Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > cosa ho?
Segna Forum Come Letti

   

cosa ho?

picuinessa
 

ciao a tutti...è un pò di tempo che ho un rapporto strano col cibo. Sono magra, 1.70 per 50 kg ma frequento spesso la palestra (4 volte a settimana tre attività aerobiche e pesi)e quindi sono aumentata di 2 chili. Dicono sia massa muscolare, ma io non la vedo. In pratica vado in crisi quando so che d'obbligo devo mangiare (tipo cerimonia, compleanno ecc.ecc.). In più a pranzo mi abbuffo fino ad avere la nausea e poi mi distruggo in palestra con la convinzione di smaltire. Se la bilancia segna peso maggiore, mi sento male però non smetto di mangiare. Stasera un'altra abbuffata e adesso sto veramente male, lo stomaco è a pezzi, ho dolore forte e nausea, anche se non riesco a vomitare (non ci sono mai riuscita). Mi rendo conto che mangio più del dovuto e più di quanto chiede il mio corpo, passo continuamene davanti allo specchio per controllarmi la rotorndità della pancia e se è grossa so nervosa tutta la giornata...e la sera mi abbuffo di nuovo. La mia mania sono i dolci..ne mangio veramente tanti da star male.
Prima avevo un'alimentazione sana e stavo bene, adesso mangio in modo sregolato, cibi fritti e dolcuiumi per me sono come una droga.
Ma se sono arrivata al punto di scrivere qui, è che sto molto male....vorrei uscirmene da questa situazione che va avanti da circa un mese prima che inizi ad ingrassare smisuratamente....come devo fare?
Mi sento molto giù....

MIGLIOR COMMENTO
romins
bhe' da veterana della malattia posso dirti ke sembra un disturbo alimentare, magri n grave visto ke va avnati da un mese e nn da otto anni come me e molte altre,,,......ti consiglerei di parlaren con tua madre, col tuo medico curante e se lo prendi in tempo,bhe' stai tranqui nn hai modo di sviluppare forme più gravi. MAGARI E' SOLO la tua sbagliata percezione di mangiare troppo, magari visto ke vai spesso in pale, hai veramnte bisogno di mangiare......

p.s
nn ti consiglio di vomitare, quello ti CREA VERA DIPENDENZA!!!!!nn iniziare un meccanismo, un corcolo vizioso, tieni duro......e BUONA PALESTRA!
__________________
Leggi altri commenti
picuinessa
 

ciao a tutti...è un pò di tempo che ho un rapporto strano col cibo. Sono magra, 1.70 per 50 kg ma frequento spesso la palestra (4 volte a settimana tre attività aerobiche e pesi)e quindi sono aumentata di 2 chili. Dicono sia massa muscolare, ma io non la vedo. In pratica vado in crisi quando so che d'obbligo devo mangiare (tipo cerimonia, compleanno ecc.ecc.). In più a pranzo mi abbuffo fino ad avere la nausea e poi mi distruggo in palestra con la convinzione di smaltire. Se la bilancia segna peso maggiore, mi sento male però non smetto di mangiare. Stasera un'altra abbuffata e adesso sto veramente male, lo stomaco è a pezzi, ho dolore forte e nausea, anche se non riesco a vomitare (non ci sono mai riuscita). Mi rendo conto che mangio più del dovuto e più di quanto chiede il mio corpo, passo continuamene davanti allo specchio per controllarmi la rotorndità della pancia e se è grossa so nervosa tutta la giornata...e la sera mi abbuffo di nuovo. La mia mania sono i dolci..ne mangio veramente tanti da star male.
Prima avevo un'alimentazione sana e stavo bene, adesso mangio in modo sregolato, cibi fritti e dolcuiumi per me sono come una droga.
Ma se sono arrivata al punto di scrivere qui, è che sto molto male....vorrei uscirmene da questa situazione che va avanti da circa un mese prima che inizi ad ingrassare smisuratamente....come devo fare?
Mi sento molto giù....

