggior numero di reazioni avverse sono le pesche e le albicocche, in Gran Bretagna il nemico numero uno degli allercici è la frutta a guscio, seguita dalle prugne, in Germania è la mela ad essere il frutto più frequentemente "proibito" mentre Svizzera e Olanda non tollerano soprattutto le verdure, come sedano e finocchi.

In Europa infatti sono proprio la frutta fresca e la verdura a mietere il maggior numero di vittime allergiche (25-30% della popolazione). Al secondo posto troviamo frutta a guscio, come nocciole, arachidi e noci. Mentre l'allergia a pesce e crostacei (diffusa soprattutto nei Paesi Scandinavi e nel Nord Europa) si attesta al terzo posto della classifica.

I soggetti più colpiti dalle allergie alimentari sono i più piccoli, con un'età compresa tra 0 e 5 anni, che in tutta Europa sono un milione e duecentomila.

A fronte di questa grande diffusione di allergie alimentari gli esperti dell'unione Europea hanno inserito nella loro agenza la necessità di stabilire nuove regole per l'etichettatura dei cibi e per la lavorazione degli alimenti e di diffondere attraverso interventi educativi una maggiore cultura e sensibilità nei confronti di queste patologie.

Foto: Flickr.com

Documenti articolo
Immagini
__________________
A cura di Patrizia Frattini aka Rockcopy, copywriter e Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2012, da anni attiva (anche, ma non solo) nel settore dell’informazione scientifica e divulgativa.
Profilo Linkedin di Patrizia Frattini

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
Cindyil
Citazione:
Mentre l'allergia a pesce e crostacei (diffusa soprattutto nei Paesi Scandinavi e nel Nord Europa) si attesta al terzo posto della classifica.

io sono allergica alle "cozze" una notte son finita in ospedale ...se ero sola in casa sarei morta..ero coscente ma non ero capace di chiedere aiuto ...dopo vomito e forte diarrea andai in fibrillazione.. dopo essermi alzata varie volte dal letto..alla fine cascai in terra e battei anche naso e bocca nello spigolo della porta...in ospedale mi dissero che ero allergica....io penso che invece ci sarà stata una cozza che non era buona e mi abbia intossicato...però la dottoressa che mi faceva le flebo mi disse...non le mangi più...detto fatto..
__________________

Quelli belli come noi fan l'amore in un sorriso lontano ed indeciso che non capiresti mai.

Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dott. Fassio, ci dice chiaramente cosa sono le intolleranze alimentari? E cosa le causa?
Le intolleranze alimentari sono delle reazioni avverse correlate all’assunzione di uno o più specifici alimenti. Possono essere di diversi tipi e avere quindi cause differenti. Le più comuni sono le forme enzimatiche, causate dalla mancanza o dalla carenza di specifici enzimi nell’intestino che sono deputati alla digestione di specifiche sostanze; un esempio tipico è l’intolleranza al lattosio causata dalla carenza di enzima lattasi. Oppure possono essere di tipo farmacologico, quando delle sostanze biologicamente attive presenti nell’alimento causano sintomi al soggetto che le assume; in questo caso un esempio è la rinite o l’attacco d’asma nei soggetti intolleranti ai solfiti (che si trovano per esempio nel vino bianco o nello spumante). In altri casi ancora la causa dell’intolleranza non è nota.Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 09:26 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X