Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > Peritonite e gravidanza
Segna Forum Come Letti

   

Peritonite e gravidanza

Nic.86
 

Buongiorno, espongo brevemente la mia storia nella speranza che qualche chirurgo possa aiutarmi.
A gennaio di quest'anno sono stata operata in laparoscopia per rimozione di una ciste dermoide. Nel post operatorio ho avuto la febbre a 38.5/39.0 a causa di una peritonite dovuta ad un versamento di sangue o al versamento del liquido della ciste (non hanno saputo darmi una risposta chiara). Un mese dopo hanno deciso di rioperarmi e hanno trovato un mare di aderenze che hanno in parte lisato. la ripresa è stata durissima e ad oggi ho soprattutto dolore nella zona dirti sotto lo sterno e sento l'addome incollato.Quello che vorrei capire è questo: una simile complicazione mi porterà sicuramente ad avere problematiche di occlusioni intestinali? Non riesco a trovare nessuno a cui sia successa una cosa simile e nessuno che abbia avuto problemi di aderenze da subito come nel mio caso. Inoltre posso sperare di riuscire ad avere una gravidanza? Non rischio di fare lacerazioni o magari un cesareo che complicherebbe ulteriormente la mia situazione? Spero che qualcuno riesca ad aiutarmi!

MIGLIOR COMMENTO
Minerva75
Ciao.
Se avrai problemi di occlusione intestinale può dirlo solo il medico in base a visite ed ecografie di controllo.
Idem per un'eventuale gravidanza.
Stai tranquilla.
In bocca al lupo.
__________________
Le mani che aiutano sono più sante delle labbra che pregano (R.G.Ingersoll)

Ricordo a tutti gli utenti e ai nuovi iscritti,prima di aprire una nuova discussione,di utilizzare la funzione "CERCA"
e di attenersi al Regolamento generale del Forum e di Sezione
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Mario Fadin

Dr. Mario Fadin
Nome:
Mario Fadin
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologo, Direttore Sanitario del Centro Medico Sempione di Milano
Specializzazione:
Ostetricia e Ginecologia
Contatti/Profili social:
email sito web facebook
Domanda al medico
Dr. Fadin, posso avere rapporti sessuali in gravidanza?
Salvo minacce d’aborto o minacce di parto prematuro in corso, i rapporti sessuali sono consentiti per tutta la durata della gravidanza e giovano all’intesa della coppia e all’umore della futura mamma. Nel primo trimestre, quando il tasso di abortività spontanea è naturalmente più elevato, la gestante potrebbe sperimentare un po’ d’ansia e non sentirsi a suo agio all’idea di avere rapporti. In tal caso, fa bene ad aspettare un momento più sereno.

Negli ultimi mesi di attesa, quando l’addome è voluminoso, la coppia deve ovviamente trovare posizioni che non ne provochino lo schiacciamento.

Talvolta, soprattutto in prossimità del termine della gravidanza, un rapporto sessuale può stimolare lievi contrazioni uterine, che durano qualche minuto e poi scompaiono spontaneamente, e una piccola perdita ematica. Se la perdita è lieve e si arresta spontaneamente, non c’è ragione di preoccuparsi e di rivolgersi al medico. Se perdita e contrazioni persistono, è necessario contattare il ginecologo.

   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 16:33 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X