romins
 

bhe' da veterana della malattia posso dirti ke sembra un disturbo alimentare, magri n grave visto ke va avnati da un mese e nn da otto anni come me e molte altre,,,......ti consiglerei di parlaren con tua madre, col tuo medico curante e se lo prendi in tempo,bhe' stai tranqui nn hai modo di sviluppare forme più gravi. MAGARI E' SOLO la tua sbagliata percezione di mangiare troppo, magari visto ke vai spesso in pale, hai veramnte bisogno di mangiare......

p.s
nn ti consiglio di vomitare, quello ti CREA VERA DIPENDENZA!!!!!nn iniziare un meccanismo, un corcolo vizioso, tieni duro......e BUONA PALESTRA!

picuinessa
 

oggi ho iniziato a controllarmi e mangiare solo il giusto. Ma cos'è il giusto?Per ora per me è un primo semplice e un pò di verdura. Assolutamente no dolci e schifezze. Per ora il cornetto di mattina non voglio toglierlo...comunque sono talmente abituata alla pancia abbuffata che mi sentivo vuota...evitando le varie dispense, ho optato per una mela.
Però mi sento come uno che vuole smettere di fumare dopo una vita passata con la sigaretta...

picuinessa
 

oggi ho iniziato a controllarmi e mangiare solo il giusto. Ma cos'è il giusto?Per ora per me è un primo semplice e un pò di verdura. Assolutamente no dolci e schifezze. Per ora il cornetto di mattina non voglio toglierlo...comunque sono talmente abituata alla pancia abbuffata che mi sentivo vuota...evitando le varie dispense, ho optato per una mela.
Però mi sento come uno che vuole smettere di fumare dopo una vita passata con la sigaretta...

romins
 

più o meno la sensazione di una bulimica e' quella di essere drogata di cibo!infatti il yìtuo paragone calza benissimo, diciamo che tu nella tua consizione sei ankora fumatrice, io sono già passta alla droga!capito il senso? che' mi fa piacere, ma consiglio di nn restringerti!nn lo fare poiche' potrest scoppiare da un momento all'altro!
in bocca al lupo

romins
 

più o meno la sensazione di una bulimica e' quella di essere drogata di cibo!infatti il yìtuo paragone calza benissimo, diciamo che tu nella tua consizione sei ankora fumatrice, io sono già passta alla droga!capito il senso? che' mi fa piacere, ma consiglio di nn restringerti!nn lo fare poiche' potrest scoppiare da un momento all'altro!
in bocca al lupo

danyra
 

ciao picuinessa sai un po di tempo fa qui nel forum ho incontrato una ragazza che aveva il tuo stesso identico problema.aveva episodi di abbuffate e poi correva in palestra per ore e ore per rimediare.vedi il fatto che non vomiti è OTTIMO però anche andare in palestra in maniera quasi ossessiva in seguito ad una abbuffata è un meccanismo di compensazione.magari non so non hai proprio sviluppato una patologia però da quello che hai detto mi sembra chiario che tu abbia un disagio.perchè non ne provi a parlare con qualcuno?hai un training che ti segue in palestra oppure un medico sportivo?secondo me prevenire è meglio che curare!!e poi se le cose si prendono in tempo è tutto molto piu facile!ehi..non ti voglio spaventare,è solo che ti consiglio di non trascurare questa cosa ,in bocca al lupo!

danyra
 

ciao picuinessa sai un po di tempo fa qui nel forum ho incontrato una ragazza che aveva il tuo stesso identico problema.aveva episodi di abbuffate e poi correva in palestra per ore e ore per rimediare.vedi il fatto che non vomiti è OTTIMO però anche andare in palestra in maniera quasi ossessiva in seguito ad una abbuffata è un meccanismo di compensazione.magari non so non hai proprio sviluppato una patologia però da quello che hai detto mi sembra chiario che tu abbia un disagio.perchè non ne provi a parlare con qualcuno?hai un training che ti segue in palestra oppure un medico sportivo?secondo me prevenire è meglio che curare!!e poi se le cose si prendono in tempo è tutto molto piu facile!ehi..non ti voglio spaventare,è solo che ti consiglio di non trascurare questa cosa ,in bocca al lupo!

Mel79
 

Ciao picuinessa, a cosa sono dovute le tue abbuffate?


Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da picuinessa

Prima avevo un'alimentazione sana e stavo bene, adesso mangio in modo sregolato, cibi fritti e dolcuiumi per me sono come una droga.
E poi cosa è cambiato nella tua vita? Quale è stato il motivo scatenante? Sai di essere magra però ti vedi la pancia grossa, prima invece ti piacevi?

Citazione:
Citazione: Ma se sono arrivata al punto di scrivere qui, è che sto molto male....vorrei uscirmene da questa situazione che va avanti da circa un mese prima che inizi ad ingrassare smisuratamente....come devo fare?
Un mese è periodo di tempo abbasta breve per poter superare questo problema facilmente. Fai ancora in tempo.

Sembra paradossale ma se non stai attenta la paura di ingrassare ti porterà ad ingrassare. Hai chiesto cosa è il giusto. Questo solo un medico te lo può dire. Solo un medico può dirti cosa e come mangiare, secondo le tue caratteristiche fisiche. Hai già provato a rivolgerti ad un dietista?

Hai tre carte vincenti dalla tua parte: il poco tempo che stai male, il fatto che te ne sei accorta, il fatto che consapevolmente hai chiesto aiuto.

Chiediti cosa ti spinge alle abbuffate. Chiediti cosa c'è che non va in te. Analizza cosa provi quando ti abbuffi e quali sono i tuoi pensieri. Nessuno avrà la giusta soluzione per te perchè solo tu ti conosci a fondo.

Mel79
 

Ciao picuinessa, a cosa sono dovute le tue abbuffate?


Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da picuinessa

Prima avevo un'alimentazione sana e stavo bene, adesso mangio in modo sregolato, cibi fritti e dolcuiumi per me sono come una droga.
E poi cosa è cambiato nella tua vita? Quale è stato il motivo scatenante? Sai di essere magra però ti vedi la pancia grossa, prima invece ti piacevi?

Citazione:
Citazione: Ma se sono arrivata al punto di scrivere qui, è che sto molto male....vorrei uscirmene da questa situazione che va avanti da circa un mese prima che inizi ad ingrassare smisuratamente....come devo fare?
Un mese è periodo di tempo abbasta breve per poter superare questo problema facilmente. Fai ancora in tempo.

Sembra paradossale ma se non stai attenta la paura di ingrassare ti porterà ad ingrassare. Hai chiesto cosa è il giusto. Questo solo un medico te lo può dire. Solo un medico può dirti cosa e come mangiare, secondo le tue caratteristiche fisiche. Hai già provato a rivolgerti ad un dietista?

Hai tre carte vincenti dalla tua parte: il poco tempo che stai male, il fatto che te ne sei accorta, il fatto che consapevolmente hai chiesto aiuto.

Chiediti cosa ti spinge alle abbuffate. Chiediti cosa c'è che non va in te. Analizza cosa provi quando ti abbuffi e quali sono i tuoi pensieri. Nessuno avrà la giusta soluzione per te perchè solo tu ti conosci a fondo.

picuinessa
 

io vado a periodi. Adesso sto migliorando perchè riesco a mangiare il giusto ma con i dolci divento impietosa. Ho pensato un pò a quello che mi avete scritto....fisicamente non mi sono mai piaciuta, quando ero piccola ero rotondetta e i miei amici mi prendevano in giro. A mano a mano son dimagrita con la fase adolescenziale in modo naturale e sono tantissimi anni che sto così.
Devo dire il vero, la fissa della pancia l'ho sempre avuta ma adesso con la ginnastica correttiva (era un problema di postura) è quasi piatta solo che ho l'ossessione di rivedere la rotondità. Il mio fisico mi piace molto di più adesso e la mia ossessione è preservarlo.
L'unica cosa di cui avverto veramente un'insoddisfazione è la realizzazione dei miei studi e un lavoro gratificante. Lo so, è un desiderio di tutti, ma io ultimamente sto facendo il praticantato, sfruttata al massimo, rimproverata davanti ai clienti, stressata da un capo incapace ed esaurito, con pochissimi soldi con cui mi concedo il mio più grande hobby, la palestra, per soli 28 euro!!!
Mi abbuffo perchè+ ho proprio voglia di mangiare e il mio stomaco è vuoto perchè divoro velocemente le cose, vorrrei provare tutto ma poi dopo mezz'ora mi vien la nausea perchè ho mangiato troppo....dopo mangiato non mi sento soddisfatta ma in colpa.

