Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ginecologia e ostetricia > Pap-test da vergine: si può fare?
Segna Forum Come Letti

   

Pap-test da vergine: si può fare?

Viviana Vischi
 

Fare o non fare il pap-test da vergine? Vademecum per il pap-test: perché si fa? Quando? Come? E soprattutto chi lo deve fare?

E' possibile fare il pap-test da vergine? Scopriamolo qui.

Il pap-test è un esame indolore (ad alcune può provocare fastidio) e veloce ma molto importante per la salute della donna poiché permette di verificare e diagnosticare eventuali processi infiammatori e/o infettivi, patologie di vario genere e soprattutto la presenza del tumore al collo dell’utero.

Ad oggi questo è il secondo carcinoma maligno nella donna dopo quello mammario. Ma in pochi anni, grazie alla prevenzione e ai programmi di screening, l’incidenza dei casi e il tasso di mortalità sono molto diminuiti.

In sintesi, l’esame vero e proprio consiste nel prelievo di alcune cellule a livello del collo dell’utero attraverso due differenti spatoline: una serve per prelevare dalla parte esocervicale e l’altra dalla endocervicale.

Secondo le linee guida comunitarie, in assenza di particolari fattori di rischio e, in caso di risultati negativi, l’esame andrebbe ripetuto una volta ogni tre anni.

Quando e chi deve sottoporsi al pap-test
Il pap-test deve essere eseguito lontano da mestruazioni, rapporti sessuali e lavande vaginali. In particolare è bene osservare alcune linee-guida per non farsi cogliere impreparate e non dover ripetere l’esame:

- Prima del prelievo citologico vanno osservati almeno due giorni di astinenza sessuale
- Nei 3-5 giorni bisogna evitare di utilizzare creme, ovuli e irrigatori vaginali
- L’esame va effettuato nel periodo compreso tra i 3-5 giorni che seguono il termine delle mestruazioni e i 3-5 che precedono l’inizio del flusso
- Può essere eseguito anche in gravidanza senza arrecare nessun tipo di problematica al feto ma si tende a prescriverlo solo se vi sia una reale motivazione
- Il pap-test deve essere eseguito dall’inizio dei rapporti sessuali. Va comunque ripetuto anche dopo la menopausa, almeno fino ai 65-70 anni
- In caso di risultati anomali il ginecologo potrebbe consigliare l’esecuzione di altri test o la ripetizione dell’esame a breve distanza di tempo
- Il test è gratuito per le donne di età compresa tra i 25 e i 65 anni e che non hanno mai eseguito un pap-test a carico del Servizio Sanitario Nazionale nei tre anni precedenti

Il pap-test si può fare da vergine?
Il pap-test eseguito su una paziente vergine che, quindi, ha ancora l’imene intatto, è piuttosto complicato e delicato. È vero che non in tutte le donne vergini l’integrità dell’imene si traduce in un vero e proprio ostacolo all’inserimento dello speculum all’interno della vagina, però è comunque sempre opportuno avvisare in anticipo il ginecologo in modo tale da adottare una tecnica più “delicata” senza l’ausilio del divaricatore (molti medici usano un semplice cotton fioc).

Non essendo stata effettuata la visita completa standard, vista la difficoltà a raccogliere i residui cellulari, è molto probabile che i risultati siano meno accurati. Per questo motivo, in assenza di gravi motivi, se la paziente è vergine la maggioranza dei ginecologi preferisce prescrivere inizialmente un esame meno invasivo come l’ecografia pelvica.

Vista l’importanza dell’esame, che è la prima arma di difesa contro il tumore al collo dell’utero, è opportuno ricordare a chi non l’ha mai fatto di non avere remore e/o paure e di sottoporsi all’esame. Come abbiamo visto è indolore, gratuito e veloce…e soprattutto può salvare numerose vite!

Quindi non vi resta che segnarvelo sull’agenda e prenotare subito la visita (se non l’avete già fatto).

Per altre info sulle problematiche ginecologiche confrontati con la Community di Forumsalute all'interno della sezione dedicata alla Ginecologia.

__________________
A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
lumpy
Questa domanda me l'ha posta una mia amica,le ho promesso di documentarmi e se si' si fa come quello delle non vergini?COlgo l'occasione per sapere come si fa quello delle non vergini?Ti prelevano qualcosa,ma cosa?
__________________
Continua a leggere...
PanDiStelle
 

Bè, si, si può fare, a me l'aveva proposto ma mi sono rifiutata categoricamente di farlo...eh lo so lo so che è per la salute, ma non ce l'ho fatta.
Il tutto si svolge con l'ausilio di uno speculum, uno strumento che serve per "allargare" e quindi vedere meglio...quindi con un cotton fioc prelevano del tessuto dalla cervice uterina.
Questo prelievo è utile per osservare le cellule di quel tessuto, e soprattutto per vedere se ci sono anomalie di tipo tumorale.
Nelle vergini lo speculum è più piccolo, me l'hanno fatto vedere ma io non ho notato sta gran differenza!
Comunque, consultando un altro ginecologo, mi è stato detto che il rischio di patologie tumorali in assenza di rapporti rasenta lo zero, quindi non c'è questa grande necessità di farlo, se non per casi particolari.
Rimando comunque a chi ha già fatto questo tipo di visita, che sicuramente ti dirà che è indolore...

lumpy
 

grazie,ma non sapevo davvero che facendolo aumenti il tumore, a cosa?




