Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > Anoressia nervosa
Segna Forum Come Letti

   

Anoressia nervosa

Kikuchan
 

E' difficile parlarne... ma in questo ultimo periodo sto avendo il coraggio di farlo... Sono una ragazza di 18 anni e il mio problema è iniziato circa 5 anni fa... Inizialmente non gli davo molta importanza credevo fosse un semplice disturbo di stomaco momentaneo.. poi piano piano mi sono accorta sempre di più che questo problema era sempre più frequente... non avevo più voglia di mangiare e questo mi causava/causa una profonda vergogna davanti agli altri... Il cibo è iniziato ad essere il mio pensiero ossessivo...Ho una paura tremenda di mangiare davanti agli altri, di lasciare le cose nel piatto.. ho paura che gli altri notino il mio problema e mi viene una fortissima nausea tanto da non toccare più cibo... o vomitare quel poco che mangio...Riesco a mangiare un pò solo con i miei genitori.. con il resto del mondo no...Ho un ragazzo ora... da un anno e mezzo.. e in un anno e mezzo i suoi non so quante volte mi hanno invitato a pranzo... e io non ci sono mai andata... Non riesco a superare questo fatto... appena penso che devo mangiare davanti ai suoi mi viene la nausea e mi passa l'appetito... Il mio ragazzo si sta stufando, gli ho spiegato il mio problema ma lui è una persona "dura" Ha detto che ha pazienza ma che devo sbrigarmi.. ha ragione ma cavolo.. non è così semplice.. è una cosa che mi viene da sola E io non voglio perderlo perchè provo un amore immenso per lui... sono sicura che è con lui che voglio avere una famiglia.. Così mi faccio prendere anche dallo sconforto.. dalla depressione... non mi va più di fare niente... l'unica cosa che faccio è dormire per far passare il tempo.. Ora sono alta 160 cm e peso 39.7 kg... Ho deciso che voglio andare da uno psicologo ma... mah.. è vero che non dovrei partire con questa idea ma.. non ho mai avuto molta fiducia negli psicologi... ho come l'impressione che non possano cambiare niente...Mia madre poi non riesce proprio a capire... quando gli ho detto che volevo andare da uno psicologo mi ha risposto con "no maddai! è solo perdita di tempo!" e si inventa tipo "avrai mal di stomaco perchè stai a met* del mese, saranno gli ormoni!"... in realt* non sa che mangio veramente poco perchè spesso non sto a tavola con lei... o non sa che spesso vomito... ma gli ho detto quanto peso e lei c'è rimasta ma... non fa niente lo stesso... gli chiedo se può chiamare i medici (2 sono amici suoi per cui gliel'ho chiesto per questo) ma niente... Dovrò fare tutto da sola... Dall'altra parte forse è meglio... credo di essere l'unica persona al mondo che se sta male NON vuole la propria madre... mi mette agitazione.. mi domanda le cose 1000 volte..."ti è passato? ti è passato? ti è passato? come stai ? come stai? come stai?"... boh.. probabilmente se qualcuno gli dicesse "sua figlia è anoressica" inizierebbe a comportarsi diversamente... Scusate lo sfogo... ma ne avevo bisogno voi che mi consigliate?... Se è possibile vorrei sentire anche il parere di un medico..

MIGLIOR COMMENTO
PerlaBlu
kiku...tu mamma forse nn s rende conto della tua magrezza?
nn capisce ke d fondo c' un problema serio?
e il tuo ragazzo?ha capito fino in fondo xk stai male?
xk rifuti il cibo?
forse nn gli hai detto la verit?ke il problema nn solo mangiare davanti agli altri?
piccola...tutto s pu risolvere, basta tanto impegno e una cura adeguata
se tua mamma contro lo psicologo, poco importa,tu vacci lo stesso
ne vale della tua vita
160cm x 39.7 sono troppo poki...
mangiare la cosa + normale del mondo
x te un problema ed impoirtante rendersi conto ke qualc nn va...
nessuno sta a controllare il tuo piatto, nessuno pesa con gli occhi quanto mangi
o cosa mangi...
e sxo ke te ne renderai conto quanto prima!
fatti forza e vai da uno specialista ke possa aiutarti..
parla con tua mamma, con il tuo ragazzo spiegagli veramente cosa t sta
succedendo e a poco a poco riprenditi la tua vita.
se ti va scrivi, io c sar
Leggi altri commenti
Kikuchan
 

