Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Allergologia e Immunologia > Un aiuto vi prego, allergia stagionale!
Segna Forum Come Letti

   

Un aiuto vi prego, allergia stagionale!

Wesley
 

Salve a tutti, e al Dottore.Soffro, da 7,8 anni, dai primi di Maggio (la cosa si manifesta puntualmente ogni anno il 2,3 Maggio) a Giugno inoltrato di un'allergia che assolutamente mi devasta il naso , e tutto il resto quindi,portandomi a starnutire continuamente dalla mattina alla sera costrengendomi spesso a svegliarmi anticipatamente, nonostante sia chiuso nella stanza con persiane di ferro abbassate .
La cosa si manifesta con starnuti , rinite, con vari problemi di "parziale chiusura del naso" durante tutto il giorno, con " attacchi" con una serie di starnuti infinita che possono avvenire in qualunque momento soprattutto la mattina,tutto si ripecuote anche ovviamente nella via orale, in bocca, ecc. Devo avere sempre comunque un fazzoletto a portata di mano.
Se sto in luoghi all'aria aperta mi sono accorto che la cosa diminuisce pero' in misura molto leggera.
A metà Giugno il problema termina.

Ora non so come risolvere ma vorrei farlo e una volte per tutte, visto che anche per colpa mio dato che sono molto pigro non mi sono mai rivolto presso una struttura per fare "prove allergiche" anche perchè il mio medico curante non mi ha mai saputo dire con precisione dove e come farle non ispirandomi fiducia sulla risoluzione del problema affidandomi a queste strutture che mi ha definitito "molto costose", mi ha solo prescritto prodotti come Nasonex che non uso da due anni .
Sono della prov. di Napoli.


p.s. non puo' essere allergia alla polvere credo visto oltre a essendo stagionale come detto, la mia casa è pulitissima visto che mia mamma è una "malata" per queste cose.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Filippo Fassio
purtroppo non conosco l'efficacia del ribes nero per cui non posso esprimermi riguardo a questo rimedio. Possono invece sostenere la grande efficacia delle terapie "convenzionali" o "allopatiche" nei confronti della rinite allergica, in primo luogo gli spray nasali a base di corticosteroidi. Anche il Nasonex, citato da Wesley, è uno di questi. Affinchè sia efficace però va utilzzato con constanza per periodi di alcune settimane, magari associandolo ad un anti-istaminico, e scelgliendo bene il periodo di terapia in base alle allergie del paziente. Mi sorprende un po' che il suo medico non le abbia saputo consigliare un centro allergologico, ce ne sono in praticamente tutti i presidi ospedalieri universitari ed in molti ospedali di dimensioni medio-grandi. Non è vero che sono costosi perchè appartengono al SSN e pertanto quello che si paga è il ticket come per ogni altro esame o visita specialistica. Le prove allergologiche toglieranno ogni dubbio circa gli allergeni responsabili della sintomatologia. Se però vogliamo fare delle piccole scommesse direi che le osservazioni di Wesley sono giuste: la parietaria ha una fioritura molto prolungata, soprattutto nel Sud Italia (dove pollina praticamente tutto l'anno ad esclusione dei 2-3 mesi più freddi), mentre questo è il periodo tipico delle graminacee. Anche l'acaro della polvere potrebbe però avere un ruolo - magari durante il resto dell'anno non è in grado di infiammare a tal punto da dare sintomi, mentre invece in compresenza di altre allergie può contribuire ai sintomi.

Un'ultima nota per Paolo: i consigli possono tardare ma arrivano. Per completezza mi piacerebbe sapere da quale punto di vista provengono i tuoi consigli, se da paziente soddisfatto o da professionista del settore. Perchè ho notato che dimostri molta "dimestichezza" con varie specialità della medicina (in relazione a rimedi che, a causa della mia ignoranza in materia, non posso assolutamente discutere), tuttavia, se mi posso permettere, credo che dovresti essere più cauto con alcune affermazioni.

Un saluto a tutti
__________________
Dr. Filippo Fassio
Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Visita in: Firenze - Pistoia - Bologna

Visita il mio sito blog:www.allergologo.net!

