Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > isterectomia
Segna Forum Come Letti

   

isterectomia

Cricriola
 

Ciao ho 68 anni due mesi fa sono stata operata di: colpoisterectomia con salpingectomia bilaterale cistopessi e colpoperineoplastica. È andato tutto molto bene ma alla ripresa dei rapporti sessuali provo un po' di dolore alla penetrazione. È normale? Posso dare creme per far migliorare la situazione? Se si cosa? Mi aiutate? Grazie

MIGLIOR COMMENTO
Minerva75
Ciao.
Hai parlato di questo problema con il medico?
Se il dolore si presenta solo alla.penetrazione, escluse eventuali infezioni, potrebbe essere dovuto a maggiore secchezza anche a causa dell'intervento che,mi pare,sia avvenuto per Via vaginale.
Prima dell'intervento, avevi questo problema che è uno degli effetti collaterali più comuni della menopausa?
Comunque, salvo diverse indicazioni dello specialista, per questo ti suggerisco di parlarne con lui,esistono delle apposite creme che diminuiscono sensibilmente questo tipo di fastidio.
__________________
Le mani che aiutano sono più sante delle labbra che pregano (R.G.Ingersoll)

Ricordo a tutti gli utenti e ai nuovi iscritti,prima di aprire una nuova discussione,di utilizzare la funzione "CERCA"
e di attenersi al Regolamento generale del Forum e di Sezione
Leggi altri commenti
Cricriola
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75
Ciao.
Hai parlato di questo problema con il medico?
Se il dolore si presenta solo alla.penetrazione, escluse eventuali infezioni, potrebbe essere dovuto a maggiore secchezza anche a causa dell'intervento che,mi pare,sia avvenuto per Via vaginale.
Prima dell'intervento, avevi questo problema che è uno degli effetti collaterali più comuni della menopausa?
Comunque, salvo diverse indicazioni dello specialista, per questo ti suggerisco di parlarne con lui,esistono delle apposite creme che diminuiscono sensibilmente questo tipo di fastidio.
Grazie. No non ne ho ancora parlato perché al controllo , dopo un mese dall'intervento, mi ha detto che andava tutto bene e di aspettare un altro mese per i rapporti. È un problema per me fare un'altra visita perché è lontano da casa mia Se qualcuno che ha avuto il mio problema mi dicesse il nome della crema potrei provare intanto. Ciao

Cricriola
 

No prima dell'intervento non avevo problemi di secchezza perché usavo Premicia gel che è molto efficace e lo uso ancora ma forse non basta

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Cricriola Visualizza Messaggio
Grazie. No non ne ho ancora parlato perché al controllo , dopo un mese dall'intervento, mi ha detto che andava tutto bene e di aspettare un altro mese per i rapporti. È un problema per me fare un'altra visita perché è lontano da casa mia Se qualcuno che ha avuto il mio problema mi dicesse il nome della crema potrei provare intanto. Ciao
Ma fargli una telefonata?
Posso anche consigliarti dei prodotti,ma tu hai da poco subito un intervento abbastanza invasivo per questo sarebbe più giusto che fosse il medico ad indicarti il prodotto più idoneo.
Esistono infatti prodotti specifici ( quando quelli da banco non sono sufficienti) a base di estriolo che necessitano di prescrizione medica.

Cricriola
 

Ho solo il numero del reparto e lui è il primario dubito molto che venga al telefono! ?comunque grazie se le cose non migliorano prima o poi ci andrò. Ciao

Cricriola
 

Ciao mi sono decisa e oggi sono andata dal ginecologo che ha trovato tutto a posto e mi ha prescritto COLPOTROPHINE ovuli uno alla sera per 30 gg poi devo sospendere per 3 mesi e poi rifarlo. Sono estrogeni ma dice che sono necessari per poter avere ancora rapporti sessuali senza sentire dolore. Speriamo funzionino perché mio marito nonostante abbia 68 anni suonati è ancora perfettamente funzionante!! Ciao a tutte

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Cricriola Visualizza Messaggio
Ciao mi sono decisa e oggi sono andata dal ginecologo che ha trovato tutto a posto e mi ha prescritto COLPOTROPHINE ovuli uno alla sera per 30 gg poi devo sospendere per 3 mesi e poi rifarlo. Sono estrogeni ma dice che sono necessari per poter avere ancora rapporti sessuali senza sentire dolore. Speriamo funzionino perché mio marito nonostante abbia 68 anni suonati è ancora perfettamente funzionante!! Ciao a tutte
Immaginavo fosse necessario qualcosa di più forte,ecco perché ti avevo consigliato di parlarne con il medico.
Speriamo che questa terapia funzioni alla grande.

Complimenti per il marito perfettamente funzionante

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Mario Fadin

Dr. Mario Fadin
Nome:
Mario Fadin
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologo, Direttore Sanitario del Centro Medico Sempione di Milano
Specializzazione:
Ostetricia e Ginecologia
Contatti/Profili social:
email sito web facebook
Domanda al medico
Dr. Fadin, posso mangiare al ristorante cinese, giapponese o indiano in gravidanza?
Naturalmente sì: miliardi di donne nel mondo si nutrono in gravidanza di cibi della cucina cinese, giapponese o indiana! L’importante è che si tratti di ristoranti curati dal punto di vista igienico, una regola che ovviamente vale anche per i ristoranti di cucina italiana.

Il pesce crudo può contenere un parassita, l’Anisakis simplex, che può provocare, se ingerito, parassitosi acute o croniche con gravi conseguenze per la salute, indipendentemente dalla gravidanza. La cottura a 60 gradi o il congelamento per un minimo di 96 ore uccidono il parassita e in Italia per legge i ristoranti che servono pesce crudo devono congelarlo preventivamente per scongiurare il rischio di contaminazione. Se si acquista il pesce privatamente con l’intenzione di consumarlo crudo a casa, è necessario tenerlo in congelatore almeno per quattro giorni. La marinatura non è sufficiente per uccidere il parassita.

In generale, la scarsa igiene nella preparazione e nella conservazione degli alimenti espone al rischio di gastroenteriti, salmonellosi ed epatite A, che non comportano rischi specifici durante l’attesa, ma nuocciono alla salute generale della futura mamma e di riflesso a quella del feto.

I cibi piccanti o molto speziati caratteristici di alcune cucine non sono controindicati in gravidanza, ma possono accentuare disturbi già presenti come i bruciori di stomaco e le emorroidi.

   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:05 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X