Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > Sesso anale e possibilità di gravidanza
Segna Forum Come Letti

   

Sesso anale e possibilità di gravidanza

Helloctopus
 

Salve,
Avrei un dubbio e chiedo il vostro aiuto.
Dopo aver praticato sesso anale, in un rapporto non protetto, ho constatato la fuoriuscita dello sperma dal retto.
Il mio partner ha continuando stimolandomi con le dita e internamente la vagina.
Le domande sono due.
1 - Ci può essere il rischio che a causa delle perdite di sperma che io tuttavia non percepivo, il mio compagno avesse le dita sporche dello sperma precedente?
2 - Quanto è la durata dello sperma nella via rettale? Le condizioni non sono uguali a quelle vaginali... Quindi non credo che possano vivere 72 ore come lo sperma eiaculato in vagina...
Spero in un vostro aiuto

Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Mario Fadin

Dr. Mario Fadin
Nome:
Mario Fadin
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologo, Direttore Sanitario del Centro Medico Sempione di Milano
Specializzazione:
Ostetricia e Ginecologia
Contatti/Profili social:
email sito web facebook
Domanda al medico
Dr. Fadin, il test di gravidanza è positivo: devo fare subito una visita di controllo?
Dipende dalla situazione. Se la gravidanza non era pianificata e la futura mamma non si è sottoposta a una visita e un colloquio preconcezionali, potrebbe essere esposta a fattori di rischio che ignora. Per esempio, è possibile che non stia assumendo acido folico per la prevenzione dei difetti del tubo neurale, oppure che sia suscettibile alla toxoplasmosi e, non essendone a conoscenza, non osservi le opportune regole igieniche e alimentari. In tal caso, è bene che contatti quanto prima il ginecologo per valutare la situazione ed essere adeguatamente informata.

Se invece la gravidanza era pianificata, la futura mamma ha già fatto una visita di controllo preconcezionale e il ginecologo ha l’ecografo in studio, è meglio prendere appuntamento come data ottimale per la prima ecografia a 7 settimane dall’ultima mestruazione. Volendo, in attesa della visita la donna può informarsi sugli esami di laboratorio richiesti a inizio gravidanza, farseli prescrivere dal medico di famiglia e presentarsi dal ginecologo già con i risultati delle analisi.

   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:22 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X