Le informazioni contenute sul forum hanno unicamente scopo divulgativo e non intendono in nessun modo sostituire la visita medica.
Leggi altri commenti
Paolo1975
 

Ciao Wess....e non ci lasceremo mai facciamo troppe cose insieme (ricordi lo spot cantato dal cantante Wess?)

a parte gli scherzi
io ho risolto col ribes nero
vedrai che sei allergico alla parietaria
questo almeno è il periodo di tali piante

io lo sono alle graminacee
potresti prendere gli antistaminici

io li ho presi per anni poi mi ci sono assuefatto
alla fine ho cambiato 3 farmaci, la sonnolenza
aumentava sempr più, di certo quelli di nuova generazione
sono migliori e non danno questi sintomi ma sempre farmaci sono, e gli effetti reali completi dannosi
sulla salute talvolta si rivelano dopo decenni
(soprattutto perchè fare indagini complete costa
e non conviene)

io conosco molta gente che assumendo regolarmente
tintura madre di ribes nero sta bene
io per esempio solo ieri ho avuto pizzicore agli occhi
quando sono salito in macchina rimasta al sole
il caldo enfatizza la degradazione dei globuli bianchi
che rilascia la famosa istamina, almeno così ricordo

occorre assumerlo almeno 1 mese prima del periodo previsto di allergia, io inizio a febbraio in genere

tu puoi farlo ad aprile, adesso forse è troppo tardi
comunque sicuramente nel giro di 2 settimane se alzi subito il dosaggio, starai meglio, il dosaggio
fattelo consigliare da un erborista, per quello che mi ha detto un naturopata assumere adesso 100 gocce la mattina e 100 la sera lontano dai pasti dovrebbe aiutarti per un fisico di 80 chili, se nel pomeriggio hai fastidi dividi in 3 momenti
l'unica cosa è che occorre portarsi dietro la boccetta
se non sei a casa, ma credimi ne vale la pena.

questo te lo dico sulla base di 10 persone che conosco ed hanno tratto buoni benefici, ovvio che quando il caldo, il clima secco e nelle ore di punta qualche starnuto lo fai comunque, ma credimi gli ultimi tempi li facevo anche con i farmaci ed il palato e la pelle mi pizzicavano cmq, adesso fortunatamente niente!

volendo essere pignoli, pur essendo a bassa percentuale alcolica, se consideri che pur essendo ad alta gradazione poi si mettono le gocce in mezzo bicchiere di acqua, potresti farti consigliare dall'erborista un detossificante a me il naturopata il primo anno, per alleggerire il fegato, consigliò depurdren lo dovresti trovare sul web anche a vendere, ok?

ah se aspetti consigli qua, purtroppo non sempre arrivano
il vaccino è una buona soluzione, ma anche con quello i primi tempi devi fare diverse iniezioni, e cmq i vaccini
non sono proprio un toccasana, vi sono eccipienti contenenti mercurio, ritenuto responsabile anche di malattie degenerative, ah considera sempre tutte le fonti di info, la medicina ufficiale nasconde miriadi di esse

[!]

Wesley
 

cos'e' un olio sto ribes nero? Posso provarlo ora nel culmine del periodo?
Da quello ho capito le parietarie è principalmente l'erba comune delle siepi, delle piante, pero' ho letto che l'impollinazione dura anche neimesi autunalli, mentre a me il problema si presenta dai primi di Maggio a quasi tutto Giugno
Come lo spieghi che pero' essendo anche in luoghi chiusi, la mattina, come la mia stanza appunto sono colpito e affondato dall'allergia?

Paolo1975
 

non olio, ma tintura madre, estratta dalle gemme fresche della pianta.

per la prova non so, chiedi all'erborista
sicuramente non da lo stesso effetto che avresti
magari potresti forzare i giochi assumendone
dosaggio doppio, cmq chiedi


non ti so dire quali piante siano appartenenti
alle parietarie, per il luogo magari aereggialo

la sera prima di dormire, se lasci aperta quella stanza
di giorno magari si accumula polline, o forse sei allergico anche alla polvere!

Wesley
 

se fossi allergico alla polvere dovrei esserlo sempre e non solo Maggio e Giugno!

Citazione:
Citazione: "sicuramente non da lo stesso effetto che avresti"
scusa non ti capisco, stai confendendomi leggermente.
Parli di allergia alle parietarie e non sai nemmeno cosa sono.
Dimostri anche di non aver letto il mio topic visto che ho detto che io la mattina quando inizio a sentire problemi al naso e starnutire ho tutto chiuso e non capisco come fa ad entrare polline, ecc.
La sera apro il balcone per far arieggiare ma anche la sera c'e' l'allergia seppur in misura minore

Paolo1975
 

ti dicevo che

"vedrai che sei allergico alla parietaria
questo almeno è il periodo di tali piante"

il polline non lo vedi, entra in minuscole particelle
la sera la senti meno perchè è meno caldo, come ti dicevo dipende anche dalla temperatura
e dall'umidità, quindi magari la sera è sempre presente polline nella tua stanza
la stessa quantità che ritrovi la mattino ma poi la temperatura sale e lo avverti

riguardo il periodo magari hai una forma leggera alla polvere
che rimane silente per tutto l'anno e poi ti si combina con quella primaverile
comunque la polvere è terreno fertile per gli acari che sicuramente non giovano


il topic l'ho letto, tranquillo, ci sono altre cose da considerare come spero di averti chiarito

Wesley
 

paolo che mi consigli quindi,davvero sto ribes puo' risolvere la situazione?
Il dottore non interviene.?Non sos e rivolgermi ad un centro di allergologia, forse è utilissimo per capire effettivamente a cosa si è allergici ma poi dopo?

