Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > dolore intenso alle ovaie
Segna Forum Come Letti

   

dolore intenso alle ovaie

Bimba88
 

Buonasera! A fine ottobre del 2016 ho interrotto la pillola e subito ho avuto il ciclo pilotato. Dopodichè a gennaio ho avuto il primo ciclo naturale, poi a marzo qualche leggera perdita per un paio di giorni, ad aprile il ciclo normale e a fine maggio un altro ciclo. Adesso sono circa 4 giorni che ho dolori forti all'altezza delle ovaie non tutto il giorno ma in alcuni momenti, che mi immobilizzano dal dolore, mi danno fastidio anche i reni e mi fanno sentire anche la nausea. Passano solo dopo aver preso l'oki. Possono essere dolori che segnano la ripresa normale dell'ovulazione dopo 10 anni di pillola? O può essere altro? Preciso che gli ultimi due cicli sono stati dal 10 al 13 di aprile e poi dal 25 al 29 maggio. Nei prossimi giorni prenoto comunque una visita ginecologica, ma nell'attesa spero possiate aiutarmi.

MIGLIOR COMMENTO
Minerva75
Ciao

Fai bene a sentire il ginecologo.
Potrebbe essere la ripresa dell'attività ovarica,ma anche il colon.
__________________
Le mani che aiutano sono più sante delle labbra che pregano (R.G.Ingersoll)

Ricordo a tutti gli utenti e ai nuovi iscritti,prima di aprire una nuova discussione,di utilizzare la funzione "CERCA"
e di attenersi al Regolamento generale del Forum e di Sezione
Leggi altri commenti
Bimba88
 

Per il colon mi sto adoperando, nel senso che ho problemi da dicembre e infatti il 30 ho la colonscopia con biopsia.

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Mario Fadin

Dr. Mario Fadin
Nome:
Mario Fadin
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologo, Direttore Sanitario del Centro Medico Sempione di Milano
Specializzazione:
Ostetricia e Ginecologia
Contatti/Profili social:
email sito web facebook
Domanda al medico
Dr. Fadin, è vero che le voglie della futura mamma riflettono specifiche esigenze alimentari del nascituro? E che, se non vengono soddisfatte, il piccolo potrebbe risentirne e perfino avere macchie sulla pelle?ì
Le dicerie che riguardano le voglie materne nascono dalla constatazione che nel primo trimestre di gravidanza la donna manifesta talvolta un cambiamento dei gusti alimentari e fa richieste di cibo inusuali. È un fenomeno fisiologico dovuto all’azione degli ormoni dell’attesa, che causano le nausee.

Questa constatazione ha suggerito l’idea che sia lo stesso nascituro a chiedere determinati alimenti inducendone il desiderio nella madre e che la sua richiesta vada soddisfatta per evitare conseguenze, come la comparsa di macchie sulla pelle del bambino alla nascita, che altro non sono che angiomi.

È un’idea che non ha alcun fondamento.

   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 03:56 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X