E' difficile parlarne... ma in questo ultimo periodo sto avendo il coraggio di farlo... Sono una ragazza di 18 anni e il mio problema è iniziato circa 5 anni fa... Inizialmente non gli davo molta importanza credevo fosse un semplice disturbo di stomaco momentaneo.. poi piano piano mi sono accorta sempre di più che questo problema era sempre più frequente... non avevo più voglia di mangiare e questo mi causava/causa una profonda vergogna davanti agli altri... Il cibo è iniziato ad essere il mio pensiero ossessivo...Ho una paura tremenda di mangiare davanti agli altri, di lasciare le cose nel piatto.. ho paura che gli altri notino il mio problema e mi viene una fortissima nausea tanto da non toccare più cibo... o vomitare quel poco che mangio...Riesco a mangiare un pò solo con i miei genitori.. con il resto del mondo no...Ho un ragazzo ora... da un anno e mezzo.. e in un anno e mezzo i suoi non so quante volte mi hanno invitato a pranzo... e io non ci sono mai andata... Non riesco a superare questo fatto... appena penso che devo mangiare davanti ai suoi mi viene la nausea e mi passa l'appetito... Il mio ragazzo si sta stufando, gli ho spiegato il mio problema ma lui è una persona "dura" Ha detto che ha pazienza ma che devo sbrigarmi.. ha ragione ma cavolo.. non è così semplice.. è una cosa che mi viene da sola E io non voglio perderlo perchè provo un amore immenso per lui... sono sicura che è con lui che voglio avere una famiglia.. Così mi faccio prendere anche dallo sconforto.. dalla depressione... non mi va più di fare niente... l'unica cosa che faccio è dormire per far passare il tempo.. Ora sono alta 160 cm e peso 39.7 kg... Ho deciso che voglio andare da uno psicologo ma... mah.. è vero che non dovrei partire con questa idea ma.. non ho mai avuto molta fiducia negli psicologi... ho come l'impressione che non possano cambiare niente...Mia madre poi non riesce proprio a capire... quando gli ho detto che volevo andare da uno psicologo mi ha risposto con "no maddai! è solo perdita di tempo!" e si inventa tipo "avrai mal di stomaco perchè stai a met* del mese, saranno gli ormoni!"... in realt* non sa che mangio veramente poco perchè spesso non sto a tavola con lei... o non sa che spesso vomito... ma gli ho detto quanto peso e lei c'è rimasta ma... non fa niente lo stesso... gli chiedo se può chiamare i medici (2 sono amici suoi per cui gliel'ho chiesto per questo) ma niente... Dovrò fare tutto da sola... Dall'altra parte forse è meglio... credo di essere l'unica persona al mondo che se sta male NON vuole la propria madre... mi mette agitazione.. mi domanda le cose 1000 volte..."ti è passato? ti è passato? ti è passato? come stai ? come stai? come stai?"... boh.. probabilmente se qualcuno gli dicesse "sua figlia è anoressica" inizierebbe a comportarsi diversamente... Scusate lo sfogo... ma ne avevo bisogno voi che mi consigliate?... Se è possibile vorrei sentire anche il parere di un medico..

PerlaBlu
 

kiku...tu mamma forse nn s rende conto della tua magrezza?
nn capisce ke d fondo c' un problema serio?
e il tuo ragazzo?ha capito fino in fondo xk stai male?
xk rifuti il cibo?
forse nn gli hai detto la verit?ke il problema nn solo mangiare davanti agli altri?
piccola...tutto s pu risolvere, basta tanto impegno e una cura adeguata
se tua mamma contro lo psicologo, poco importa,tu vacci lo stesso
ne vale della tua vita
160cm x 39.7 sono troppo poki...
mangiare la cosa + normale del mondo
x te un problema ed impoirtante rendersi conto ke qualc nn va...
nessuno sta a controllare il tuo piatto, nessuno pesa con gli occhi quanto mangi
o cosa mangi...
e sxo ke te ne renderai conto quanto prima!
fatti forza e vai da uno specialista ke possa aiutarti..
parla con tua mamma, con il tuo ragazzo spiegagli veramente cosa t sta
succedendo e a poco a poco riprenditi la tua vita.
se ti va scrivi, io c sar