Cmq soffrendo anche di acne e in generale seborrea, ho da qualche tempo questi problemi che hanno colpito anche la nuca , con brufoli e pustolette varie.
Allora mi è venuto in mente che ci puo' essere anche qualche collegamento con l'allergia visto che sto provando a pulire la fodera del cuscino ogni giorno la situazione sulla nuca sembra essersi "calmata", come sembra si sia calmato lo stesso problema che mi affliggeva la zona dei baffi visto che ho semrpe dormito con una parte del viso, destra o sinistra appoggiato al cuscino.

Ora pero' non posso chiedere a mia mamma di lavare ogni giorno la fodera e quindi cabiarla ogni giorno, dovrei farlo io, il metodo piu' veloce e miglire per togliere acari e batteri da fodera e cuscino?

Mi consigliate di avere piu' fodere, e di utilizzarle e lavarle ciclicamente?E la fodera una volta lavata la mattina se la metto ad asciugare fuori non si riempie di batteri nuovamente ed immediatamente?
Non so cosa fare.

P.S. da qualche giorno metto sulla nuca prima di andare a dormire anche un po' di disinfettante col batuffolo

Wesley
 

la mattina dalle fino alle 11-12 son costretto a tenere oltre al balcone chiuso, anche il climatizzatore chiuso perchè se lo tengo acceso non termino di fare starnuti.

perry84
 

ciao wesnley,
soffro della tua stessa cosa, non ti dico qsti due giorni cosa ho passato col polline....e le graminacee...( ho preticamente il giardino del condominio circondato)...avrò fatto una marea di starnuti, con conseguente maditesta e okki rossi...che macello!!!
però l ho contrastata prendendo qndo compare il zirtec antistaminico. ne prendo una e sto già meglio, non serve prenderne una seconda il giorno dopo( dipende poi da come t senti)...
meno male però che dura solo fino a giugno....
baci [8D]

Wesley
 

non comporta effetti collaterali anche coperti che possono provocare problemi di salute magari nel futuro, l'assunzione di questi antistaminici.
D'altronde in queste pillone non si sa cosa c'e' dentro di nocivo.

Se il problema dura quasi due mesi quante se ne devono prendere e con che frequenza?

Il ribes nero suggerito da Paolo?

Paolo1975
 

wesley ti ripeto io conosco 10 persone che hanno risolto
col ribes nero, di cui una asmatica!!!!!

lei ha preso 100 gocce 1 anno intero e adesso non ha più niente, nè asma, nè allergia e sta bene senza riassumerne

adesso anche una dottoressa tradizionale mi ha detto di usarlo, come antiffiamatorio del tutto analogamente
al cortisone!

come ti dicevo l'unica cosa è che come tutti i rimedi naturali ha un'azione più dolce dei farmaci e quindi
lo devi assumere con costanza mattina e sera e a partire da almeno 1 mese prima rispetto al tempo di allergia
vai in erboristeria e chiedi anche all'erborista, che aspetti?

sicuramente migliorerai, per la nuca si dovresti migliorare lavando di più il cuscino, cerca di non dormire a faccia sul cuscino, la posizione migliore e a pancia in su, così respiri bene e il cuore non è oppresso.

invece del disinfettante ti consiglio una lozione al tea tree oil, chiedi sempre in farmacia ok?

buone cose a prezzi bassi le trovi anche nei supermercati naturasì cerca sul sito
dovrebbero esserci in molte città ormai

[8D]

moonshine
 

Avevo sofferto anch'io l'anno scorso di una sorta di allergia (dico sorta perché non ho mai appurato che fosse ma probabilmente lo era). Poi ero stato al mare un bel po' di tempo ed ero stato benissimo fino a metà maggio (di questo anno intendo). Ho ricominciato ad avere attacchi di "produzione di muco" più che starnuti ma proprio tanto! Sono andato dal medico e mi ha fatto prendere Becotide spray. Quando lo prendo sto subito (beh quasi) meglio e per ora non ne prendo molto...il medico mi ha anche detto che se avessi cominciato ad avere più starnuti mi avrebbe dato un antistaminico con l'avvertenza che mi avrebbe provocato sonnolenza però...Cerco di prenderne il meno possibile di spray comunque!

