Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > Sospetta infezione ma tampone negativo
Segna Forum Come Letti

   

Sospetta infezione ma tampone negativo

Shannon_92
 

Buonasera a tutti!

Cercherò di spiegare brevemente la mia particolare situazione,premettendo che è la prima volta che mi capita e non so davvero più dove sbattere la testa.
A Giugno è cominciato tutto con prurito ai genitali e dolore vaginale. Pensavo fosse l'ennesima Vaginite da Candida - ne ho già sofferto quindi non ci ho dato peso.
Il medico di base mi dice di fare la solita cura con Ovuli Meclon e fermenti lattici per 6 giorni.
Con mia grande sorpresa,non solo il Meclon non fa effetto,ma la situazione peggiora! La vagina si gonfia a dismisura fin quasi a farmi chiudere il buco e ho dolori talmente forti che non sto nemmeno in piedi. Cominciano delle perdite grigiastre simile al latte scaduto ... Rifiuto la richiesta di mia madre di portarmi al Pronto Soccorso e richiedo tampone e urinocoltura,tampone eseguito in casa dal mio medico di base in quanto io stavo cosi male da non camminare neanche.
Mentre attendo il risultato degli esami il medico mi ammazza di antidolorifici con 3 Oki al giorno.
Infine,la batosta: urinocoltura e tampone negativi!!! Sono rimasta senza parole!!!
Ma non finisce qui: dopo essere stata malissimo tutto il mese di giugno,questo mese,cosi dal nulla ... sto meglio. Il gonfiore è un po' passato,ho un leggero prurito,ma a quanto pare tutto quel dolore forte non c'è piu. Non ho più assunto farmaci di nessun tipo.

E niente ... la mia domanda è ... cosa devo fare? Vorrei andare a fare la visita ginecologica ma ho tanta paura che dia l'ennesimo riscontro negativo. E' due mesi che giro alla ricerca di risposte e nessuno sa dirmi cosa sia.

Ringrazio anticipatamente per le risposte e mi scuso per la lunghezza del testo

MIGLIOR COMMENTO
Minerva75
Citazione:
Originariamente Inviato da Shannon_92 Visualizza Messaggio
Buonasera a tutti!

Cercherò di spiegare brevemente la mia particolare situazione,premettendo che è la prima volta che mi capita e non so davvero più dove sbattere la testa.
A Giugno è cominciato tutto con prurito ai genitali e dolore vaginale. Pensavo fosse l'ennesima Vaginite da Candida - ne ho già sofferto quindi non ci ho dato peso.
Il medico di base mi dice di fare la solita cura con Ovuli Meclon e fermenti lattici per 6 giorni.
Con mia grande sorpresa,non solo il Meclon non fa effetto,ma la situazione peggiora! La vagina si gonfia a dismisura fin quasi a farmi chiudere il buco e ho dolori talmente forti che non sto nemmeno in piedi. Cominciano delle perdite grigiastre simile al latte scaduto ... Rifiuto la richiesta di mia madre di portarmi al Pronto Soccorso e richiedo tampone e urinocoltura,tampone eseguito in casa dal mio medico di base in quanto io stavo cosi male da non camminare neanche.
Mentre attendo il risultato degli esami il medico mi ammazza di antidolorifici con 3 Oki al giorno.
Infine,la batosta: urinocoltura e tampone negativi!!! Sono rimasta senza parole!!!
Ma non finisce qui: dopo essere stata malissimo tutto il mese di giugno,questo mese,cosi dal nulla ... sto meglio. Il gonfiore è un po' passato,ho un leggero prurito,ma a quanto pare tutto quel dolore forte non c'è piu. Non ho più assunto farmaci di nessun tipo.

E niente ... la mia domanda è ... cosa devo fare? Vorrei andare a fare la visita ginecologica ma ho tanta paura che dia l'ennesimo riscontro negativo. E' due mesi che giro alla ricerca di risposte e nessuno sa dirmi cosa sia.