picuinessa
 

io vado a periodi. Adesso sto migliorando perchè riesco a mangiare il giusto ma con i dolci divento impietosa. Ho pensato un pò a quello che mi avete scritto....fisicamente non mi sono mai piaciuta, quando ero piccola ero rotondetta e i miei amici mi prendevano in giro. A mano a mano son dimagrita con la fase adolescenziale in modo naturale e sono tantissimi anni che sto così.
Devo dire il vero, la fissa della pancia l'ho sempre avuta ma adesso con la ginnastica correttiva (era un problema di postura) è quasi piatta solo che ho l'ossessione di rivedere la rotondità. Il mio fisico mi piace molto di più adesso e la mia ossessione è preservarlo.
L'unica cosa di cui avverto veramente un'insoddisfazione è la realizzazione dei miei studi e un lavoro gratificante. Lo so, è un desiderio di tutti, ma io ultimamente sto facendo il praticantato, sfruttata al massimo, rimproverata davanti ai clienti, stressata da un capo incapace ed esaurito, con pochissimi soldi con cui mi concedo il mio più grande hobby, la palestra, per soli 28 euro!!!
Mi abbuffo perchè+ ho proprio voglia di mangiare e il mio stomaco è vuoto perchè divoro velocemente le cose, vorrrei provare tutto ma poi dopo mezz'ora mi vien la nausea perchè ho mangiato troppo....dopo mangiato non mi sento soddisfatta ma in colpa.

shopgirl
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da picuinessa
L'unica cosa di cui avverto veramente un'insoddisfazione è la realizzazione dei miei studi e un lavoro gratificante. Lo so, è un desiderio di tutti, ma io ultimamente sto facendo il praticantato, sfruttata al massimo, rimproverata davanti ai clienti, stressata da un capo incapace ed esaurito, con pochissimi soldi con cui mi concedo il mio più grande hobby, la palestra, per soli 28 euro!!!
Ciao! Secondo me è proprio questo il problema ... tu "riempi" quel vuoto che senti dentro (provocato dall'insoddisfazione che il tuo attuale impiego ti crea) sfogandoti con il cibo e mangi, mangi fino a quando - come tu stessa dici - non ne puoi più!
Conosco molto bene questo problema ... così come so (perchè l'ho provato anch'io) cosa vuol dire essere trattata male dal proprio datore di lavoro, soprattutto davanti ai clienti ...
Non puoi provare a cercare un altro lavoro? Se stai facendo praticantato sarai sicuramente laureata e quindi anche molto in gamba! Secondo me, dovresti cominciare a spedire qualche curriculum: con un pò di pazienza sono sicura che troverai un'altra sistemazione!
Però, cerca di recuperare il tuo equilibrio perchè le persone come il tuo capo sono capaci di far stare veramente male chi gli sta intorno e, se cedi, allora si che la situazione diventa difficile...
Mi raccomando, dai, comincia a "guardarti in giro" e vedrai che, di conseguenza, se troverai un altro lavoro nel quale ti sentirai appagata, secondo me la situazione migliorerà nettamente!
Forza, forza, forza! Noi siamo con te!

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dr. Fassio, sentiamo spesso parlare di cibi FODMAPs, ma... cosa sono?
L’acronimo FODMAPs sta per oligo-mono-di-saccaridi e polioli fermentabili. Sono in generale un gruppo di carboidrati (zuccheri) che nel nostro intestino vengono digeriti da specifici enzimi: se questi non sono presenti in quantità sufficiente gli alimenti ricchi di FODMAPs non possono essere ben digeriti e quindi vengono fermentati, causando sintomi intestinali e non solo. Gli alimenti ricchi di FODMAPs sono molti, e non per tutti valgono gli stessi consigli alimentari. Nel caso di un’intolleranza ai FODMAPs è consigliabile avvalersi della consulenza di un nutrizionista esperto. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 08:10 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X