Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Medicina legale e previdenziale > cosa ne pensate delle infermiere?
Segna Forum Come Letti

   

cosa ne pensate delle infermiere?

RobyJk
 

dunque dunaue....

sto studiando infermieristica (2 anno) e mi piacerebbe sapere da voi pazienti (o meglio persone assistite come si dice ora) che ne opensate delle infermiere?
ossia, come ci vedete? cosa va bene e cosa non del comportamento di un infermiera? cosa vorreste di più?

mi piacerebbe diventare una brava infermiera ma soprattutto brava nei rapporti umani!

mi aiutate??

MIGLIOR COMMENTO
vallika
posso darti una impressione da"quasi collega"(studio anche io nell'ambito della sanità ma nn infermieristica)?


allora io ho diversi amici e amiche che fanno qst corso di laurea;prima di tutto devo dire che loro sanno gia fare un sacco di cose mentre io niente di niente...loro sanno fare flebo,mettere cateteri e via dicendo e io non posso che ammettere che purtroppo non mi è stato ancora insegnato nulla di pratico..
poi secondo me,a quanto vedo,la maggior parte delle infermiere/i,sono persone molto disponibili e dolci e col paziente riescono a creare un bel rapporto,poi naturalmente ci sarà anche la giornata no,dato che anche loro sono umani..però credo che la cosa che spinga a intraprendere questa strada sia la passione verso questa professione per cui la maggior parte delle volte le infermiere riescono ad essere punti di riferimento validi per i pazienti.

questo è tutta teoria però dal momento che ogni persona fa storia a se nn posso che augurarti in bocca al lupo per il tuo futuro,che tu riesca ad essere una brava inferimiera e realizzare cosi il tuo sogno,ma mi sembri molto motivata e ce la farai!
vale
__________________

Le informazioni contenute sul forum hanno uno scopo esclusivamente divulgativo e non intendono in nessun modo sostituire la visita medica.

Troviamo conforti, troviamo da stordirci, acquistiamo abilità con le
quali cerchiamo d'illuderci. Ma l'essenziale, la strada delle strade non
la troviamo. Siddharta
Leggi altri commenti
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da RobyJk

dunque dunaue....

sto studiando infermieristica (2 anno) e mi piacerebbe sapere da voi pazienti (o meglio persone assistite come si dice ora) che ne opensate delle infermiere?
ossia, come ci vedete? cosa va bene e cosa non del comportamento di un infermiera? cosa vorreste di più?

mi piacerebbe diventare una brava infermiera ma soprattutto brava nei rapporti umani!

mi aiutate??
Auguri x il tuo studio inanzitutto.on mi ritengo una paziente finche' non metto piede in un ospedale grazie..cosa ne penso delle infermiere?dipende prima di tutto da soggetto a soggetto,ci sono quelle umane e quelle non che farebbero meglio a cambiare mestiere,poi sono una categoria di professioniste,come puo' essere l'ausiliario,il dottore,l'anestesista,ecc.Penso che comunque di base ci voglia solo umanita' e poi partendo da li'ognuno e' competente nel proprio lavoro.Ciao,hai detto giusto,diventare brava nei rapporti umani questa e' la parola d'ordine..Ciao

PerlaBlu
 

a me piacciono quelle allegre, ke t trasmettono serenità
credo ke questo sia molto importante..
da piccola sono stata ricoverata varie volte e quando alla fine
hanno deciso d operarmi all'appendice
m ricordo ke c'era un'inferniera tanto simpatica!!!
idem x altri ricoveri!!!
in bocca al lupo e mi raccomando
sempre sorridente!!!

pe.pi.ta
 

Ciao Roby!!!!! Come va?? E' da un po' che non ci si trovava..
Per diventare una brava infermiera.. secondo me non si raggiunge mai la vetta.. bisogna sempre darsi da fare.. tanta volontà, esperienza e competenza nel campo!! E soprattutto tanta umanità.. cosa che purtroppo viene molto a mancare.. tanti pazienti hanno la sensazione di essere trattati come numeri e non come persone.