danyra
 

ciao cara kichuchan per prima cosa volevo dirti che tua madre sicuramente ti vuole un bene pazzesco e il fatto di non accorgersi di tante cose credo che sia veramente normale.poi devo dire che noi che abbiamo disturbi alimentari siamo molto brave a nascondere le cose!e le mamme in fondo sono esseri umani come noi...ogni tanto magari sono un po distratte ma in fin dei conti farebbero di tutto per i figli,quindi non ci rimanere tropo male se ti sembra lontanissima da te e dai tuoi problemi.detto questo,credo che la tua decisione di andare da uno psicologo sia ottima e anche se gli altri ti dicono che non serve a nulla tu non dargli troppa retta anche perch quella che sta male sei te!poi gli psicologi non che hanno la bacchetta magica per credimi possono davvero offrirti un gran sostegno e farti capire molte cose.la fiducia in loro si acquista pian piano come con tutte le altre persone...per quello che ti consiglio che, se lo psicologo dove vai non ti piace non mollare subito cercane un'altro!e ricordati che lo stai facendo per te stessa e ti stai facendo un gran regalo!
per quanto riguarda il tuo ragazzo...gli hai spiegato bene tutta la situazione o solo a met?io credo che di fronte a certi problemi ci voglia davvero tanta pazienza anche perch le cose non si risolvono mai dall'oggi al domani per cui credo che se lui capisca la situazione(e ti dico che dall'esterno non sempre tanto facile capire certe problematiche)ti aspetter senza problemi.tu cerca sempre di confidarti con lui o con qualcuno e di non chiuderti troppo in te stessa...non hai niente di cui vergognarti,in fin dei conti ognuno ha le sue debolezze e le sfocia chi in un modo o chi nell'altro.a te capitato con il cibo!
ehi ti auguro un mega in bocca al lupo...mi raccomando contatta subito uno psicologo io appoggio al 100% la tua idea!ogni volta che hai voglia di sfogarti o semplicemente di chiedere qualsiasi cosa vieni pure qui !a me questo forum mi aiuta tanto e poi ci sono persone davvero splendide e alla fine stiamo tutti piu o meno nella stessa barca quindi c' tanta comprensione e viene data tanta forza!
fammi sapere come va!spero di sapere tue notizie al piu presto...mi raccomando!forza forza forza!
danyra

danyra
 

ciao cara kichuchan per prima cosa volevo dirti che tua madre sicuramente ti vuole un bene pazzesco e il fatto di non accorgersi di tante cose credo che sia veramente normale.poi devo dire che noi che abbiamo disturbi alimentari siamo molto brave a nascondere le cose!e le mamme in fondo sono esseri umani come noi...ogni tanto magari sono un po distratte ma in fin dei conti farebbero di tutto per i figli,quindi non ci rimanere tropo male se ti sembra lontanissima da te e dai tuoi problemi.detto questo,credo che la tua decisione di andare da uno psicologo sia ottima e anche se gli altri ti dicono che non serve a nulla tu non dargli troppa retta anche perch quella che sta male sei te!poi gli psicologi non che hanno la bacchetta magica per credimi possono davvero offrirti un gran sostegno e farti capire molte cose.la fiducia in loro si acquista pian piano come con tutte le altre persone...per quello che ti consiglio che, se lo psicologo dove vai non ti piace non mollare subito cercane un'altro!e ricordati che lo stai facendo per te stessa e ti stai facendo un gran regalo!
per quanto riguarda il tuo ragazzo...gli hai spiegato bene tutta la situazione o solo a met?io credo che di fronte a certi problemi ci voglia davvero tanta pazienza anche perch le cose non si risolvono mai dall'oggi al domani per cui credo che se lui capisca la situazione(e ti dico che dall'esterno non sempre tanto facile capire certe problematiche)ti aspetter senza problemi.tu cerca sempre di confidarti con lui o con qualcuno e di non chiuderti troppo in te stessa...non hai niente di cui vergognarti,in fin dei conti ognuno ha le sue debolezze e le sfocia chi in un modo o chi nell'altro.a te capitato con il cibo!
ehi ti auguro un mega in bocca al lupo...mi raccomando contatta subito uno psicologo io appoggio al 100% la tua idea!ogni volta che hai voglia di sfogarti o semplicemente di chiedere qualsiasi cosa vieni pure qui !a me questo forum mi aiuta tanto e poi ci sono persone davvero splendide e alla fine stiamo tutti piu o meno nella stessa barca quindi c' tanta comprensione e viene data tanta forza!
fammi sapere come va!spero di sapere tue notizie al piu presto...mi raccomando!forza forza forza!
danyra