[)]



Ti può interessare anche...
Pancia gonfia e meteorismo addio! Bastano 90 giorni

Hai la pancia sempre gonfia e dolente, dopo i pasti e per tutto il giorno? Se il gonfiore e il meteorismo ti stanno condizionando la vita, è ora di reagire.

Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberarti del problema dell'aria nella pancia insegnandoti a rivedere la tua alimentazione e il tuo stile di vita, insieme all'utilizzo di soluzioni naturali efficaci come Endofit Gas Control.

Acquista Endofit Gas Control in farmacia, accedi GRATUITAMENTE al programma grazie al codice indicato nella confezione, segui il tuo percorso di apprendimento personalizzato e verifica i miglioramenti del tuo livello di benessere.

Approfitta subito di questa opportunità!


RobyJk
 

si infatti il tumore dell'utero o dell'endometrio è per la maggior parte dei casi causato dal hpv o altri virus presi durante i rapporti!
una vergine è quasi impossibile che lo prenda!
invece il tumore alle ovaie nn centra con i rapporti!

artemis
 

il paptest può essere eseguito anche su una ragazza vergine. Una mia amica l'ha fatto. E' un esame COMPLETAMENTE INDOLORE. Il ginecologo preleva con una specie di cotton-fiock... non so come spiegarmi meglio, delle mucose dalla vagina.
Se alla tua amica è stato consigliato di farlo, fa bene a farlo. Per quanto riguarda il fatto di avere avuto rapporti o no, certo che chi ha una vita sessuale ha il dovere il eseguire i vari controlli, ma anche una donna che è vergine o che è da tempo che non ha rapporti. E il pap test è comunque un'analisi importante da farsi... come quando fai le analisi del sangue di routine o fai un qualsiasi altro tipo di controllo medico. Poi dipende da caso a caso. La mia amica vergine è stata operata alle ovaie perchè aveva delle cisti molto grandi. Nonostante la sua verginità è stata visitatata, guardata, operata... con tutte le "cautele" del caso.

lumpy
 

ok,ma solo se il partner ha queste malattie tipo hpv eccetera,la paura era che anche in un partner completamente sano potesse far comparire forme tumorali solo per il fatto di farlo... Invece non è cosi' vero? Se uno ha un partner sano non ha problemi giusto? So che poi molte cose sono impossibili da vedere e sapere,ma è giusto per una mia tranquillità psicologica la mia amica vi ringrazia e probabilmente si iscriverà anche lei ho fatto buona pubblicità

Agny
 

ma scusate...allora anche chi ha sempre rapporti protetti (come la sottoscritta) e non ne ha mai avuto di non potretti potrebbe non fare il pap test, se dite che il rischio di tumore in chi non ha rapporti è nullo?? purtroppo io ho sentito che non è così, il rischio è minore, ma anche chi non ha mai avuto rapporti o gli ha sempra avuti protetti potrebbe avere dei problemi, che il pap test evidenzia...
e mi domandavo, per quanto riguarda il tumore delle ovaie, quello non si individua con il pap test, ma ci sarebbe qualche altro esame da fare per prevenirlo...o se non si hanno disturbi e il ginecologo non nota niente, non serve fare niente?

elettra_2006
 

Certo che si può fare.. Io l'ho fatto un paio di volte quando ero vergine, e non è affatto doloroso o fastidioso. E' comunque un esame che consiglio di fare alla tua amica, e poi se glielo ha consigliato il medico non credo corra alcun rischio.

PanDiStelle
 

Di solito nelle ragazze che non hanno avuto rapporti, le ovaie si controllano con l'ecografia rettale...
Non è che chi non ha rapporti è a rischio zero di contrarre patologie...solo assumendo la pillola il rischio c'è...
Ho però sentito che prelevano appunto muco vaginale, e non tessuto dalla cervice uterina...e che questo potrebbe rendere falsato l'esame...
Il pap test vero e proprio dovrebbe essere quello con cui, mediante una spatolina di legno, plastica o cotton fioc, si prelevano cellule e quindi non muco dalla porzione sporgente della cervice uterina e non dalle pareti della vagina...

lumpy
 

[quote]Messaggio inserito da Agny

ma scusate...allora anche chi ha sempre rapporti protetti (come la sottoscritta) e non ne ha mai avuto di non potretti potrebbe non fare il pap test, se dite che il rischio di tumore in chi non ha rapporti è nullo??

è vero nel tuo caso tu avresti le stesse probabilità di avere la malattia come quando eri vergine,giusto?
Non è che più si fa(intendendo con questo rapporti protetti più aumentano le malattie,vero?).

E' questa la mia paura non ho ancora capito bene se è il fatto che si fa(intendo in modo protetto quindi malattie non dovrebbero essercene giusto?)che puo' portare a malattie.

simo
 

Non è solo il sesso che porta certe malattie... visto che si parla di hpv, non è solo il rapporto sessuale a trasmetterlo, anche se di solito è così. Quindi possono esistere casi di hpv su gente che non ha mai avuto rapporti sessuali.
Usare il ************ protegge soprattutto la cervice (che è la zona in cui il tumore da hpv si forma), ma non sempre garantisce protezione completa dai condilomi esterni, che sono senz'altro meno gravi ma comunque fastidiosi e vanno bruciati.

lumpy
 

ok grazie

Carica altri commenti...
   

Tag
ginecologia, pap test, pap-test, utero, visita ginecologica
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:48 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X