Guazzo
 

Se vuoi essere una brava infermiera cerca di non farti coinvolgere dalla massa di infermieri vecchio stile che incontrerai specialmente nei reparti. Non seguire percorsi gia tracciati ma cerca di lasciare un segno del tuo passaggio

Alessia_80
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da RobyJk

dunque dunaue....

sto studiando infermieristica (2 anno) e mi piacerebbe sapere da voi pazienti (o meglio persone assistite come si dice ora) che ne opensate delle infermiere?
ossia, come ci vedete? cosa va bene e cosa non del comportamento di un infermiera? cosa vorreste di più?

mi piacerebbe diventare una brava infermiera ma soprattutto brava nei rapporti umani!

mi aiutate??
oltre la profesisonalità... cordialità e sorrisi, non c'è cosa peggiore per chi soffre di esser trattato pure male e come un peso

margheritamaggio
 

innanzitutto auguri per il tuo percorso.
riguardo la tua domanda:umanità soprattutto.e poi gentilezza e disponibilità,sempre.forse non prendere il lavoro come un lavoro e basta ma più cm una missione dato che si sta a contatto con persone che soffrono tanto.
sai,spesso purtroppo capita di trovarsi accanto delle infermiere senza un minimo di tatto,sensibilità e gentilezza..a me è capitato l'80%delle volte(non sono mai stata fortunatamente in ospedale ma ho avuto parenti ricoverati).spero che le nuove leve come te cambino questa situazione.è importante il tuo lavoro,molto..in bocca al lupo.

Relitto
 

Bene, questo  davvero un quesito importante!Forse riesco ad esprirmere il mio parere senza scrivere un romanzo;Le infermiere dovrebbero smettere di chiedere ai pazienti come vorrebbero che si comportassero e iniziare ad agire "calandosi" il pi possibile nei loro panni e capire cos“ in quale maniera un paziente preferisce essere trattato, devono essere anche p˜ psicologhe, un p˜ suore, un p˜ sataniste, un p˜ di tutto, ma principalmente dovrebbero cercare sempre e comunque di SENTIRSI come si sente il paziente, una sorta di rapporto hempatico/telepatico se volete.Delle Superinfermiere!capaci di fare e dire la cosa giusta al momento giusto.E sopratutto, molte dovrebbero smetterla di trattare i pazienti come fossero estranei, di fare distinznioni tra gay ed etero, bianco e nero, cristiano e mussulmano,ricco e povero,bello e brutto, sempre con dignitˆ e serietˆ ma con un sorriso gioviale e fraterno che sarebbe il migliore dei saluti per chi non ce la fa.RobyJK, vuoi un'esempio?guarda il cartone animato candy candy![)]

cyb
 

Innanzi tutto complimenti per la tua scelta. Non si tratta infatti di una semplice professione ma di una vera e propria "missione" secondo me. Ovviamente dipende da soggetto a soggetto; personalmente ho avuto un'unica esperienza diretta poco felice (descritta nel forum)...Una componente fondamentale credo debba essere l'umanità, nel senso più ampio del termine. Auguroni,
Igor

franci66
 

ciao cara....sono una tua futura collega, con qualche anno di lavoro sulle spalle.....io sono stata, da giovanissima, una infermiera soprattutto sorridente, specie con gli anziani, e " in ascolto" dei bisogni veri....poi sono cresciuta, e purtroppo, devo dire che la differenza l'ha fatta il " capitare di essere dall'altra parte". Solo allora ho capito cosa manca davvero!! l'importante è METTERE DAVANTI A TUTTO LA PERSONA, NON LA PATOLOGIA, I BISOGNI DEL REPARTO, O PEGGIO I " COMODI" DEL MEDICO....I PAZIENTI HANNO PAURA, HANNO REAZIONI CHE PROBABILMENTE FUORI NON AVREBBERO, HANNO UN VISSUTO, UNA FAMIGLIA, DEGLI AMICI, HANNO ESPERIENZE PRECEDENTI, HANNO NOTTI INSONNI...HANNO BISOGNO DI GRANDE ATTENZIONE AL LORO STATO D'ANIMO, DI PAZIENZA, e naturalmente, di cure che possibilmente facciano bene: ma le parole chiave sono: ascolto e persona.

Chandler
 

ospedale....brutto ambiente....spero di andarci come paziente il piu tardi possibile

vi dico solo che molti medici escono dalle stanze e prendono addirittura in giro i pazienti (uno lo chiamavano "uomo lupo" per via di una rara malattia genetica che lo costringeva a un aspetto orribile e vita da inferno)

Per quanto riguarda gli infermieri....sono quasi tutti incredibilmente menefreghisti,ti rispondono male se gli chiedi un piacere,forse dimenticano che sono pagati per stare la dentro ed aiutare i pazienti anche per le richieste piu futili,o anche per andare al bagno.Invece il piacere (se te lo fanno) te lo fanno con la faccia in**** ,quasi vorrebbero mandarti a quel paese.La maggiorparte pretende di passare le 8 ore di turno nella loro stanzetta a guardare la tv o leggere il giornale senza essere disturbati.E poi ci lamentiamo che la sanità italiana fa schifo...