Kikuchan
 

Grazie ragazze... ho trovato conforto nelle vostre parole, per quanto riguarda la mia mamma... sono sicura che lei mi voglia molto bene... Oggi c'ho parlato.. e gli ho fatto capire che io dello psicologo ho veramente bisogno.. e lei anche se non molto d'accordo.. mi ha promesso che domani chiamer lei un professore che conosce... Per quanto riguarda il mio ragazzo...Io gli ho spiegato bene la situazione.. le mie paure...e vi garantisco che se dopo 5 anni soono arrivata a questa decisione (di andare dallo psicologo) anche perch lui mi ha spinto molto... Per nei discorsi che facciamo arriviamo sempre a discutere... lui mi dice "sei troppo indulgente con te stessa! e troppo egocentrica" vero che spesso parliamo del mio problema ma perch io ho bisogno di sfogarmi... probabilmente se ne avessi parlato prima sarei gi guarita... ma prima non volevo ammettere i miei problemi.. Ora ho trovato il "coraggio" di parlarne con due persone.. tra le quali c' anche il mio fidanzato...ma lui la vede tutta in negativo... inizia a dirmi " un anno e mezzo che stiamo insieme e tu per un anno mi hai preso per il cul* perch non mi hai detto niente!"... ma io non l'ho fatto per prenderlo in giro io non gliel'ho detto perch era difficile ammetterlo anche a me stessa era una cosa che rifiutavo L'altro ieri mi ha detto "Ora prendo un quaderno e faccio un quadratino blu ogni volta che parliamo del tuo problema"... ma cavolo come fa a non capire che io ho bisogno di parlarne e che non posso fare finta di niente!! Io ho iniziato ad avere una vera e propria paura per la societ.. e non l'indifferenza che potr aiutarmi...

Kikuchan
 

Grazie ragazze... ho trovato conforto nelle vostre parole, per quanto riguarda la mia mamma... sono sicura che lei mi voglia molto bene... Oggi c'ho parlato.. e gli ho fatto capire che io dello psicologo ho veramente bisogno.. e lei anche se non molto d'accordo.. mi ha promesso che domani chiamer lei un professore che conosce... Per quanto riguarda il mio ragazzo...Io gli ho spiegato bene la situazione.. le mie paure...e vi garantisco che se dopo 5 anni soono arrivata a questa decisione (di andare dallo psicologo) anche perch lui mi ha spinto molto... Per nei discorsi che facciamo arriviamo sempre a discutere... lui mi dice "sei troppo indulgente con te stessa! e troppo egocentrica" vero che spesso parliamo del mio problema ma perch io ho bisogno di sfogarmi... probabilmente se ne avessi parlato prima sarei gi guarita... ma prima non volevo ammettere i miei problemi.. Ora ho trovato il "coraggio" di parlarne con due persone.. tra le quali c' anche il mio fidanzato...ma lui la vede tutta in negativo... inizia a dirmi " un anno e mezzo che stiamo insieme e tu per un anno mi hai preso per il cul* perch non mi hai detto niente!"... ma io non l'ho fatto per prenderlo in giro io non gliel'ho detto perch era difficile ammetterlo anche a me stessa era una cosa che rifiutavo L'altro ieri mi ha detto "Ora prendo un quaderno e faccio un quadratino blu ogni volta che parliamo del tuo problema"... ma cavolo come fa a non capire che io ho bisogno di parlarne e che non posso fare finta di niente!! Io ho iniziato ad avere una vera e propria paura per la societ.. e non l'indifferenza che potr aiutarmi...

PerlaBlu
 

kiku...a me dipsicae dirtelo..ma il tuo ragazzo veramente insensibile!!
ma nn vede che stai male?nn s accorge ke la tua magrezza nn normale?
e accusa te d essere egoista?e lui cos'?
povera piccola...
a me fa rabbia leggere queste cose, xk un rapporto d coppia nn s
basa solo su passeggiate e uscite con gli amici,
c' altro..e se lui nn capisce fino in fondo questo tuo problema
o gli d quasi fastidio ke ne parli sempre..beh..m dici ke amore ?

le mamme spesso nn volgiono vedere...anke la mia nn voleva vedere quando mia
sorella stava male...

