Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > Pillola e lubrificazione...
Segna Forum Come Letti

   

Pillola e lubrificazione...

Lucraetia
 

<font face="Comic Sans MS"></font id="Comic Sans MS">E' possibile che proprio nei momenti più dolci e belli gli aspetti negativi della pillola si facciano sentire...(lubrificazione zero) ?
Posso essere certa che dipenda dalla pillola vero...?
Ciao a tutte! E grazie!

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Alessandro Taroni
Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da Lucraetia

<font face="Comic Sans MS"></font id="Comic Sans MS">
Posso essere certa che dipenda dalla pillola vero...?
Direi che essere "certi" di qualcosa è un lusso che assai di rado possiamo concederci. Se prima di prendere la pillola non hai mai avuto problemi del genere, allora è probabile che dipenda dalla pillola
__________________
Dott. Alessandro Taroni, Farmacista collaboratore, Ordine di Pordenone n° 499
La Farmacia virtuale - Blog

- Domande/dubbi sui contraccettivi ormonali? Leggi qui prima di chiedere sul Forum!
- Paranoie/complessi sui contraccettivi ormonali? Valuta di cambiare metodo contraccettivo!
Leggi altri commenti
paola 74
 

ciao, devo dire che a me succedeva la stassa cosa e non ho mai trovato una soluzione. In effetti da quando ho smesso di prenderla (per cercare una gravidanza) le cose sono notevolmente migliorate.
Ciao

paola 74
 

Ciao, anche io ho avuto il tuo stesso problema senza mai trovare una soluzione. Quando ho smesso di prendere la pillola (per cercare una gravidanza) le cose sono decisamente migliorate.
Ciao

fantasia77
 

Sì anche a me succede così x colpa della pillola

Alessia_80
 

A me accadeva all'inizio, poi la situazione è migliorata.
Solo il problema del calo del desiderio non migliora purtroppo

fantasia77
 

Poi vuol dire dopo quanto?

Alessia_80
 

Dopo il primo mese

Lucraetia
 

...il calo del desiderio lo avevo già affrontato... ma il fatto della lubrificazione ancora no... E' brutto... da una parte ti senti libera di giocare, di fare l'amore come preferisci, di essere tutt'uno col tuo compagno, ma dall'altra quando succedono queste cose ci si deprime in due... e magari lui pensa che sia colpa sua e allora si che ci si deprime di più.

fantasia77
 

E' vero è brutto, uffa! Tra l'altro io trovo che all'inizio sia anche un po' doloroso/fastidioso, tu non trovi?

Erie
 

Lucretia, secondo me è la pillola!
Quando la prendevo ero secchissima! E poi m'inibiva tantissimo sessualmente. L'ho presa per 7 anni, nel frattempo mi sono sposata e quando ho smesso di prenderla ho scoperto cosa vuol dire godere in un rapporto...nemmeno mio marito mi riconosceva!
Non la prenderei più!

auguri!

P.S. Un modo per "risolvere" il disturbo è usare gel intimi o creme per lubrificare (può diventar un gioco erotico)...io usavo un gel intimo consigliato dal mio gine (di cui non ricordo il nome, il tubetto era rosa)...perche eravamo andati a chiedere aiuto a lui...la mia secchezza ci aveva irritato ad entrambi!

Lucraetia
 

Ragazze grazie... come sempre siete fantastiche.
Se dovesse risuccedermi non tarderò a cercare una soluzione...
Bacini...

SARI80
 

Anche a me succede... e anche a me hanno detto che è la pillola che ti inibisce così e ti fa perdere la lubrificazione...
Sai Erika che nn avevo pensato a quel tipo di rimedio? In effetti è può essere un gioco erotico mettere i gel ************... Quasi quasi chiederò in farmacia!!
Grazie della dritta!!
Un baciotto

titty73
 

Ciao a tutte, anch'io ho avuto lo stesso problema con la pillola, zero lubrificazione e desiderio sempre lontano!! Poi quando ho smesso tutto è tornato come prima! Anch'io vi consiglio i lubrificatori (quelli a base di acqua che si comprano in farmacia) comunque alla fine per una serie di situazioni mica sempre si puo' interromepere i momenti doci per usare il lubrificatore , ciao ciao

fantasia77
 

Sì hai ragione. Io ho comprato il gel ************ di Saugella, però non ho ancora avuto il "piacere" di provarlo perchè lo metto in bagno prima di andare a letto, e quando l'ho messa il mio lui dormiva [image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/Dormo.gif[/image] , poi la volta dopo non l'ho messa + e non dormiva (...ehm... [image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/emoticons_sor0010.gif[/image] ) poi allora la volta dopo l'ho messa di nuovo e abbiamo discusso x qualcosa, [image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/icon_cussing.gif[/image] non ricordo, e non abbiamo fatto nulla.

Riuscirò mai a provare questo gel???
[image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/icon_cry2.gif[/image] [image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/icon_cry2.gif[/image] [image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/icon_cry2.gif[/image] [image]http://digilander.libero.it/tatifansclub/faccine/icon_cry2.gif[/image]

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr.ssa Rosa Alba Portuesi

Dr.ssa Rosa Alba Portuesi
Nome:
Rosa Alba Portuesi
Azienda:
Centro Medico Sempione, Milano
Professione:
Ginecologa
Specializzazione:
Ginecologia e Ostetricia
Contatti/Profili social:
sito web facebook
Domanda al medico
Dr.ssa Portuesi, cosa succede se durante la colposcopia o la biopsia il medico si accorge che una lesione al collo dell’utero è ad alto rischio?
A quel punto è possibile sottoporre la paziente ad una semplice e poco invasiva procedura ambulatoriale, effettuata in anestesia locale, con cui si va a rimuovere quel pezzettino del collo dell'utero in cui ha sede la lesione.

Naturalmente sta al ginecologo valutare l'opportunità o meno dell'intervento, anche in relazione ad alcuni fattori. In generale, si tende ad essere molto più conservativi nelle pazienti sotto ai 30 anni, perché il sistema immunitario potrebbe offrire più chance di una remissione spontanea della lesione, e in quelle che non hanno ancora avuto gravidanze, perché la procedura di rimozione della lesione non è completamente esente da rischi, come ad esempio quello di parto pretermine.

Da questo punto di vista, tuttavia, le più recenti evidenze sono tranquillizzanti: se ad asportare la lesione localizzata nel collo dell'utero è uno specialista con esperienza, in grado di adottare tutti gli accorgimenti del caso, il rischio di parto pretermine è sovrapponibile a quello della popolazione generale. Merito dell’abilità del chirurgo, ma anche della capacità del collo dell'utero di riprendere la sua funzionalità nei sei mesi successivi del 80%.

Infine, nel caso di lesioni gravi, che sono comunque molto rare e più frequenti nelle donne che non hanno mai eseguito esami di controllo, l’iter terapeutico sarà più complesso.

Ma il nostro obiettivo è non arrivare a questo punto, giusto? Ecco perché non dobbiamo sprecare la possibilità che la medicina oggi ci offre, cioè quella di aderire a uno screening davvero capace di renderci la vita più rosa. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 23:13 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X