Wesley
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Paolo1975



sicuramente migliorerai, per la nuca si dovresti migliorare lavando di più il cuscino, cerca di non dormire a faccia sul cuscino, la posizione migliore e a pancia in su, così respiri bene e il cuore non è oppresso.

invece del disinfettante ti consiglio una lozione al tea tree oil, chiedi sempre in farmacia ok?

buone cose a prezzi bassi le trovi anche nei supermercati naturasì cerca sul sito
dovrebbero esserci in molte città ormai

[8D]


Paolo il mio principale problema è una pelle curata per anni per l'acne che ancora non si è del tutto spenta.
Infatti le problematiche , oltre alla questione allergia cheepro' credo non abbia correlazioni sono due: sullE DUE ZONE INFERIORI DEI BAFFI, DESTRA E SOPRATUTTTO SINISTRA escono continuamente comedoni , li il problema è anche la rasatura secondo me che pero' è inevitabile per togliere i baffi ogni due giorni.

L'altro pè che ogni volta chemi faccio la barba la pelle desquama e ho provato di tutto ma acacde sempre e son costretto a mettere la crema Eucerin oogni volta, cioè ogni 48 ore mi rado.

Ora non so davvero che fare per risolvere sti problemi


Sono spiegati qui minuziosamente

http://www.forumsalute.it/Forum/topi...OPIC_ID=123154

Il punto che è che ormai da molto tempo, 3,4 anni, facendo la barba , col Mach3 avendo provato anche altri rasoi ed avendo scartato gli elettrici perchè non radono bene) ogni 2 giorni come consuetidine per non avere neanche un pelo sul viso visto che non sopporto ne la barba ne soprattutto i baffi, provando ad utilizzare sia schiume che saponi tipo Nivea, Proraso,Dseb ed
Ogni volta che mi faccio la barba sto a punto ed a capo con desquamazione-screpolatura (che da tempo pero' mi compare quando mi sveglio e con la rasatura esplode) , irritazioni e soprattutto DISGRAZIATAMENTE pustolette , brufoli in particolare sulle due zone inferiori dei baffi e intorno alla bocca .
Per me è come una malattia grave questa cosa perchè provoca tantissimi problemi , e i dermatologi che ho consultato non hanno mai risolto prescrivendomi antibiotici e farmaci per l'acne,Eryacne, Benzac, Airol, Retin A, Dalacin, Zynerit li ho provati tutti ma non solo no prevengono nulla, ma non hanno quasi alcun effetto sul comedone, o sulla pustola che appare e all'80% esce la cicatrice, inoltre io evidenzio che non mi tocco assolutamente .


Wesley
 

Dott. Fassio ci possono essere della relazioni con problemi che apprentemente soono sintomatico di classica acne, iperseborrea, ecc che ho da 7,8 anni come ho spiegato nel post precedente o sono 2 problemi assolutamente distinti secondo Lei?


Mi sono accorto di una cosa:ho dormito sempre appoggiando spesso parti del viso sul cuscino, insomma mai in maniera eretta con la faccia al soffitto. Cosi ho provato a farlo nelle ultime settimane(anche se devo dire devo svegliarmi qualche durante la notte stando in tensione per avere la "posizione", ho la sensazione, anzi zertezza, che sul viso compaiono molto meno imperfezioni,è come se la pelle appunto avesse bisogno di respirare.

Infatti su quella parte dove è impossibile avere dello spazio interposto, cioè la nuca e la aprte superiore del collo che sono costretto a poggiare sul cuscino per tutta la notte escono ccon grandissima frequenza comedoni e pustole.

Non penso sia una coincidenza.

Come potrei risolvere quindi, è come se la pelle non sopportasse appunto di avere i pori occlusi la notte. da cuscini , coperte, ed altro.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Filippo Fassio

Dr. Filippo Fassio
Nome:
Filippo Fassio
Comune:
Firenze, Pistoia e Lucca
Professione:
Medico Chirurgo, Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica
Specializzazione:
Allergologia ed Immunologia Clinica, Dottore di Ricerca in Medicina Clinica e Sperimentale
Contatti/Profili social:
sito web facebook twitter linkedin
Domanda al medico
Dr. Fassio, è vero che ci sono enzimi che permettono di affrontare le intolleranze alimentari senza rinunciare a certi alimenti?
Si, questo è vero sia per l’intolleranza al lattosio sia per l’intolleranza ai FODMAPs. In generale, pur non costituendo una cura vera e propria, questi integratori permettono di sopperire (almeno in parte) alla carenza enzimatica del nostro intestino e quindi a limitare i sintomi, e in certi casi ad annullarli del tutto. Scopri tutto cliccando qui. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 07:41 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X