PerlaBlu
 

kiku...a me dipsicae dirtelo..ma il tuo ragazzo veramente insensibile!!
ma nn vede che stai male?nn s accorge ke la tua magrezza nn normale?
e accusa te d essere egoista?e lui cos'?
povera piccola...
a me fa rabbia leggere queste cose, xk un rapporto d coppia nn s
basa solo su passeggiate e uscite con gli amici,
c' altro..e se lui nn capisce fino in fondo questo tuo problema
o gli d quasi fastidio ke ne parli sempre..beh..m dici ke amore ?

le mamme spesso nn volgiono vedere...anke la mia nn voleva vedere quando mia
sorella stava male...

Kikuchan
 

Lo so lillie infatti non approvo come si sta comportando il mio ragazzo... ma ormai sono pronta a fargli passare tutto.. so che non dovrebbe essere così... ma io mi sento debole come persona... c'è stato un periodo in cui mi aveva lasciato in cui la depressione e l'anoressia mi avevano sopraffatto ero arrivata a pesare 33 kg... volevo morire Lui è il mio punto di forza... anche se soffro per questa situazione..

Kikuchan
 

Lo so lillie infatti non approvo come si sta comportando il mio ragazzo... ma ormai sono pronta a fargli passare tutto.. so che non dovrebbe essere così... ma io mi sento debole come persona... c'è stato un periodo in cui mi aveva lasciato in cui la depressione e l'anoressia mi avevano sopraffatto ero arrivata a pesare 33 kg... volevo morire Lui è il mio punto di forza... anche se soffro per questa situazione..

Kikuchan
 

Oltre allo stomaco che ormai mi da tante pugnalate ogni giorno... ho anche altri problemi... come stitichezza.. dolori intercostali... capelli fini e deboli... che tendono a cadere...extrasistole frequenti... sono tutte cause...?

Kikuchan
 

Oltre allo stomaco che ormai mi da tante pugnalate ogni giorno... ho anche altri problemi... come stitichezza.. dolori intercostali... capelli fini e deboli... che tendono a cadere...extrasistole frequenti... sono tutte cause...?

PerlaBlu
 

piccola...sei cos giovane ma soffri tantissimo..nn giusto!
nn devi accontentarti di un amore a met...un ragazzo ke t vuol bene
ke sa ke hai un rpoblema nn ti dice certe cose cattivissime!nn dice "compro un quaderno e m
annoto quando parli dei tuoi problemi"...te ne rendi conto?
nn devi permettergli d parlarti in questo modo!
nn puoi nn dirgli nulla, nn arrabbiarti e starti zitta e buona!
devi reagire!
sei sicura ke lui sia innamorato?sei sicura ke lui la persona ke fa x te?
nn accontentarti...lui non l'unico ke pu amarti!
devi essere + forte, + sicura di te stessa e nn fare vincere le tue debolezze!
non si pu volere morire xk un ragazzo c lascia!
c sono cos tante cose belle nella vita, che l'amore x quanto sia importante
non l'unica cosa!!!!
ank'io quand'ero giovane credevo che avere un ragazzo fosse la soluzione a tutti i miei
problemi, ma cos?rispondi sinceramente...
cos' meglio stare con un ragazzo poco sensibile e che t ama male o stare sola e godersi
le amicizie e fare nuovi incontro + interessanti?
chi + importante x te?lui o la tua persona?
non puoi permettere a un ragazzo d ferirti, o d essere tutto il tuo mondo!
lui nn il tuo mondo, ne solo una parte!
devi capire che tu sei una persona con dei gusti, pareri, opinioni, al di l di lui
ke tu conti + di qualsiasi altra persona, sopratutto ora che riconosci d avere un problema.
ricominciare a mangiare non cos semplice lo so,
ma sforzandoti a poco a poco c riuscirai!
nn credere che perdere lui significa perdere tutto.
ci saranno altri ragazzi che t faranno perdere la testa, altri amori e altri battiti del cuore
ma tu sarai sempre + importante d kiunque altro!
nn dimenticarlo mai!

purtroppo si...stitichezza, capelli fini e che cadiono sono tutte conseguenze
dell'anoressia.
tua mamma ha kiamato lo psicologo?
hai amiche con cui parlare?con cui confosarti e ke t siano di sostegno?
in ogni caso, quando vuoi io ci sar
dammi tue notizie

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dr. Fassio, si pu essere allergici al grano?
Sicuramente si, in alcuni casi l'allergia al grano determina quadri clinici particolari come la food-dependent exercise-induced anaphylaxis, nella quale si hanno reazioni anche gravi dopo aver mangiato il grano, ma solo se il soggetto effettua un'attivit fisica intensa a breve distanza dal pasto. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:56 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X