Ringrazio anticipatamente per le risposte e mi scuso per la lunghezza del testo
Ciao.
A quanti giorni di distanza dall'ultimo ovulo hai fatto il tampone?
Devono passare almeno 10 giorni dalla fine della terapia o il risultato non è attendibile.
Da quel che racconti a me sembra una reazione al farmaco .
Successe anche a me l'unica volta che lo usai.
A me, addirittura, provocò perdite di sangue.
__________________
Le mani che aiutano sono più sante delle labbra che pregano (R.G.Ingersoll)

Ricordo a tutti gli utenti e ai nuovi iscritti,prima di aprire una nuova discussione,di utilizzare la funzione "CERCA"
e di attenersi al Regolamento generale del Forum e di Sezione
Leggi altri commenti
Shannon_92
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Ciao.
A quanti giorni di distanza dall'ultimo ovulo hai fatto il tampone?
Devono passare almeno 10 giorni dalla fine della terapia o il risultato non è attendibile.
Da quel che racconti a me sembra una reazione al farmaco .
Successe anche a me l'unica volta che lo usai.
A me, addirittura, provocò perdite di sangue.

Ciao! Ti ringrazio tanto per avermi risposto Mi pare di averlo fatto circa 2 settimane dopo l'ultimo ovulo! Dici che sia una reazione al farmaco??? Da quel che mi ricordo Meclon non mi ha mai dato problemi,l'avevo già assunto per una Candidosi che si era diffusa alle vie urinarie provocando la Cistite come conseguenza (... che bello!) ed era stata curata con successo!

Mi sembra un po' strano che la Vaginite dia dolori cosi forti e per un mese! Ad Aprile ho fatto la Candida con Vaginite ma non era cosi doloroso da addirittura non camminare! Dici che sia davvero stato Meclon?

Ovviamente andrò dalla ginecologa anche se ora è in ferie e devo aspettare

Ma quindi se sono migliorata non mi devo aspettare altri sintomi o cose del genere? Perché non avere avuto una diagnosi mi mette paranoie :-/

Minerva75
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Shannon_92 Visualizza Messaggio
Ciao! Ti ringrazio tanto per avermi risposto Mi pare di averlo fatto circa 2 settimane dopo l'ultimo ovulo! Dici che sia una reazione al farmaco??? Da quel che mi ricordo Meclon non mi ha mai dato problemi,l'avevo già assunto per una Candidosi che si era diffusa alle vie urinarie provocando la Cistite come conseguenza (... che bello!) ed era stata curata con successo!

Mi sembra un po' strano che la Vaginite dia dolori cosi forti e per un mese! Ad Aprile ho fatto la Candida con Vaginite ma non era cosi doloroso da addirittura non camminare! Dici che sia davvero stato Meclon?

Ovviamente andrò dalla ginecologa anche se ora è in ferie e devo aspettare

Ma quindi se sono migliorata non mi devo aspettare altri sintomi o cose del genere? Perché non avere avuto una diagnosi mi mette paranoie :-/
Ti parlo per quello che è stata la mia esperienza .
Io non sono mai stata soggetta a infezioni e l'unica volta che ho usato il meclon mi si è scatenato l'inferno.

La candida provoca gonfiore, bruciore, prurito, escoriazioni .....

In attesa della visita, fai massima attenzione e osserva un'igiene scrupolosa.

Shannon_92
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Minerva75 Visualizza Messaggio
Ti parlo per quello che è stata la mia esperienza .
Io non sono mai stata soggetta a infezioni e l'unica volta che ho usato il meclon mi si è scatenato l'inferno.

La candida provoca gonfiore, bruciore, prurito, escoriazioni .....

In attesa della visita, fai massima attenzione e osserva un'igiene scrupolosa.

Accidenti! Mi dispiace un sacco!!! =(

In che senso massima attenzione?

Comunque mi lavo col sapone neutro perché so che i prodotti chimici possono peggiorare il problema

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr.ssa Luisa Di Luzio

Dr.ssa Luisa Di Luzio
Nome:
Luisa Di Luzio
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologa
Specializzazione:
Ginecologia e Ostetricia
Contatti/Profili social:
sito web facebook
Domanda al medico
Dr.ssa Di Luzio, perché contro cistite e candida i farmaci antibiotici e antimicotici possono rivelarsi terapie preziose, ma anche piuttosto "pericolose"?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 16:16 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X