Delacroix
 

Io nei tanti interventi subiti sono stato fortunato perchè ho avuto delle infermiere bravissime e anche carine
Ammetto che ho ancora dei bellissimi ricordi di alcune di esse, peccato che le ho perse di vista e hanno cambiato reparto altrimenti le andrei a trovare..

Consigli? Come dici tu essere brava ma soprattutto umana è la cosa più importante e cercare di lavorare senza portarsi dietro i problemi della vita privata.
Per il resto credo che per riuscire nel tuo lavoro lo devi semplicemente amare e vedrai che riuscirai benissimo.
Se vuoi qualche consiglio in privato sono a tua disposizione.

In bocca al lupo!

P.S. mi sono capitati anche degli infermieri schizzati che non mi facevano stare tranquillo, per cui la calma è molto importante, mi raccomando.

illic
 

Mi spiace andare controcorrente, ma vorrei consigliarti di dimenticare quella parola assurda, "missione". La tua è una "professione". Se ti lascerai coinvolgere nel concetto di "missione", sarai d'aiuto a chi ha bisogno di te, ma anche a chi vuole approfittarsi di te. Forse mi obietterai: "Ma in ospedale tutti hanno bisogno, nessuno può volersi approfittare di me!". Lo so, è incredibile, ma troverai gente che riuscirà a farlo: dalle tue colleghe ai medici, dall'amministrazione fino proprio anche ai pazienti. Nei romanzi i pazienti sono tutti poveri esseri umani indifesi, colpiti duramente dalla sorte, che mantengono la loro dignità anche nelle peggiori malattie e che, se un po' la perdono, ne hanno tutti i motivi. Nella realtà troverai di tutto e se anche i casi peggiori potrebbero comunque essere considerati "malati" (in fondo anche un omicida, uno stupratore, un pedofilo è pur sempre un "malato"...), cerca di fare attenzione. Non sei d'acciaio e non sei onnipotente. Se sprecherai le tue energie con chi conosce tutte le tecniche per succhiartele, prima o poi non te ne rimarranno più per chi ne ha invece veramente bisogno. E allora anche tu diventerai fredda, distaccata, acida, e lo sarai anche con chi non merita freddezza, distacco, acidità. Ricorda che tutti abbiamo dei limiti, che nessuno è perfetto, nemmeno tu. Cerca quindi di utilizzare al meglio le tue risorse, in modo professionale e non velleitario. Naturalmente però professionalità vuol dire rispetto per i "clienti": ecco, se saprai trattare i pazienti del tuo reparto come se fossero tuoi clienti, come se il rapporto economico non fosse fra te e l'ospedale, ma fra te e quei pazienti, forse centrerai l'obiettivo di rispettarli. D'altra parte però lo stesso metro può servirti per isolare chi non merita la tua professionalità: se qualcuno dovesse trattarti come se a pagarti fosse lui e non l'ospedale, in altre parole se dovesse trattarti come il padrone tratta la serva, fagli capire senza mezzi termini che si sbaglia. "Poverino, non ha i mezzi culturali per capirlo..."? Peccato, ma questo non lo scusa quando brucia una figura professionale che non ha obblighi solo verso di lui, ma ha obblighi anche verso tanti altri. Ricordati: non fai l'infermiera per guadagnarti il Paradiso, non sono le tue intenzioni e i tuoi sacrifici che contano: sono i risultati. Non puoi esaurire le tue energie dove i risultati non possono esere raggiunti e trovarti quindi poi senza energie da impiegare dove i risultati si possono raggiungere. Lo so che è un gran brutto discorso, ma qualcuno doveva pur fartelo.

benedetta110
 

Citazione:
Citazione: mi piacerebbe diventare una brava infermiera ma soprattutto brava nei rapporti umani!
Ciao RobyJk, non perdere mai di vista questo tuo programma, e sicuramente sarai una bravissima infermiera!
In bocca al lupo!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 11:00 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X